Il weekend di Bundesliga: Lipsia sempre davanti, Bayern in ripresa. Salgono Eintracht e Hertha, crollo Dortmund

I RotenBullen si mantengono saldamente al comando della classifica, a +3 sui bavaresi che battono il Leverkusen. Accoppiata dalle nobili città al terzo posto, mentre nella Ruhr la tendenza si inverte. In fondo solo pareggi.

Il weekend di Bundesliga: Lipsia sempre davanti, Bayern in ripresa. Salgono Eintracht e Hertha, crollo Dortmund
Fonte immagine: Getty Images via Outdoorblog

Le gerarchie non variano, la classifica di Bundesliga stupisce ancora. Passata la giornata che segna il termine del primo terzo di stagione, al comando della massima serie tedesca c'è ancora il RB Lipsia dei miracoli (o presunti tali). Inseguono i campioni in carica, mentre più in basso succede poco o nulla. Alcune big stentano ancora ad ingranare mentre altre nuove scoperte provano a spiccare il volo. Nel dettaglio, ecco quanto successo nel weekend teutonico.

Ad aprire le danze sono stati proprio Die RotenBullen, straripanti sul campo di un Friburgo che ha messo in luce la propria pochezza, caduto sotto i colpi di un Forsberg sempre più protagonista su quella fascia sinistra. 1-4 il finale, condito dalle reti di Keita, Werner (doppietta) e Sabitzer per gli ospiti, Niederlechner per i padroni di casa. Riprende invece dopo due stop in sequenza la marcia del Bayern Monaco, che ha faticato più del previsto contro il Leverkusen, prima di risolverla grazie a un'incornata di Hummels, successiva al botta-e-risposta nella prima frazione tra Thiago Alcantara e Calhanoglu.

Alle spalle dei campioni in carica si insedia una strana coppia, formata dall'Hertha Berlino, per la verità non una totale sorpresa, e dall'Eintracht Francoforte, che solo pochi mesi fa disputava il play-out salvezza. I capitolini hanno chiuso la giornata battendo il Mainz 2-1 di rimonta, grazie alla doppietta del solito Ibisevic, giunto a quota otto reti in stagione, per ribaltare il gol di Seydel. I ragazzi di Kovac si sono invece resi protagonisti dell'upset di giornata, vincendo con lo stesso risultato contro il Borussia Dortmund. Un gol e un assist per Huszti, uomo-copertina di giornata: a nulla è valso il pareggio di Aubameyang, decisivo è stato infatti Seferovic, subentrato.

Le due sopracitate vanno a 24, il BVB si ferma a 21, staccato anche dal Colonia (molle 0-0 contro l'Augsburg in casa) e dall'Hoffenheim, che grazie al gol di Amiri di risposta a Dahoud ottiene il settimo pareggio in stagione a fronte di cinque vittorie e zero sconfitte (unica con il Lipsia e il Real Madrid imbattuta nei cinque migliori campioati europei). Si riavvicina al gruppone lo Schalke 04, ormai lontano dalla crisi di inizio stagione: la striscia positiva in tutte le competizioni tocca quota 12 con il 3-1 al Darmstadt, illuso dal gol di Heller inizialmente. I minatori si sono poi scatenati: Kolasinac, Choupo-Moting - che prima del gol aveva sbagliato un penalty - e Schopf hanno chiuso la rimonta.

In fondo alla classifica invece nulla si muove: pareggio per 2-2 nel derby tra Amburgo e Werder Brema, mentre il Wolfsburg non va oltre l'1-1 sul campo dell'Ingolstadt.