Leverkusen, doppia operazione: arriva Retsos, Kampl va al Lipsia

20 milioni di Euro dalla cessione dello sloveno, 15 quelli spesi per il giovane centrale greco. Voller chiude il mercato col botto.

Leverkusen, doppia operazione: arriva Retsos, Kampl va al Lipsia
Fonte immagine: Twitter @bayer04_En

Il Bayer Leverkusen muove le ultime pedine sul proprio scacchiere, per dare ad Heiko Herrlich una squadra competitiva al massimo. Nel deadline day le aspirine si sono assicurate uno dei talenti più intriganti d'Europa: il difensore centrale classe 1998 Panagiotis Retsos, per cui i tedeschi hanno pagato all'Olympiakos una cifra stimata pari a 15 milioni di Euro.

Retsos si è fatto conoscere prima di tutto in Youth League nella stagione 2015/16, per poi guadagnarsi un posto fisso in prima squadra nell'annata passata, raccogliendo un totale di 34 presenze tra campionato, Europa League e Coppa di Grecia, confermandosi un ottimo prospetto, già pronto anche per determinati palcoscenici. La chance gliela offre una squadra che in difesa punta molto sui giovani: il greco raggiunge infatti Tah (1996), Jedvaj (1995), Henrichs (1997) e Wendell (1993) e lotterà per un posto da titolare sin dalle prime gare, sebbene è lecito pensare che il suo inserimento nel Leverkusen e nel calcio tedesco sarà graduale.

Per un giocatore che arriva, ce n'è un altro che parte: Kevin Kampl ha infatti salutato la compagnia per accasarsi al RB Lipsia per una cifra che si dovrebbe aggirare intorno ai 20 milioni, con un contratto quadriennale. Si tratta di un ritorno nel mondo Red Bull per lo sloveno, visto che dall'agosto 2012 al gennaio 2015 era stato tra i protagonisti della salita alla ribalta del Salisburgo. Venne prelevato poi dal Borussia Dortmund, ma la sua avventura si concluse dopo soltanto sei mesi con il ritorno al Bayer Leverkusen, squadra nella quale è cresciuto. Dopo 73 presenze condite da 6 gol e 9 assist, la nuova sfida tra i ranghi della squadra di Hasenhuttl, dove potrà giocare sia da esterno che da centrale.