Bundesliga - Lewandowski trascina il Bayern Monaco alla vittoria contro il Friburgo (1-2)

Il centravanti polacco ribalta una partita che si era messa subito male per i bavaresi a causa del gol di Haberer dopo soli 4 minuti. Il Bayern grazie a questo successo va a +6 sul Lipsia e mette in serie l'ottavo risultato utile. Per il Friburgo invece rimane l'ottima prestazione e la più che rassicurante posizione di classifica.

Friburgo
1 2
Bayern Monaco
Friburgo: Schwolow; Stenzel (Kubler, min.82), Gulde, Torrejon, Gunter; Philipp, Hofler, Frantz, Grifo; Haberer (Bulut, min.80), Niederlechner (Petersen, min.69). A disp: Gikiewicz, Abrashi, Schuster, Hufnagel. All. Streich
Bayern Monaco: Neuer; Lahm, Hummels, Martinez, Alaba (Bernat, min.72); Alonso, Vidal (Kimmich, min.55); Robben, Muller, Douglas Costa (Ribery, min.71); Lewandowski. A disp: Ulreich, Rafinha, Coman, Sanches. All. Ancelotti
SCORE: 1-0, min. 4, Haberer. 1-1, min. 36, Lewandowski. 1-2, min. 91, Lewandowski.
ARBITRO: Manuel Grafe (GER). Ammoniti Alonso (min. 31), Douglas Costa (min. 48), Haberer (min. 75), Schwolow (min. 83)
NOTE: Anticipo 17a giornata di Bundesliga. Stadio "Schwarzwald-Stadion", Friburgo.

Il Bayern Monaco, dopo la lunga pausa invernale, riprende la corsa in vetta alla classifica interrotta prima di Natale, vincendo per 2-1 sul campo del Friburgo grazie a un gioiello di Lewandowski nel recupero. Ancelotti, per non correre rischi, decide di affidarsi ai suoi uomini migliori schierati in campo col 4-2-3-1, con il trio di trequartisti Robben - Muller- Douglas Costa a sostenere l'unica punta, per l'appunto il decisivo polacco. Dall'altra parte Streich si affida invece al collaudato 4-4-2 con Grifo e Philipp larghi sulle fasce ed Haberer- Niederlechner come duo d'attacco.

Il gol di Lewandowski. | Fonte immagine: Twitter @UEFAChampionsLeague
Il gol di Lewandowski. | Fonte immagine: Twitter @UEFAChampionsLeague

Il Bayern parte subito forte con Lewandowski che si fa trovare pronto sul cross di Robben ma il suo colpo di testa si spegne oltre la traversa. Al primo tiro in porta il Friburgo passa in vantaggio con Haberer, che sfrutta al meglio un assist di Grifo per superare Neuer con un preciso diagonale. I bavaresi reagiscono con Robben che tenta il tiro ad incrociare da fuori area, ma la sua conclusione termina sul fondo. I padroni di casa provano a punire gli avversari in contropiede, ma il tiro di Niederlechner dai 25 metri viene neutralizzata senza problemi da Neuer.

I ragazzi di ancelotti cercano tramite il possesso palla di allargare le maglie della difesa del Friburgo senza riuscirvi, ed allora Vidal prova a sorprendere l'estremo difensore avversario con un tiro dalla distanza che viene però contrato in corner dallo stesso n.1 della squadra di casa. Al 35' Lewandowski viene servito in area di rigore dai compagni, il centravanti polacco cerca subito la conclusione in porta che viene deviata provvidenzialmente sul fondo da Frantz. Sul corner seguente il Bayern giunge al pareggio: proprio Lewandowski con un sinistro volante supera imparabilmente Schwolow per il gol che vale l'1-1. Su questa rete si chiude la prima frazione di gioco che ha visto due squadre affrontarsi a viso aperto, con i padroni di casa passati incredibilmente a vantaggio dopo 4 minuti e raggiunti a dieci minuti dall'intervallo dal gol di Lewandowski.

Festa Bayern dopo il pari. | Fonte immagine: Twitter @UEFAChampionsLeague
Festa Bayern dopo il pari. | Fonte immagine: Twitter @UEFAChampionsLeague

Il secondo tempo si apre con il Bayern riversato in avanti: Muller cerca di finalizzare una grande azione dei compagni, ma al momento del tiro viene chiuso provvidenzialmente dalla difesa avversaria, anche se l'attaccante tedesco lamenta una trattenuta  ai suoi danni che poteva generare un calcio di rigore in favore dei bavaresi. La risposta del Friburgo sta in un calcio di punizione battuto da Grifo da 30 metri, ma la sua conclusione si spegne a lato della porta avversaria. Ancora Bayern pericoloso con un colpo di testa di Hummels su cross di Robben, ma l'incornata del difensore teutonico viene raccolta senza problemi da Schwolow.

Il Friburgo torna a farsi vedere in avanti al 74' con Grifo che serve Philipp, il quale calcia in porta dalla distanza senza impensierire però l'estremo difensore avversario. Il n.26 di casa ci riprova poco dopo col sinistro, ma anche in questo caso la sfera termina di poco oltre il palo della porta difesa da Neuer. Nel recupero il Bayern trova il gol del 2-1: Robben crossa dalla sinistra, Lewandowski stoppa di petto, si aggiusta la sfera col sinistro e tira col destro verso l'angolo più lontano dove l'estremo difensore avversario non può arrivare. L'ultima emozione della partita vede Robben cercare il gol personale con un mancino da fuori area, ma la sua conclusione si perde lontana dai pali della porta avversaria.

La corsa di Lewandowski dopo il gol decisivo. | Fonte immagine: Twitter @UEFAChampionsLeague
La corsa di Lewandowski dopo il gol decisivo. | Fonte immagine: Twitter @UEFAChampionsLeague

Finisce quindi 2-1 per i bavaresi che conservano la vetta della classifica inanellando l'ottavo risultato utile consecutivo. Il Friburgo rimane a metà classifica con 23 punti. Nel prossimo turno il Bayern andrà a Brema a sfidare il Werder, mentre la squadra di Streich se la vedrà con l'Hertha Berlino.