Il Wolfsburg cambia in panchina: via Jonker, arriva Martin Schmidt

Terzo cambio in panchina nel giro di 300 giorni o poco più: l'olandese saluta la truppa, arriva l'ex Mainz.

Il Wolfsburg cambia in panchina: via Jonker, arriva Martin Schmidt
Fonte immagine: Twitter @VfLWolfsburg_EN

Non è andata giù alla dirigenza del Wolfsburg la seconda sconfitta in quattro giornate di Bundesliga 2017/18. L'1-0 subito sul campo dello Stoccarda è stato infatti fatale ad Andries Jonker: l'allenatore è stato quest'oggi esonerato e rimpiazzato da Martin Schmidt, ex Mainz, senza panchina dall'estate appena trascorsa. Sarà dunque il cinquantenne svizzero a guidare la squadra a partire da domani sera, nel turno infrasettimanale, quando alla Volkswagen arena arriverà il Werder Brema. Contratto fino al 30 giugno 2019 per il nuovo allenatore.

Schmidt, come anticipato, ha guidato fino al termine della stagione scorsa il Mainz, prendendo in mano la squadra nel febbraio 2015 e rimanendo sulla panchina per due anni e mezzo, ottenendo un nobile sesto posto nella prima stagione completa ed un quindicesimo al suo secondo anno. E' stato poi sostituito da Schwartz, che come lui è stato promosso direttamente dalla seconda squadra. Lo svizzero faceva parte della famiglia del Mainz dal luglio 2010, quando aveva lasciato il Thun under-21 per trasferirsi in Germania. Al Wolfsburg sarà alla sua primissima esperienza da capo allenatore di una prima squadra lontano dalla Opel Arena.

Situazione simile era toccata anche Jonker, subentrato nel febbraio scorso a Valerien Ismael per risollevare le sorti di una squadra sul baratro della retrocessione. L'ex vice di van Gaal aveva alle spalle soltanto esperienze con Volendam, Willem e Bayern Monaco, quest'ultima per sole cinque partite. Lo scorso anno l'incubo della 2.Bundesliga è stato evitato dai lupi soltanto al playout contro i vicini di casa del Braunschweig, ma nei centottanta minuti la squadra non ha mai convinto. In sedici partite di campionato, invece, l'olandese ha raccolto un totale di 19 punti e la partenza a rilento ha convinto la dirigenza a dare una svolta. Per volare in Sassonia, Jonker aveva lasciato la guida della seconda squadra dell'Arsenal. Con ogni probabilità ora tornerà a lavorare con i giovani, in altri lidi.

"Cambiare per noi è stata una decisione difficile, ma siamo giunti alla conclusione che fosse necessario approcciare il campionato con una nuova guida tecnica", ha spiegato l'amministratore Schumaker al sito del Wolfsburg. Olaf Rebbe, il direttore sportivo del club, ha aggiunto che "la decisione è stata presa non solo in base alle sensazioni provate contro lo Stoccarda, ma anche sulla base dell'assenza di miglioramenti della squadra, che è stata molto rinnovata in estate". Prime parole, sempre al sito ufficiale del club, anche per l'allenatore: "Sono passate poche ore tra il contatto e la firma. Il Wolfsburg mi aveva già contattato nei mesi scorsi, ma avevo rifiutato per rispetto nei confronti del Mainz. Non abbiamo molto tempo ora: dobbiamo preparare le prossime due gare", ha affermato Schmidt.