Qualificazioni Russia 2018, in Europa un solo pass staccato

Il Belgio è l'unica squadra con in mano il biglietto per la Russia. Germania, Serbia, Inghilterra e Spagna le altre vicine alla certezza. Il punto dopo l'ottava giornata.

Qualificazioni Russia 2018, in Europa un solo pass staccato
Fonte immagine: Chicago Tribune

Dopo otto giornate di qualificazioni mondiali, nei nove gironi Europei soltanto una squadra ha la certezza matematica di partecipare alla fase finale di Russia 2018. In tante sono in lotta e sono ad un passo dallo staccare il pass, ma per ora ci è riuscito soltanto il Belgio, che con la vittoria per 1-2 in Grecia ha blindato il primo posto ed inguaiato gli ellenici, ora scivolati dietro alla Bosnia nel gruppo H.

Procediamo però con ordine, partendo dal gruppo A. La Francia, nonostante lo stop col Lussemburgo, ha mantenuto il primo posto ed ha il destino nelle proprie mani: dovrà vincere con Bulgaria e Bielorussia, mentre Svezia ed Olanda potrebbero risolvere la questione secondo posto all'ultima giornata, anche se gli scandinavi sembrano avvantaggiati.

Scontro diretto all'ultima giornata anche nel girone B, ma per decidere il primo posto: la Svizzera è a punteggio pieno, il Portogallo la tallona e spera di ribaltare la situazione in casa il prossimo 10 ottobre, giorno della verità. Una prima, l'altra seconda: lontane tutte le altre, Ungheria compresa.

C'è molta meno lotta nel gruppo C, con la Germania al comando e a punteggio pieno (unica con la Svizzera) e l'Irlanda del Nord certa almeno del secondo posto, grazie al 2-0 contro la Repubblica Ceca maturato lunedì sera. La prossima giornata sarà decisiva, perché i campioni del Mondo in carica volano a Belfast: con pareggio o vittoria, sarà festa. In caso di sconfitta, tutto rimandato all'ultimo impegno casalingo contro l'Azerbaigian.

Strada comunque spianata per Low e i suoi, così come - all'apparenza - per la Serbia, leader del girone D: basta una vittoria tra Austria (trasferta) e Georgia (in casa) per staccare il pass. Chiave lo 0-1 conquistato ieri sul campo dell'Irlanda, quest'ultima sorpassata anche dal Galles: queste ultime daranno vita ad una super-sfida all'ultima giornata che potrebbe rivelarsi decisiva per un posto al playoff. Austria senza speranze dopo l'1-1 contro la Georgia di ieri sera.

Corsa a tre, ma con più equilibrio, anche nel gruppo E: la Polonia è davanti a 19 punti, ma dietro Montenegro e Danimarca inseguono a 16 e non perdono colpi (tre vittorie di fila per entrambe). La prossima giornata vede le inseguitrici sfidarsi e la capolista ne può approfittare per affondare il colpo e affrontare l'ultima gara sul campo del Montenegro con serenità.

Situazione ancora aperta, come per la seconda piazza nel girone F alle spalle dell'Inghilterra, alla quale manca un ultimo passo per salire sul volo per la Russia: il 2-1 di rimonta contro la Slovacchia ha indirizzato i i tre leoni verso il primo posto, alla cui certezza manca un solo punto. Dietro c'è bagarre, perché Scozia e Slovenia sono soltanto a -1: i britannici in particolare ospitano al prossimo turno Hamsik e compagni per provare il colpaccio.

Chiarezza piuttosto totale invece per quanto riguarda il raggruppamento dell'Italia, il G: l'Albania è fuori dai giochi per il secondo posto, gli azzurri possono superare la Spagna, ma a quest'ultima basta una vittoria per consolidare il primato e volare in Russia.

Se le Furie Rosse sono ad un passo dal Mondiale, i Diavoli Rossi hanno la certezza di parteciparvi: il Belgio ha vinto il girone H e staccato Bosnia e Grecia, che si contenderanno a distanza il secondo posto per sperare nei sorteggi. Pjanic e Dzeko devono però ospitare la capolista, mentre il calendario degli ellenici è più facile: Cipro in trasferta e Gibilterra in casa. Gli isolani, perdendo contro l'Estonia, hanno sciupato l'enorme chance di tornare in corsa del tutto.

Chiude il girone I, probabilmente il meno certo di tutti: Ucraina e Turchia inseguono a quota 14 le due capoliste Islanda e Croazia, a 16. Nessuno sembra riuscire ad assestare la spallata decisiva, ma ci sono ancora due scontri decisivi: Turchia-Islanda e Croazia-Ucraina. Kosovo e Finlandia vogliono però essere i guastafeste di turno, anche se fuori dai giochi.

Tutte le classifiche

Soltanto la prima accede direttamente alla fase finale del Mondiale, le seconde si sfideranno ai play-off.

La corsa playoff delle seconde classificate

Non vengono calcolati i punti ottenuti contro le squadre ultime classificate nei propri gruppi.

I marcatori