Bundesliga: Il Bayern cade sotto i colpi di Uth, è 2-0 per l'Hoffenheim

I campioni in carica escono sconfitti dalla sfida della Rhein-Neckar-Arena per 2-0, sottotono i ragazzi di Ancelotti, cinici ed intelligenti quelli di Nagelsmann

Bundesliga: Il Bayern cade sotto i colpi di Uth, è 2-0 per l'Hoffenheim
L'Hoffenheim esulta dopo il gol del vantaggio | Foxsports.it
Hoffenheim
2 0
Bayern Monaco
Hoffenheim: Baumann; Bicakcic, Nordtveit, Hubner; Geiger (Polanski, min.63); Kaderabek, Demirbay, Amiri, Zuber (Schulz, min.69); Kramaric, Uth (Ochs, min.75)
Bayern Monaco: Neuer; Kimmich, Hummels, Javi Martinez, Rafina (Ribery, min.78); Rudy (Robben, min.57), Tolisso; Coman, Thiago, Muller (James, min.78); Lewandowski
SCORE: 1-0, min.28, Uth. 2-0, min.52, Uth
ARBITRO: Dianiel Siebert (GER) AMMONISCE: Hubner (min.30), Zuber (min.63), Kaderabek (min.64). Bicakcic (min.90+1)
NOTE: Gara valida per la terza giornata di Bundesliga 2017/2018. Incontro fra Hoffenheim e Bayern Monaco, Stadio Wirsol Rhein-Neckar-Arena di Sinsheim

L'Hoffenheim fa una partita quasi perfetta e riesce a batter il Bayern Monaco per 2-0. Partono meglio i bavaresi, con una traversa presa da Lewandowski, poi per 20 e più minuti nella gara non succede nulla, fino al gol del vantaggio di Uth, grazie ad una rimessa laterale battuta velocemente e senza dare alla difesa del Bayern la possibilità di schierarsi. Il Bayern non risponde al gol in maniera convincente e anzi rischia di prendere il secondo, che arriva poi nel secondo tempo ancora grazie ad Uth, che raccoglio un preciso passaggio di Zuber dalla fascia. Non bastano neanche i tre panchina di lusso Robben, Rodriguez e Ribery a cambiare la partita, si resta sul 2-0 fino al 95'. Brutto colpo per il Bayern in vista della Champions, iniezione di fiducia invece per l'Hoffenheim e la sua campagna in Europa League. 

Uth e Kramaric esultano assieme dopo il gol del vantaggio prodotto da loro | Four four two
Uth e Kramaric esultano assieme dopo il gol del vantaggio prodotto da loro | Four four two

PRIMO TEMPO

Vicinissimo al vantaggio il Bayern al settimo minuto con Lewandowski, che raccoglie un cross perfetto di Muller in mezzo, ma colpisce la traversa, con la palla che poi finisce fuori. Passa l'Hoffenheim al minuto 28 con una giocata rapida ed intelligente: Kramaric batte velocemente un fallo laterale, mandando in porta Uth, che con un bellissimo esterno sinistro batte Neuer. Tante proteste in occasione del gol da parte del Bayern Monaco visto che c'era un secondo pallone in campo, seppur ben lontano dall'azione offensiva dell'Hoffenheim. Nessun fischio da parte dell'arbitro, quindi tutto regolare e velocità di pensiero fondamentale da parte di Kramaric nell'occasione. Risponde subito il Bayern con una punizione di Lewandowski, arrivata dopo un fallo di Hubner, ammonito anche nell'occasione. La battuta da parte del polacco scavalca la barriera e va poco alta sulla traversa, con Baumann che sarebbe stato fuori causa in caso Lewandowski avesse centrato la porta. Al minuto 42 l'Hoffenheim sfiora il raddoppio con Zuber, che si invola sulla fascia sinistra e poi rientra verso il centro esplodendo un potente sinistro sul quale Neuer deve fare gli straordinari e ripararsi in calcio d'angolo.


Non succede molto altro nella prima frazione fra Hoffenheim e Bayern, con i campioni in carica che provano a trovare il pareggio negli ultimi secondi, ma senza rendersi effettivamente pericolosi. Ancelotti ha comunque molte soluzioni in panchina per il secondo tempo, come James Rodriguez, Robben e Ribery.

SECONDO TEMPO

 

Il secondo tempo ricomincia così come era finito il primo, con il Bayern in attacco: prima un'occasione d'oro sprecata da Lewandowski, che però era in fuorigioco. Al cinquantesimo vicino al gol Coman: filtrante di Rafinha perfetto per l'ex Juventus, che raccoglie il pallone si accentra sul destro e fa partire il suo destro, deviato in angolo da Baumann. Ma sul ribaltamento di fronte l'Hoffenheim fa il 2-0 ancora una volta con Uth, che raccoglie un passaggio intelligente a rimorchio rasoterra di Zuber, precedentemente servito con ottima visione di gioco da parte di Demirbay. Il numero 19 dei padroni di casa non sbaglia con il mancino e di prima batte per la seconda volta Neuer. Il Bayern deve tornare in gare e quindi Ancelotti manda in campo Robben per Rudy -ex della gara. E' proprio l'olandese al minuto 59 ad accelerare e dare una palla filtrante per Muller, che conclude di destro trovando però solo l'esterno della rete.

L'Hoffenheim tiene bene il campo e limita le offensive del Bayern, che arriva ad avere un'altra occasione 11 minuti dopo: Coman si libera del suo marcatore e la dà dentro a Lewandowski, che la stoppa, rientra sul destro e tira però troppo centrale per impensierire Baumann.Sul contropiede dell'Hoffenheim occasione da gol per Polanski, che fa partire un buon tiro da fuori area, mancando di non molto la porta di Neuer. Grandissima occasione per il Bayern all'ottantesimo: cross tagliato di James Rodriguez da punizione e stacco di testa di Javi Martinez che impegna seriamente Baumann, che la fa sua in due tempi. Ancora un tiro centrale da parte del Bayern Monaco, stavolta con Robben, irriconoscibili i bavaresi oggi, prestazione molto sottotono, l'Hoffenheim continua a difendere il risultato molto bene, concedendo poco e niente.


Non bastano neanche i cinque minuti di recupero al Bayern per trovare un gol. L'Hoffenheim compie l'impresa e batte i campioni di Germania per 2-0, Ancelotti dovrà rivedere sicuramente qualcosa soprattutto in vista della Champions League, perchè con prestazioni del genere si rischia tanto soprattutto nell'Europa che conta.

L'esultanza di Zuber e Uth in occasione del 2-0
L'esultanza di Zuber e Uth in occasione del 2-0