Bailey spacca la partita ma non basta: Schalke-Bayer finisce 1-1

Il giamaicano entra, segna e va vicino alla doppietta per la rimonta, ma lo Schalke resiste e porta a casa un punto

Bailey spacca la partita ma non basta: Schalke-Bayer finisce 1-1
Schalke 04
1 1
Bayer 04
Schalke 04: 3-4-3 | Fährmann; Kehrer, Naldo, Nastasic; Caligiuri, McKennie (dal 91' Meyer), Goretzka, Oczipka; Harit, Embolo (dal 54' Burgstaller), Konoplyanka (dal 86' Di Santo).
Bayer 04: 4-4-2 | Leno; Retsos, Tah, Bender, Wendell; Bellarabi (dal 46' Bailey), Bender, Aranguiz (dal 46' Havertz), Brandt (dal 82' Kohr); Alario, Volland.
SCORE: 1-0, min. 34, Goretzka. 1-1, min. 61, Bailey.
ARBITRO: Guido Winkmann. Ammoniti Alario (min. 68), Oczipka (min. 74), Wendell (min. 77), Havertz (min. 79), Nastasic (min. 86).
NOTE: 7^ Giornata della Bundesliga 17/18. Match giocato alla Veltins Arena di Gelsenkirchen.

Schalke Bayer restano a distanza di due punti in classifica: il Leverkusen fa la partita a Gelsenkirchen, trova un ottimo Fährmann che viene battuto solo una volta da Bailey, entrato ad inizio secondo tempo e decisivo per la rimonta quasi completa visto il gol annullato ad Alario con il VAR. Lo Schalke di Tedesco fa fatica a fronteggiare il possesso degli ospiti, ma nonostante ciò era passato anche in vantaggio con una perla su punizione di Goretzka. Nessun vincitore, nessun vinto: entrambe le squadre restano a ridosso della zona Europa.

Per quanto concerne il discorso formazioni, lo Schalke di Domenico Tedesco schende in campo con la difesa a 3, dove viene confermato il giovane Kehrer insieme a Naldo e Nastasic. A centrocampo duo molto giovane composto da McKennie Goretzka entrambi molto interessanti.Il tridente offensivo composto da Harit, il giovane Embolo Konplyanka a dare velocità e fantasia al reparto offensivo. Il Leverkusen risponde con un 4-4-2, dove Bellarabi Brandt, seppur molto offensivi, vengono arretrati sulla linea dei centrocampisti lasciando l'area di rigore avversaria in pasto a Kevin Volland e al sempre più sorprendente Lucas Alario.

Il match della Veltins Arena si apre subito con un occasione per i padroni di casa: Embolo salta secco sia Tah sia McKennie, calcia potentemente ma il pallone sorvola sopra la traversa di Leno che rimane a guardare. Il Leverkusen cresce nei minuti successivi con addirittura il 71% di possesso dopo un quarto d'ora, quando Volland da dentro l'area di rigore calcia addosso ad un avversario che respinge un tiro potente. Al 20' primo "caso" da rivedere, con Harit che finisce a terra su un contrasto di Bender ma per il direttore di gara non c'è fallo. Altra occasione per il Bayer al 24', quando Oczipka sbaglia sugli sviluppi di un corner facendo partire in contropiede Brandt che sfida la difesa ma non trova l'ultimo passaggio decisivo sprecando un'occasione d'oro. Il Bayer crea, lo Schalke colpisce: minuto 34, punizione favolosa di Goretzka che la mette dove Leno non ci può mai arrivare concedendo il vantaggio dei padroni di casa. Ancora Leverkusen al 40': su punizione, da posizione posizione molto pericolosa, calcia bene Volland costringendo Fährmann ad intervenire, anche se in maniera abbastanza semplice, per la prima volta nel match. Ancora Fährmann decisivo nel finale di tempo: cross perfetto per Brandt che da dentro l'area calcia al volo trovando un altro ottimo intervento del portiere tedesco che manda il suo Schalke al riposo avanti di un gol.

Il secondo tempo si apre con un doppio cambio: entrano Bailey e Havertz nel Leverkusen, con il giamaicano che si rivelerà decisivo. Come nel primo tempo, gli ospiti attaccano trovando un muro eretto da Fährmann: al 48' è il turno di Alario che non trova il secondo gol in Bundes. Lo Schalke vive con gli squilli di Goretzka: al 56' dal limite il giovane tedesco cerca la doppietta mandando alto non di molto il pallone del 2-0. Ma nel calcio la legge del "gol sbaglaito, gol subito" vale sempre: dopo soli cinque giri di lancette proprio Leon Bailey trova il gol del pareggio, battendo con un sinistro a giro, viziato dalla deviazione di Nastasic, Fährmann dopo molte occasioni sprecate. È la prima rete nella Bundes per il giamaicano. Al 70' il Bayer completa la rimonta con il gol di Alario che fa 1-2 ma l'arbitro annulla, con l'ausilio del VAR, il vantaggio del Bayer con il risultato che rimane sull'1-1. Ancora il VAR decisivo al 72': atterrato Burgstaller, Winkman consulta l'assistenza video ma non nota nulla di clamoroso, piuttosto, decide di ammonire Oczipka per un brutto gesto ai danni di Retsos. Ancora Bailey all'87': su punizione prova a sorprendere Fährmann che ancora una volta si allunga e salva lo Schalke. Nonostante i 6' di recupero, nessuna delle due squadre riesce a costruire azioni degne di nota: a Gelsenkirchen finisce 1-1.