Bundesliga - Il Dortmund vince ancora, 2-0 sull'Hertha e punteggio pieno

Aubameyang e Sahin stendono i berlinesi e fanno volare i gialloneri in testa alla classifica, a punteggio pieno col Bayern e l'Amburgo. Aspettando Hannover-Schalke...

Bundesliga - Il Dortmund vince ancora, 2-0 sull'Hertha e punteggio pieno
Fonte immagine: Twitter @MarcBartra
Borussia Dortmund
2 0
Hertha Berlino
Borussia Dortmund: (4-3-3) - Burki; Piszczek, Sokratis (40' Toprak), Bartra, Zagadou; Castro, Sahin, Gotze (63' Kagawa); Pulisic, Aubameyang, Philipp (79' Dahoud). All. Bosz
Hertha Berlino: (4-2-3-1) - Jarstein; Weiser, Langkamp, Rekik, Plattenhardt; Skjelbred, Stark; Leckie, Darida, Kalou (58' Haraguchi); Ibisevic (58' Esswein). All. Dardai
SCORE: 15' Aubameyang, 57' Sahin
ARBITRO: M. Friitz. Ammoniti: Sokratis, Plattenhardt.
NOTE: Seconda giornata di Bundesliga 2017/18, gara giocata al Signal Iduna Park di Dortmund.

Dominio e vittoria, stesso copione, stessi sorrisi. Il Borussia Dortmund conferma le sensazioni della prima giornata di Bundesliga anche nella seconda e passeggia comodamente sull'Hertha Berlino al Signal Iduna Park, portando a casa altri tre punti ed il clean sheet: 2-0 il punteggio finale di un match controllato in lungo ed in largo dai gialloneri, che salgono a punteggio pieno insieme al Bayern Monaco e all'Amburgo, con una tra Schalke ed Hannover che oggi li potrà raggiungere.

Bosz schiera il proprio classico 4-3-3 con Pulisic e Philipp a supporto di Aubameyang, con il compito di non far rimpiangere Dembelé, volato venerdì a Barcellona. In mezzo si rivede Gotze, basso a sinistra c'è ancora Zagadou. Dardai risponde con un 4-2-3-1 molto conservativo, con Darida da trequartista e Stark, per natura difensore centrale, alzato in mediana al fianco di Skjelbred.

Pronti-via e dopo soltanto un quarto d'ora arriva il timbro del solito Pierre-Emerick Aubameyang, che cambia partner d'attacco ma non perde il vizio del gol e, su assist di Nuri Sahin, indovina la girata giusta per mettere subito avanti i suoi e mettere la gara in discesa. Il primo tempo è già infatti un monologo del Dortmund, con Jarstein piuttosto impegnato nel respingere conclusioni a ripetizione. Due in particolare gli creano più di un grattacapo: una di Pulisic, dopo un bel dribbling, ed una di Philipp nel finale. A riposo si va comunque sull'1-0, con un Hertha in piena apnea.

Nella ripresa i due esterni offensivi continuano ad assediare una retroguardia che riesce a reggersi in piedi un po' per miracolo e un po' per fortuna, ma che crolla al 57': è Nuri Sahin che decide di porre la parola fine alla gara, con un gol strepitoso, un destro di controbalzo dal limite dritto nel sette. Poco prima ci aveva provato di nuovo Pulisic da fuori, mentre dopo l'ora di gioco gli ospiti provano a farsi vedere con un colpo di testa di Langkamp, preda di Burki, ed un tacco delizioso di Darida a centro area che si rivela impreciso. Dopo altre tre (almeno) occasioni del Borussia, tutte frutto della rapidità degli avanti e della loro verve, l'ultima parola spetta ai berlinesi, con Starke che batte un rigore in movimento che viene neutralizzato da Burki. L'Hertha rimane fermo a 3 punti, il BvB sale a quota 6.


Nuri Sahin Goal HD - Dortmund 2-0 Hertha Berlin... di sporttv724