Tedesco vince ancora ed è 3°: Goretzka e Burgstaller lanciano lo Schalke (2-0)

Nell'anticipo del venerdì, lo Schalke regola il Mainz e vola in classifica.

Tedesco vince ancora ed è 3°: Goretzka e Burgstaller lanciano lo Schalke (2-0)
Schalke 04
2 0
Mainz
Schalke 04: 3-4-3 | Fährmann; Stambouli, Naldo, Kehrer; Caligiuri, Goretzka, Meyer, Oczipka; Harit, Di Santo (68' Konoplyanka); Burgstaller (84' Reese).
Mainz: 3-4-3 | Adler; Balogun (19' Kodro), Bell, Diallo; Donati (70' Maxim), Gbamin, Latza, Brosinski; Oztunali, Muto, De Blasis (62' Fischer).
SCORE: 1-0, min. 13, Goretzka; 2-0, min. 74', Burgstaller.
ARBITRO: Bibiana Steinhaus. Ammoniti Naldo (min. 22), Coke (min. 91), Caligiuri (min. 92).
NOTE: Match valido per la 9^ Giornata di Bundesliga e giocato alla Veltins Arena di Gelsenkichen.

In attesa dei match di domani pomeriggio e di domenica, lo Schalke 04 si prende la seconda vittoria di fila e il 3° posto in classifica davanti all'Hoffenheim. La squadra allenata da Domenico Tedesco batte con i gol di Goretzka e del bomber Burgstaller il piccolo Mainz che, dopo due successi, frena e rischia di venir risucchiato dalla morsa delle squadre che navigano nelle zone calde, caldissime, della Bundesliga.

Per quanto riguarda le due formazioni, entrambi gli allenatori scelgono il 3-4-3: Tedesco si affida ancora al giovane Thilo Kehrer in difesa, alla fantasia di Goretzka Meyer in mezzo al campo e ai gol di Di Santo e di Burgstaller in attacco; Il Mainz cerca di non aprirsi troppo con Donati Brosinski pronti a scivolare sulla linea difensiva, con Oztunali, Muto De Blasis ad attaccare la linea difensiva dei padroni di casa.

Parte bene il Mainz che poi rallenta e si chiude, lasciando sfogare lo Schalke: al 12' un flipper in area di rigore mette paura al Mainz con Adler che blocca il pallone. Solo un minuto dopo arriva il vantaggio dei padroni di casa: protegge il pallone Burgstaller che poi serve Goretzka, inseritosi bene e pescato a tu per tu con l'estremo difensore del Mainz, il quale la mette per il gol dell'1-0. Reagisce il Mainz, ma senza creare troppi pericoli, anzi, rischiando anche di andare sotto 2-0: gli ospiti sbagliano, Harit ci prova di sinistro mettendo a lato di poco rispetto alla porta di Adler. Cerca ancora il gol del pareggio il Mainz ma senza fortuna: tiene lo Schalke, giocando anche bene, e va al riposo in vantaggio per 1-0.

La prima vera occasione del Mainz arriva in apertura di secondo tempo: Muto salta secco Naldo, calcia ma trova un muro chiamato Fahrmann che tiene il risultato fermo sull'1-0. Spinge forte sull'acceleratore il Mainz, fino al 57', quando Naldo gira di testa sugli sviluppi di un corner sfiorando il raddoppio di qualche centimetro. 4 minuti dopo è Di Santo, sul lancio lungo a scavalcare la difesa del Mainz, a calciare ma senza troppa potenza. I padroni di casa giocano bene e vanno di nuovo vicino al raddoppio con Burgstaller che calcia a lato non di molto. Il gol è nell'aria e lo segna proprio l'attaccante austriaco: Adler respinge il colpo di testa di Naldo, sbuca Burgstaller per il 2-0 Schalke. Vicini addirittura al 3-0 gli uomini di Tedesco con Kehrer che sbatte sul palo. Lo Schalke gestisce gli ultimi minuti senza correre particolari rischi e si porta a casa i 3 punti.