Qualificazioni Russia 2018 - Kane scaccia la paura, l'Inghilterra passa a Malta (0-4)

Dopo un primo tempo non del tutto convincente, la punta del Tottenham si sblocca e sblocca anche i suoi, che dilagano soltanto nel finale. Primo posto consolidato.

Qualificazioni Russia 2018 - Kane scaccia la paura, l'Inghilterra passa a Malta (0-4)
Fonte immagine: Twitter @HKane
Malta
0 4
Inghilterra
Malta: (5-3-2) - Hogg; Borg, Muscat, Agius, Magri, Zerafa (75' Camilleri); Pisani, Kristensen, R. Fenech (83' P. Fenech); Farrugia, Schembri (86' Mifsud). All. Ghedin
Inghilterra: (4-2-3-1) - Hart; Walker, Cahill, Jones, Bertrand; Livermore, Henderson; Oxlade-Chamberlain (76' Welbeck), Alli (69' Vardy), Sterling (46' Rashford); Kane. All. Southgate
SCORE: 53' e 90+2' Kane, 86' Bertrand, 90+1' Welbeck.
ARBITRO: Giornata 7 delle qualificazioni a Russia 2018, gruppo F.

L'Inghilterra scaccia la paura aggrappandosi al mese di settembre, quello in cui Harry Kane comincia a segnare; terminata la maledizione di Agosto (nessun gol in negli scorsi tre anni in questo mese dell'anno, 2017 compreso), il bomber del Tottenham apre il conto stagionale sbloccando la situazione sul campo di Malta, prima che i suoi dilaghino nel finale e portino a casa un prezioso 0-4 finale. Dopo la settima giornata dunque si consolida la leadership dei three lions in testa al girone F con due punti di vantaggio sulla Slovacchia. La prossima sfida casalinga proprio contro l'inseguitrice può far staccare il pass per il mondiale di Russia 2018 ai britannici.

Fonte immagine: Twitter @EuroQualifiers
Fonte immagine: Twitter @EuroQualifiers

Southgate schiera i suoi con il classico 4-2-3-1, dando un'importante chance dal primo minuto a Livermore e Bertrand ed optando per Chamberlain e Sterling sulle ali. Il primo tempo dell'Inghilterra non è però brillante, sebbene le occasioni arrivino, dato l'abisso tecnico che separa le due nazionali. L'ala del Manchester City crea la prima occasione del match dopo nemmeno un minuto, lo segue a ruota Kane, ma la palla non entra; dopo l'avvio, i cinque dietro di Malta si sistemano e respingono diversi tentativi avversari - anche con l'aiuto dell'arbitro che annulla un gol agli ospiti.

La prima rete buona arriva al 53' ed è firmata da Harry Kane, il quale attende pazientemente a centro area l'assist in verticale di Alli, glaciale nel servirlo; altrettanto freddo il classe 1993 a battere Hogg e fare 1-0. La partita si stappa, Malta ci prova timidamente ma l'Inghilterra con un gol di vantaggio è più tranquilla, anche se per chiudere la gara deve aspettare l'86': Bertrand dai trenta metri spara un sinistro all'apparenza innocuo che Hogg non riesce a parare, tuffandosi goffamente e permettendo alla sfera di insaccarsi. Nel recupero Malta si perde del tutto, Welbeck taglia davanti al portiere e devia col destro in anticipo per fare 0-3 su palla di Kane; lo stesso attaccante del Tottenham manda i titoli di coda con un'agevole conclusione in piena area. Malta ancora a zero punti, l'Inghilterra sale a 17.