Shaqiri, la rinascita passa anche da Dortmund

Il trequartista svizzero, reduce da una positiva stagione con lo Stoke e con la nazionale, ha attratto l'interesse dei giallo-neri.

Shaqiri, la rinascita passa anche da Dortmund
Shaqiri, la rinascita passa anche da Dortmund - Source: Laurence Griffiths/Getty Images Europe

Gennaio 2012; il Basilea è ormai rassegnato a perdere il suo gioiellino Xherdan Shaqiri, finito nel mirino di due squadre tedesche: Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Dopo una serrata trattativa, a spuntarla è il Bayern che si assicura un campione pronto ad esplodere da un momento all'altro. Nè Heynckes nè Guardiola peró, puntano fortemente su di lui che riesce a ritagliarsi spazio e minuti solo in seguito agli infortuni di Robben e Ribery.

Sbarca fiducioso in Italia, a Milano, pronto a scrivere un nuovo capitolo della propria carriera. L'esperienza all'Inter è un totale disastro: poche prestazioni di rilievo, pochi spunti ed un feeling mai sbocciato con Mancini. Lo Stoke e la Premier lo aspettano costruendo un progetto solido intorno a lui. Il suo rendimento sale e l'Inghilterra riassapora il talento cristallino del N°22. In Francia si mette in mostra con la Svizzera e, dopo quattro anni, il destino potrebbe portarlo di nuovo in Germania, stavolta al Borussia

LA SITUAZIONE: La maggior parte dei giornali tedeschi riporta in prima pagina la notizia. Dopo l'addio di Mkhitaryan, finito a Manchester, il sostituto perfetto porta il nome proprio di Xherdan. Nessuna offerta ufficiale per ora, ma le intenzioni sono serie e fondate ed i giallo-nero tenteranno l'affondo nei prossimi giorni. Il folletto di Gjilan vuole imporsi ad alti livelli.