Bundesliga - Rimonta Lipsia, 4-1 al Friburgo

La squadra dei tori rossi va sotto nel primo tempo, ma una doppietta di Werner e i gol di Orban e Bruma sistemano le cose per la prima vittoria stagionale.

Bundesliga - Rimonta Lipsia, 4-1 al Friburgo
Bundesliga - Rimonta Lipsia, 4-1 al Friburgo
Lipsia
4 1
Friburgo
Lipsia: Gulacsi; Halstenberge, Upamecano, Orban, Klostermann; Sabitzer, Keita, Demme (82' Laimer), Forsberg; Werner (85' Kaiser), Augustin (78' Bruma).
Friburgo: Schwolow; Lienhart, Schuster, Kempf; Stenzel, Hofler, Frantz, Gunter; Terrazzino (70' Kath), Haberer (70' Petersen), Niederlechner (52' Bulut).
SCORE: 23' Niederlechner (F), 48' Werner (L), 55' Orban (L), 71' Werner (L), 80' Bruma (L)
ARBITRO: Dingert. Ammoniti: 59' Orban, 73' Demme. Espulso: 81' Hofler per doppia ammonizione

Lo spavento iniziale, poi la rimonta. Il Lipsia si riprende dall'incubo di una seconda sconfitta consecutiva e di un pesante zero in classifica e dopo esser andato in svantaggio ribalta la situazione grazie al solito Werner, autore di una doppietta. Per il Friburgo tanto rammarico per l'occasione sprecata e la consapevolezza di dover lavorare molto per riconfermare il settimo posto della scorsa stagione. 

Hasenhuttl schiera la formazione tipo con il solo cambio in difesa tra Ilsanker e Upamecano, con quest'ultimo preferito per affiancare Orban. Nel solito 4-4-2 offensivo dell'austriaco ci sono Werner e Augustin a guidare l'attacco con Sabitzer e Forsberg pronti a lanciare palloni in area da buttare solo in rete. Streich risponde con un 4-3-3 di impronta germanica con Haberer come punta centrale e Niederlechner e Terrazzino a girargli intorno. 

Pronti-via è subito il Lipsia a sfiorare il vantaggio con il solito Werner che stavolta, però, spara alto sopra la traversa. Al 9' sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi, questa volta con Augustin, ma alla fine a passare in vantaggio è il Friburgo: Terrazino scappa sulla sinistra, mette in mezzo un pallone rasoterra su cui Haberer fa il velo e Niederlechner insacca sul primo palo. Il Lipsia prova a reagire, ma le linee dei biancorossi sono chiuse e non offrono possibilità di colpire, quindi si va all'intervallo sul vantaggio ospite. 

Alla ripresa del gioco il risultato cambia immediatamente: Forsberg batte il calcio d'angolo sul primo palo dove arriva Werner che insacca sul palo lungo beffando un non perfetto Schwolow. Non passano nemmeno dieci minuti ed i padroni di casa trovano il gol del vantaggio con Orban che lasciato colpevolmente solo nel mezzo dell'area di rigore può insaccare facilmente sul cross basso di Augustin: al 55' il match è ribaltato. Il Friburgo prova a reagire, ma il Lipsia aumenta i giri del proprio motore ed al 70' trova il gol della sicurezza: Augustin serve un cioccolatino in profondità a Werner, l'attaccante entra in area e fredda Schwolow sul proprio palo. Al 78' la punta francese autore di due assist lascia il campo in favore di Bruma, la scelta è azzeccata e si vede subito: dopo due giri di lancette dalla sua entrata in campo il portoghese trova la via del gol e lo fa con una splendida girata al volo dal limite dell'area, una delle reti più belle dell'intero weekend europeo. La sfida termina senza ulteriori emozioni, se non l'espulsione per doppia ammonizione di Hofler, e così il Lipsia si rialza dopo la debaclé di settimana scorsa con lo Schalke.