Qualificazioni Russia 2018 - Sampaoli non può sbagliare: l'Argentina vola in Uruguay

Una sconfitta potrebbe essere decisiva nell'eventuale esclusione dell'Albiceleste dai prossimi Mondiali: vincere, invece, la porterebbe almeno nella zona della qualificazione sicura. La Celeste, senza Suarez, potrebbe accontentarsi di un pareggio.

Qualificazioni Russia 2018 - Sampaoli non può sbagliare: l'Argentina vola in Uruguay
Messi controlla il pallone. Godin e Dybala lo osservano. Un assaggio di ciò che vedremo stanotte. | La Naciòn.

L'Argentina è una delle squadre che ha avuto il percorso più difficile, nelle Qualificazioni a Russia 2018. D'altronde almeno una delle cinque migliori nazioni della CONMEBOL, la federazione calcistica sudamericana, sarà costretta quantomeno a giocarsi il tutto-per-tutto agli spareggi. Allo stato attuale delle cose, la squadra non sicura del posto nell'aereo per i Mondiali sarebbe proprio l'Albiceleste, che però ha le restanti 4 partite per risolvere questa situazione. Una buona parte di questo problema potrebbe essere risolto vincendo la partita di stanotte, contro l'Uruguay, più avanti di un punto nella classifica, che lo vede al terzo posto.

Doppietta Lionel Messi, doppietta Mauro Icardi, tripletta Paulo Dybala. L'ultimo weekend, fra Liga e Serie A, ha dato degli ottimi consigli a Jorge Sampaoli, che non potrà che ripartire da questo tridente dopo aver escluso dai convocati Gonzalo Higuain, la cui forma è sembrata non ottimale in questo avvio di stagione. Ed ovviamente, a tutto il trio, il selezionatore della Seleccion chiede il massimo: perdere significherebbe praticamente non avere più chances di raggiungere direttamente la competizione massima a livello calcistico, e anzi riaprirebbe alla possibilità di non poter nemmeno passare tramite gli spareggi.

L'altro grande assente di giornata è il centravanti della Celeste, Luis Suarez, non a disposizione per queste due partite causa infortunio. Il centravanti del Barcellona sarà una mancanza pesante, a cui dovrà sopperire di sicuro Edinson Cavani, visto che a disposizione non ci sono nemmeno Diego Rolàn ed Abel Hernandez. Il maestro Tabarez potrebbe allora accontentarsi anche di un pareggio, vista la complicata situazione: d'altronde è ad un solo punto dalla Colombia, seconda in classifica. La partita verrà impostata difensivamente? In tal caso, tutte le luci su Diego Godìn, che è abituato a queste situazioni con l'Atlético Madrid.

Le probabili formazioni

Dietro al suo tridente delle meraviglie (solo panchina per il Kun Aguero), Sampaoli nel 3-4-3 dovrebbe puntare su Acosta a destra e Di Maria dall'altro lato come "tornanti". In mezzo invece Biglia fa coppia con Guido Pizarro. Mercado, Fazio ed Otamendi dovrebbero invece difendere la porta, presieduta da Sergio Romero.

Dall'altro lato Tabarez dovrebbe scegliere un 4-3-1-2: Muslera fra i pali. I terzini sono Maxi Pereira e Caçeres, coppia Colchonera nel mezzo con Godin e Gimenez. Carlos Sanchez, Nandez ed Arevalo Rios formano la cerniera mediana, il Cebolla Rodriguez completa il rombo. Cavani fa coppia con l'ex Reggina Stuani in attacco.

Argentina (3-4-3): Romero; Mercado, Fazio, Otamendi; Acosta, Biglia, Pizarro, Di Maria; Messi, Icardi, Dybala. All. Sampaoli

Uruguay (4-3-1-2): Muslera; Maxi Pereira, Godìn, Gimenez, Caçeres; Carlos Sanchez, Nandez, Arevalo Rios; Cristian Rodriguez; Cavani, Stuani. All. Tabarez