Bundesliga, il programma completo della nona giornata

Il Bayern capolista fa visita all'Augsburg per consolidare la sua vetta solitaria. Sfida nelle zone alte della classifica anche tra Hoffenheim ed Herta Berlino. Il Borussia Dortumund vuole tornare a vincere dopo tre giornate di astinenza ed ospita lo Schalke 04. Il RB Lipsia, secondo, se la dovrà vedere in trasferta contro il Darmstad.

Bundesliga, il programma completo della nona giornata
Bayern vittorioso in Coppa di Germania contro l'Augsburg

La Bundesliga torna in campo per la nona giornata di campionato. Un turno, questo, che avrà inizio questa sera alle 20:30 con la sfida tra Borussia Monchengladbach ed Eintracht Francoforte. Il Bayern di Carlo Ancelotti mantiene saldamente la testa della classifica a +2 dai neopromossi del RB Lipsia, con Hertha Berlino ed Hoffenheim a seguire. Solamente sesto il Borussia Dortmund, che ha già sei punti di ritardo rispetto ai rivali bavaresi e non può più permettersi di sbagliare. Continua la crisi che ha attanagliato Wolfsburg e Schalke 04, rispettivamente 14esimo e 16esimo. In coda alla classifica con soli due punti ci sono invece l’Amburgo, ancora a secco di vittorie, e l’Ingolstadt.

Come già ricordato, al Borussia Park questa sera i bianconeri di mister Andrè Schubert potrebbero portarsi, con una vittoria, almeno per una notte, in zona Europa League. Gli ospiti dal canto loro vogliono continuare a condurre un ottimo campionato ed aumentare il bottino di 14 punti totalizzato fino a questo momento, che è di per sé già un ottimo traguardo. Il morale delle due compagini è diametralmente opposto, visto che i padroni di casa sono reduci dalla sconfitta all’Allianz Arena contro i “padroni” del campionato, ovvero il Bayern Monaco, i biancorossi invece hanno battuto con un roboante 3 a 0 a domicilio il fanalino di coda Amburgo.

Se quella tra Wolfsburg e Leverkusen non è una sfida fondamentale per il prosieguo della stagione di entrambe poco ci manca. Tutte e due infatti stanno conducendo un campionato estremamente sottotono, con i padroni di casa che fino ad ora hanno totalizzato la miseria di 6 punti, contrapposti ai 10 delle “Aspirine”. Una vittoria serve, oltre a smuovere la classifica, a rialzare il morale specialmente per i biancoverdi guidati da Valerien Ismael, che già in settimana hanno battuto per uno a zero l’Heidenheim in Coppa di Germania staccando il pass per il terzo turno. Attenzione anche alla voglia di riscatto degli ospiti, che nell’ultima giornata sono stati schiantati per 0-3 tra le mura amiche per mano dell’Hoffenheim.

Il Lipsia vuole continuare a stupire e a scrivere un’altra pagina di storia. Il secondo posto a sole due lunghezze dal Bayern costituisce un record di per sé, avvalorato dall’imbattibilità della squadra neopromossa in queste prime otto partite. Peraltro in settimana la squadra guidata da Hasenhüttl si è sbarazzata, con un netto 3 a 1, del Werder Brema in Coppa. A cercare di interrompere i sogni di gloria di Fosberg e compagni ci sarà un’altra nuova arrivata nella massima serie, il Darmstad, che peraltro viaggia ad una media di un punto per partita, cercando di tenersi a debita distanza dalle zone calde.

Dopo la sfida infrasettimanale di Coppa, si ritornano a sfidare, ma questa volta in campionato e a campi invertiti, Augsburg e Bayern Monaco. Due giorni fa all’Allianz Arena, in virtù dei gol di Lahm, Green e Alaba, la squadra di Carlo Ancelotti ha avuto la meglio. Questa volta però, avendo il fattore campo dalla loro, i ragazzi di Schuster potrebbero provare almeno a strappare un pareggio. Il Bayern comunque deve fare i conti con l’astinenza da gol che sta assalendo sia Muller che Lewandowski, con il primo che non spedisce il pallone in rete da 8 partite, il secondo da 5.

Il Werder Brema, quart’ultimo con 7 punti, vuole smuovere una classifica che rischia di complicarsi ulteriormente se non ci si deciderà a racimolare qualche punto. Al Weserstadion arriverà un agguerrito Friburgo, che vorrà fare risultato a tuti i costi per restare aggrappato al treno Europa League, guidato dai gol di Philipp e Petersen, autori rispettivamente di 4 e 3 reti fino a questo momento. Anche quest’anno, come da molto tempo del resto, il Werder Brema lotterà per cercare di mantenere questa categoria, dopo essersi salvato in extremis lo scorso anno, trascinato da un monumentale Claudio Pizarro.

Compito, almeno sulla carta, tutto sommato agevole per il Mainz, che ospita in casa l’Inglostadt, ultimo in classifica con soli 2 punti all’attivo. Come il Friburgo, i biancorossi guidati da Schmidt vogliono restare in corsa per un posto in Europa League, cercando di bissare il sesto posto ottenuto lo scorso anno che sta permettendo ai Nullfünfer di giocare la seconda competizione continentale. Al secondo anno in Bundesliga, l’Ingolstad è in crisi nera, anche se nell’ultima giornata è riuscito a strappare un pareggio al Borussia Dortmund, dopo essere stato in vantaggio per due reti a zero alla fine del primo tempo.

Il big match di questa giornata è senza dubbio lo scontro del Signal Iduna Park tra il Dortmund di Tuchel e lo Schalke 04 di Weinzierl. I primi, come lo scorso anno in questo periodo, sono a secco di vittorie, e non c’è occasione migliore se non ritornare a vincere in casa contro una rivale come i Knappen, che sono comunque reduci dalla vittoria in campionato per 3 a 0 sul Mainz nell’ultimo turno e la rocambolesca vittoria in Coppa per 3 a 2 in quel di Norimberga. In grande spolvero nell’ultimo periodo l’ex Tottenham Nabil Bentaleb, autore di 3 reti in campionato, dei quali 2 messi a segno proprio nell’ultimo match.

Per l’Hoffenheim è senza alcun dubbio un momento d’oro. Quattro vittorie nelle ultime quattro partite hanno permesso ai ragazzi allenati da Nagelsmann di totalizzare ben 12 punti che li proiettano al quarto posto, utile per affrontare i preliminari di Champions. Il campionato è comunque ancora lunghissimo e sarà difficile per i biancoazzurri mantenere quella posizione. Ad ogni modo alla Wirsol Rhein-Neckar-Arena arriva l’Herta Berlino, diretta concorrente dei padroni di casa visto che ha un punto in più. Spettacolo garantito tra le due sorprese di questo primo scorcio di Bundesliga.

Ultimo match di giornata è quello che avrà luogo al RheinEnergieStadion tra Colonia e Amburgo. Due squadre che non se la stanno passando assolutamente allo stesso modo, con i padroni di casa che navigano in acque tranquille nelle zone nobili delle classifica, gli ospiti invece con soli due punti rischiano un campionato di sofferenze continue. In settimana il Colonia ha estromesso dalla Coppa, a sorpresa, l’Hoffenheim, una vittoria che ha dato sicurezza dei propri mezzi alla truppa di Stoger.

Ecco la classifica della Bundesliga dopo otto giornate: