La domenica di Bundesliga - Si fermano anche Hoffenheim e Colonia. Sogna il Friburgo

L'ecatombe delle "inseguitrici" del Bayern si estende dal sabato alla domenica: sconfitte tutte le 6 che in classifica seguono Ancelotti. Le ultime sono le compagini di Nagelsmann e Stoger, battute entrambe 2-1, rispettivamente sul campo del Wolfsburg e del Friburgo.

La domenica di Bundesliga - Si fermano anche Hoffenheim e Colonia. Sogna il Friburgo
Didavi realizza il gol decisivo. | Fonte immagine: Fox Sports

Wolfsburg - Hoffenheim 2-1

26' Zuber (H), 50' Arnold (W), 73' Didavi (W).

Wolfsburg (3-5-2) - Benaglio; Knoche, Luiz Gustavo, Rodriguez; Vieirinha (60' Blaszczykowski), Seguin, Bazoer (46' Didavi), Arnold, Gerhardt; Malli (90' Trasch), Gomez. All. Ismael

Hoffenheim (3-1-4-2) - Baumann; Sule, Vogt, Hubner; Rudy; Kaderabek, Demirbay, Amiri (83' Schwegler), Zuber; Uth (23' Terrazzino), Kramaric (58' Szalai). All. Nagelsmann 

Il Wolfsburg, di rimonta, si prende tre punti pesantissimi, contro un Hoffenheim che sciupa la grossa chance di portarsi da solo al terzo posto. L'avvio di gara migliore ce l'hanno gli ospiti, molto più pericolosi in un primo tempo pressoché dominato: Demirbay ci prova al quarto d'ora su punizione, colpendo in pieno la traversa, così passa agli assist. Geniale quello che, al 26', smarca Zuber per la conclusione ravvicinata, è 0-1. Ci prova anche Amiri nel finale di primo tempo, ma Benaglio c'è.

L'ingresso di Didavi, a inizio ripresa, cambia tutte le carte in tavola: l'ex Stoccarda innesca Gomez, il quale calcia addosso a Baumann. Dall'angolo che ne deriva, Arnold spara un mancino dal limite che trafigge l'estremo ospite. Sempre su una palla inattiva arriva anche il gol del 2-1, firmato proprio da Didavi: agevole il suo tap-in sotto porta, in anticipo su tutti. Poco prima Szalai si era divorato la chance del pareggio. Nagelsmann sciupa un primo tempo dominato, concedendo qualcosa di troppo e pagando a caro prezzo. II Wolfsburg va a +6 sulla terzultima, l'Hoffenheim resta a 34, in mezzo al gruppone.

Friburgo - Colonia 2-1

32' Grifo (F), 39' Modeste (C), 77' Philipp (F).

Friburgo (4-4-2) - Schwolow; Kubler, Torrejon, Soyuncu, Gunter; Philipp, Frantz (68' Schuster), Hofler, Grifo (90+1' Ignjovski); Haberer, Niederlechner (56' Petersen). All. Streich

Colonia (3-4-3) - Kessler; Maroh, Subotic, Heintz; Sorensen, Hoger (33' Clemens), Hector, Rausch; Osako, Modeste, Bittencourt (82' Zoller). All. Stoger

Il Friburgo sfrutta gli scivoloni delle contendenti per la zona Europa, avvicinandosi silenziosamente. La vittoria per 2-1 sul Colonia regala tre punti preziosissimi ad una squadra ormai già salva e che insegue un sogno. Il primo tempo, dominato, si apre con l'incornata di Torrejon, che trova in pieno il palo. A sbloccarla ci pensa un destro a giro (deviato) di Grifo, ma sette minuti dopo il solito Anthony Modeste sistema le cose, con un agevole tap-in da pochi passi.

Il francese va anche vicino al raddoppio in un paio di circostanze, ci vuole anche un ottimo Schwolow per sventarlo. L'uomo-copertina della ripresa è Max Philipp: sua la prima vera occasione per il Friburgo, un tiro da fuori deviato e preda di Kessler, suo il gol che riporta avanti i suoi. La punizione di Grifo è perfetta, il portiere si prodiga in una respinta, ma la mette sui piedi dell'esterno, che non sbaglia da pochi passi. Nonostante la sofferenza finale, i padroni di casa non si fanno riagguantare e si accaparrano tre punti che alimentano un sogno.

La classifica