Qualificazioni Russia 2018, il rush finale in Europa - Girone I, due partite per decidere tutto

Il girone I è il più in bilico di tutti, con quattro squadre a giocarsi i primi due posti. Islanda e Croazia favorite, ma gli incroci aiutano l'Ucraina.

Qualificazioni Russia 2018, il rush finale in Europa - Girone I, due partite per decidere tutto
Qualificazioni Russia 2018, il rush finale in Europa - Girone I, due partite per decidere tutto | Twitter

Sulla carta il girone I non doveva essere così equilibrato, quantomeno per la Croazia, ma a due giornata dalla fine insieme alla selezione che contiene, tra gli altri, Luka Modric, Ivan Perisic e Mario Mandzukic ci sono altre tre squadre pronte a giocarsi tutte le carte a loro disposizione per ottenere un pass per il Mondiale di Russia 2018. Infatti, a sorpresa, l'Islanda ha confermato le buone cose fatte vedere ad Euro 2016, mentre la Turchia e l'Ucraina si sono dimostrati ossi dure da battere ed attualmente occupano il terzo e quarto posto del girone a soli due punti dalle due capilista. 

Nella nona giornata del girone I la Croazia potrebbe fare il passo decisivo verso il primo posto battendo la Finlandia, approfittando dello scontro diretto tra Turchia ed Islanda. Partita facile, sulla carta, anche per l'Ucraina che andrà allo stadio Loro-Boriçi di Scutari, in Albania, per affrontare la selezione del Kosovo. La prossima giornata sarà fondamentale anche per la Turchia, che in casa contro l'Islanda avrà un solo risultato a sua disposizione: la vittoria. In caso di mancato successo i turchi, con tutta probabilità, dovranno dire addio al Mondiale. 

L'ultima giornata porrà di fronte l'Ucraina e al Croazia. Le due selezioni, in caso di loro vittoria e di pareggio tra Islanda e Turchia, potrebbero ritrovarsi all'ultimo match a giocarsi fra loro il primo posto e l'acceso diretto ai gironi della prossima Coppa del Mondo. D'altro canto, l'Islanda si troverà di fronte il Kosovo e se riuscirà ad uscire dalla Turchia con almeno un punto sarà anche lei in lotta per il primo posto. Potenzialmente tutte e quattro le squadre potrebbero lottare per la qualificazione fino all'ultimo secondo di gara, molto dipenderà dalla giornata di sabato sera, ma l'ipotesi di vedere quattro nazionali giocarsi l'accesso all'ultima giornata non è così utopistica e sarebbe uno spettacolo per tutti, soprattutto perché nessuna delle quattro potrà permettersi calcoli di alcun tipo. 

Sabato 6 Ottobre - Giornata 9 

20.45, Croazia - Finlandia
20.45, Kosovo - Ucraina
20.45, Turchia - Islanda

Lunedì 9 Ottobre - Giornata 10

20.45, Islanda - Kosovo
20.45, Ucraina - Croazia
20.45, Finlandia - Turchia