Qualificazioni Russia 2018 - La Germania in Repubblica Ceca per sigillare il primo posto

In caso di vittoria, i tedeschi si avvicinerebbero notevolmente alla qualificazione mondiale. Per ora sono l'unica squadra a punteggio pieno. La Repubblica Ceca potrebbe avere altri piani.

Qualificazioni Russia 2018 - La Germania in Repubblica Ceca per sigillare il primo posto
Fonte immagine: Scoopnest.com

L'unica squadra a punteggio pieno e quella con le maggiori chances di centrare già in questi giorni la qualificazione al mondiale di Russia 2018 è la Germania. I campioni del mondo stanno dominando il proprio agevole girone in totale scioltezza e questa sera possono mettere una serissima ipoteca sul primo posto, per poi chiudere il discorso tra una settimana. I tedeschi devono però vincere a Praga, contro una Repubblica Ceca che non può permettersi errori, visto che in caso di sconfitta e contemporanea vittoria dell'Irlanda del Nord - tutt'altro che improbabile, contro San Marino - i punti di divario per il posto valido per gli spareggi diventerebbero sette.

Parte ovviamente favorito Low, che dopo il successo in Confederations Cup ha richiamato diversi elementi di primo piano lasciati a riposo per l'estate, come Kroos, Muller, Ozil, Hummels e Gomez, oltre a Khedira, rientrato ma costretto a saltare il match per il problema al ginocchio. Intorno, ancora tanti giovani, sebbene le convocazioni siano state condizionate - e lo stesso vale per la Repubblica Ceca - da ritardi vari di condizione; d'altro canto non sarà calcio d'agosto, ma poco ci manca.

Le probabili formazioni

Insisterà sulla via del 4-2-3-1 Karel Jarolim, con una squadra giovanissima ed un solo over 30, Gebre Selassie. Il terzino del Werder dovrebbe avere spazio in una difesa un po' improvvisata, con Kalas e Novak in mezzo al posto degli assenti Brabec e Sivok. Davanti mancherà Schick, in ritardo di condizione per i noti problemi cardiaci, spazio ancora a Krmencik con tre uomini a supporto. In mezzo la coppia formata da Darida e Soucek.

Repubblica Ceca (4-2-3-1) -Vaclik; Gebre Selassie, Novak, Kalas, Kaderabek; Darida, Soucek; Dockal, Zmrhal, Krejci; Krmencik. All. Jarolim

Nell'undici titolare di Low rientreranno tutti gli esclusi della Confederations Cup, a partire da Mats Hummels al centro della difesa con probabilmente Rudiger al proprio fianco. Kimmich ed Hector dovrebbero essere i terzini, mentre in mezzo al campo Kroos potrebbe essere affiancato da uno tra Rudy e Can, essendo indisponibile Khedira. In avanti probabile la conferma di Mario Gomez dal primo minuto, con il trio formato da Draxler, Ozil e Muller a supportarlo. Da tenere in considerazione anche l'ipotesi di passaggio al 3-4-2-1, con probabilmente l'esclusione di Ozil e l'inclusione di Sule o Henrichs. Tra i pali conferma per Ter Stegen. Out Gnabry per un problema fisico.

Germania (4-2-3-1) - Ter Stegen; Kimmich, Rudiger, Hummels, Hector; Can, Kroos; Muller, Ozil, Draxler; Gomez. All. Low

Calcio d'inizio della sfida previsto per le ore 20.45 alla Eden Arena di Praga, arbitro del match il russo Sergei Karasev.