Bundesliga - Bayern ad Amburgo per la terza vittoria targata Heynckes: obiettivo primo posto

I bavaresi non vogliono interrompere la striscia aperta con la manita al Friburgo e continuata con il 3-0 al Celtic. Amburgo in cerca di punti per risollevarsi, ma il rischio di fare da vittima sacrificale è alto.

Bundesliga - Bayern ad Amburgo per la terza vittoria targata Heynckes: obiettivo primo posto
Bundesliga - Bayern ad Amburgo per la terza vittoria targata Heynckes: obiettivo primo posto

Bundesliga, nona giornata. Una condizione strana quella che sta vivendo il Bayern Monaco, nelle ultime stagioni abituato a (stra)vincere ed ora costretto ad inseguire, a due punti dalla vetta detenuta dal Borussia Dortmund, dopo un avvio di annata segnato da molte difficoltà culminate con l'esonero di Ancelotti. La nuova gestione tecnica targata Jupp Heynckes ha già iniziato col piede giusto ed, oggi a partire dalle ore 18:30, proverà a ripetersi in casa dell'Amburgo. Una sfida che i bavaresi non possono assolutamente sbagliare per tornare al più presto ai vertici e calmare l'ambiente.

Certo nemmeno Markus Gisdol dell'HSV, sta passando dei tempi felicissimi. 15esimo posto in classifica per lui, con soltanto 7 punti ed una zona play-out troppo vicina per essere vera. Necessità di cambiamento di rotta molto diffusa dopo la sconfitta per 3-2 in favore del Mainz di una settimana fa, la seconda nelle ultime tre uscite in campionato. Certo una gara difficile oggi contro i campioni in carica, ma servirà qualcosa di più in particolare nel reparto difensivo, apparso fortemente sconnesso di recente.

Le probabili formazioni

Gisdol dovrebbe puntare sul solito 3-4-2-1 con Mathenia alla base. In difesa Papadopoulos, Mavraj e van Drongelen sono i favoriti per prendere il posto da titolare, con Diekmeier, l'ex Cagliari Ekdal, Jung e Sakai sulla linea mediana. In attacco Hahn, Kostic supporteranno quasi certamente Wood.

La risposta di Heynckes dovrebbe riproporre un 4-2-3-1 con ancora Ulreich al posto dell'infortunato Neuer fra i pali. Kimmich, Sule, Hummels ed Alaba completano il quartetto difensivo (ancora out anche Boateng), in mediana Vidal fa coppia con Thiago Alcantara. Robben, James Rodriguez e Muller si muovono invece alle spalle dell'immancabile Lewandowski.