Qualificazioni Russia 2018 - La Turchia batte di misura la Croazia, decide Tosun

La Turchia batte la Croazia grazie ad un gol ad quarto d'ora dal termine di Tosun, abile a sfruttare un'indecisione di Berisha su un tiro innocuo di Ozyakup. Un successo che permette ai turchi di sperare ancora nella qualificazione ai play-off, mentre per i croati è una brutta battuta d'arresto considerando i risultati delle rivali.

Turchia
1 0
Croazia
Turchia: Babacan; Ayhan, Topal, Soyuncu, Erkin; Turan (Mor, min.70), Sahin (Yokuslu, min.87), Ozyakup, Calhanoglu; Yilmaz (Tufan, min.82), Tosun. A disp: Belozoglu, Gonen, Inan, Kirintili, Koybasi, Malli, Ozbayrakli, Toprak, Under. All. Lucescu
Croazia: Subasic; Vrsaljko (Cop, min.84), Vida, Lovren, Pivaric; Modric, Badelj; Brozovic, Kovacic (Kramaric, min.71), Perisic; N. Kalinic (Mandzukic, min.62). A disp: Barisic, Bradaric, L. Kalinic, Livakovic, Mitrovic, Nizic, Pasalic, Rog, Santini. All. Cacic
SCORE: 1-0, min. 75, Tosun.
ARBITRO: Viktor Kassai (HUN). Ammoniti Tosun (min. 9), Calhanoglu (min. 39), Kalinic (min. 45), Perisic (min. 66), Badelj (min. 92), Brozovic (min. 94)
NOTE: Ottava giornata del Gruppo I di Qualificazione al Mondiale di Russia 2018. Stadio "Yeni Eskisehir Stadyumu", Eskisehir.

La Turchia, a sorpresa, riesce a sconfiggere tra le mura amiche la Croazia e con questo successo rilancia le proprie ambizioni di qualificazione al Mondiale di Russia 2018 tramite i play-off. La squadra di Lucescu, scesa in campo con un abbottonato 4-4-2 con Tosun ed Yilmaz a fare da riferimenti offensivi, lascia inizialmente campo e palla alla Croazia, che si rende pericolosa in più occasioni con i propri giocatori offensivi, ovvero Brozovic, Kovacic, Perisic e Kalinic, schierati quest'oggi da Cacic col 4-2-3-1. La formazione balcanica cerca più volte la via della rete senza mai trovarla. In questo modo mantengono vive le speranze di vittoria dei padroni di casa, che nel secondo tempo scendono in campo con tutt'altro piglio. Infatti i turchi alzano il proprio baricentro costringendo la Croazia ad arretrare. Da qui derivano una serie di occasioni sprecate dagli attaccanti turchi, che però non peccano al 75' con Tosun, che si fa trovare pronto sull'errata respinta di Berisha ad un tiro di Ozyakup. La Croazia prova immediatamente a reagire, ma non riesce neanche a scalfire la retroguardia avversaria, che difende il vantaggio fino al triplice fischio. Una vittoria inaspettata per i padroni di casa, che ora guardano la classifica con maggior fiducia, a differenza dei croati, che ora sono costretti a far punti nelle tre partite conclusive del girone.

La prima occasione del match è per la Croazia con Brozovic, che serve al centro Kalinic, il quale tira in porta con il destro, ma la sua conclusione viene bloccata senza troppi problemi da Babacan. Poco dopo ancora ospiti pericolosi: Brozovic sfonda centralmente, dopodichè serve Kovacic che tira in diagonale, ma la sua conclusione viene nuovamente parata da Babacan. Al 10' la Croazia va vicinissima al vantaggio: punizione battuta da Modric verso l'area di rigore, si crea una mischia che viene risolta da Badelj con un tiro, che deviato da Yilmaz termina contro il palo alla destra di Babacan e si spegne fuori. Su capovolgimento di fronte i padroni di casa sfiorano l'1-0: assist perfetto di Ozyakup per Turan, che crossa in mezzo dove c'è Tosun che in spaccata conclude in porta, ma il suo tentativo si spegne clamorosamente a lato. Le due squadre si affrontano a viso aperto, ma entrambe non riescono a produrre occasioni da rete, andando così all'intervallo sul risultato di 0-0.

La ripresa si apre con la Croazia che si rende pericolosa su situazione di calcio di punizione: Modric spedisce la sfera in area dove c'è Lovren, che stacca bene di testa, ma la sua incornata viene controllata in due tempi da Babacan. Un minuto dopo ancora balcanici pericolosi con Brozovic, che va al cross dalla fascia destra verso Perisic, che colpisce di testa, ma la sua conclusione aerea si spegne a lato della porta avversaria. Su capovolgimento di fronte sfiora la rete la Turchia: corner battuto da Calhanoglu con la palla che giunge sul secondo palo dove c'è Ayhan, che controlla la sfera di petto e col sinistro tira in porta, ma la sua conclusione si spegne di parecchi metri sopra la traversa. Al 56' padroni di casa pericolosi con Yilmaz, che anticipa tutti di testa sul cross di Sahin, ma la sua conclusione aerea termina a lato della porta avversaria. Su capovolgimento di fronte Croazia vicina al gol: scende centralmente Modric, il quale poi serve Perisic, che dalla sinistra lascia partire un tiro a giro che sfiora il palo destro della porta avversaria. Al 59' Yilmaz cerca di fare tutto da solo, ma al momento della conclusione viene ostacolo da Vida, il quale fa perdere l'equilibrio all'attaccante turco, che vede il suo tiro terminare ben oltre la traversa. Al 67' Calhanoglu si rende pericoloso con una conclusione volante, dopo una respinta della difesa avversaria, ma il suo tiro finisce largo rispetto ai pali della porta difesa da Subasic. Due minuti dopo ancora il fantasista del Milan cerca la via della rete raccogliendo una nuova respinta della difesa croata, ma stavolta la sua conclusione viene provvidenzialmente ribattuta da Badelj. Al 74' torna a rendersi pericolosa la Croazia con Brozovic, che tira da fuori area, ma la sua conclusione non si abbassa a sufficienza e termina oltre la traversa. Su capovolgimento di fronte i padroni di casa sbloccano il match: Ozyakup calcia da posizione defilata senza impensierire Subasic, che però sbaglia l'intervento favorendo la correzione a rete di Tosun. La Croazia sfiora subito il pareggio con Mandzukic, che giunge con i tempi giusti sul cross di Modric, ma la sua girata a rete viene provvidenzialmente respinta da Topal. Al 90' Croazia vicinissima al gol: cross di Badelj verso Brozovic che colpisce di testa, ma la sua conclusione aerea termina a lato della porta avversaria. Nel recupero i croati sfiorano ancora la rete: cross di Brozovic per Cop, che non riesce a colpire di testa a causa dell'uscita tempestiva di Babacan. Sull'intervento del portiere turco si chiude la partita, con la Turchia che batte la Croazia per 1-0.