Qualificazioni Russia 2018 - L'autorete di Brunt decide la sfida tra Norvegia ed Irlanda del Nord

Un'autorete del laterale del WBA decide una sfida che sulla carta valeva poco per entrambe le squadre, dato che le rispettive posizioni nel girone erano cristallizzate. L'unica motivazione poteva averla la Norvegia, dato che giocava dinanzi ai propri tifosi, ed infatti la selezione di Lagerback ha sfoderato una prestazione promettente in vista delle qualificazioni al prossimo Europeo itinerante

Norvegia
1 0
Irlanda del Nord
Norvegia: Nyland; Svensson, Nordtveit, Reginiussen, Meling; M. Elyounoussi (T. Elyounoussi, min.72), Berge, Henriksen (Selnaes, min.84), Johansen (Linnes, min.88); Sorloth, Soderlund. A disp: Berget, Elabdellaoui, Grytebust, Jarstein, Johnsen, Rosted, Skjelvik, Valsvik. All. Lagerback
Irlanda del Nord: McGovern; McLaughlin, McAuley, J. Evans, Brunt; Davis, C. Evans (Ferguson, min.79), Norwood (Saville, min.46); Magennis, Washington (K. Lafferty, min.69), Dallas. A disp: Carroll, Flanagan, Hodson, D. Lafferty, Lund, Mannus, McGinn, Morris, Paton. All. O'Neill
SCORE: 1-0, min. 71, Brunt [aut.].
ARBITRO: Boiko (UKR). Ammonito Brunt (min. 87)
NOTE: Decima giornata del Gruppo C delle qualificazioni al Mondiale di Russia 2018. Stadio "Ulleval Stadion", Oslo.

La Norvegia, già eliminata dalla corsa alle qualificazioni al Mondiale di Russia 2018, vince la sua ultima partita in casa del girone C battendo di misura l'Irlanda del Nord, già qualificata per i play-off. La selezione di Lagerback, schierata in campo con il 4-4-2 con Soderlund e Sorloth in attacco, prova fin da subito a rendersi pericolosa ma dinanzi si trova una squadra vogliosa di ben figurare nonostante la certezza di partecipare agli spareggi che garantiranno 4 posti per il Mondiale. La squadra di O'Neill, presentatasi in campo con il 4-3-3 con Magennis, Washington e Dallas in attacco, dimostra subito la volontà di chiudere queste qualificazioni con un successo che gli darebbe fiducia in vista del doppio scontro che andrà in scena a Novembre e che la vedrà comunque partire da sfavorita dato che la nazionale irlandese occuperà la seconda fascia. Proprio per questo la formazione biancoverde ha voglia di ben figurare, ma nonostante la buona volontà gli uomini di O'Neill non riescono a rendersi particolarmente pericolosi. La partita rimane così sostanzialmente equilibrata, fino al 71' quando Brunt sbaglia completamente il disimpegno sul cross eseguito da Johansen. Un episodio che decide l'intera sfida, anche se l'Irlanda del Nord, successivamente al gol subito, tenta di agguantare subito il pareggio, ma i suoi tentativi vengono costantemente respinti dalla retroguardia norvegese, che difende il vantaggio fino al triplice fischio. 

Il primo tiro in porta è della Norvegia con Elyounoussi, ma la conclusione dell'esterno norvegese si spegne di un soffio a lato. Su capovolgimento di fronte si rende pericoloso Davis, con un tiro mancino dall'interno dell'area di rigore, ma la conclusione del giocatore nordirlandese viene disinnescata con un buon intervento dall'estremo difensore avversario. L'Irlanda del Nord non si fa intimorire dall'atteggiamento aggressivo degli avversari e continua ad attaccare con Evans, che va al tiro dalla distanza, ma la conclusione scoccata dal centrocampista irlandese termina ben distante dai pali della porta avversaria. Al 28' Elyounoussi serve ai 16 metri Sorloth, che calcia in porta, ma il tiro scoccato dal giocatore norvegese si spegne di poco a lato. Su capovolgimento di fronte Evans serve Norwood, che da buona posizione calcia in porta, ma il suo tiro non impensierisce Nyland, in quanto la sfera termina ampiamente sul fondo. Al 36' Meling impensierisce McGovern con un tiro potente e preciso dalla distanza, ma il portiere irlandese non si fa cogliere impreparato e devia la sfera in calcio d'angolo. Sul corner seguente la palla giunge ancora a Meling, ma stavolta il tiro del terzino norvegese si spegne abbondantemente sul fondo. L'Irlanda del Nord risponde con una conclusione di Davis dai 30 metri, ma il tiro del centrocampista biancoverde viene neutralizzato con un ottimo intervento da Nyland. Al 39' i padroni di casa vanno ad un passo dal vantaggio: Johansen lascia partire un tiro a giro dalla trequarti destra, che viene deviato sul fondo dall'estremo difensore avversario. Sul corner seguente la palla giunge nuovamente a Meling, che calcia in porta, ma il tiro del n.2 norvegese si spegne ampiamente a lato. E' l'ultima emozione dei primi 45 minuti di gioco.

La ripresa si apre con la Norvegia riversata in attacco: Elyounoussi prova a sorprendere l'estremo difensore avversario con una conclusione dalla distanza, ma il tiro dell'esterno norvegese pecca di precisione, infatti la sfera si perde abbondantemente sul fondo. Poco dopo ci prova anche Berge, ma il destro del n.15 scandinavo non impensierisce McGovern, il quale può controllare la sfera rotolare a lato. Al 71' si sblocca la sfida: Johansen va via sulla fascia sinistra ed una volta giunto sul fondo crossa verso il secondo palo, dove non c'è alcun compagno, ma solamente Brunt che nel tentativo di rinviare spedisce la sfera nella propria porta, realizzando così un'autorete. La reazione dell'Irlanda del Nord è rabbiosa: proprio Brunt s'incarica della battuta di un calcio d'angolo, dal quale riesce a servire Lafferty, che colpisce di testa, ma l'incornata del centravanti irlandese termina di poco sopra la traversa. Al 74' McLaughlin ha una buona opportunità per segnare con un tiro dall'interno dell'area di rigore, ma il destro scoccato dal terzino biancoverde viene neutralizzato in tuffo dall'estremo difensore avversario. Poco dopo si rende pericoloso Dallas con un tiro da fuori area, ma la conclusione dell'esterno irlandese viene disinnescata con un ottimo intervento da Nyland. La Norvegia si riaffaccia in attacco con Elyounoussi, che va al cross dalla fascia destra, la palla giunge a Sorloth che colpisce di testa, ma l'incornata dell'attaccante norvegese si rivela imprecisa, in quanto la sfera termina a lato della porta avversaria. All'85' Irlanda del Nord ad un passo dal pareggio: calcio d'angolo battuto da Dallas e palla che giunge a Saville, il quale da centro area scocca un mancino che si perde di pochissimo a lato. Al 90' Elyounoussi si rende pericoloso con un'azione personale che lo vede accentrarsi dalla fascia destra ed una volta giunto ad una buona posizione calciare in porta col mancino, ma il suo tiro si spegne di poco sul fondo. In pieno recupero ha una buona opportunità Sorloth, ma il suo tiro dall'interno dell'area di rigore sfiora solamente il palo destro della porta avversaria. Su quest'occasione per il giocatore norvegese si chiude la partita, con la vittoria dei padroni di casa per 1-0.