Sanvicente carica la Vinotinto: "Il Perù non ci rispetterà, ma dobbiamo vincere"

L'allenatore del Venezuela tiene alta la concentrazione in vista della sfida di questa sera contro il Perù, decisiva per la conquista di un posto ai quarti di fianle della Copa America.

Sanvicente carica la Vinotinto: "Il Perù non ci rispetterà, ma dobbiamo vincere"
Sanvicente carica la Vinotinto: "

Un'occasione imperdibile, quasi unica, storica. La Vinotinto venezuelana scenderà in campo questa notte contro il Perù per chiudere di fatto, oltre al gruppo C, tutta la seconda giornata della Copa America 2015. La squadra di Sanvicente è la sorpresa assoluta del torneo dopo aver battuto nella gara inaugurale del proprio torneo la Colombia di Pekerman per 1-0. 

Stanotte il Venezuela affronterà il Perù di Ricardo Gareca, che è stata sconfitta nella gara contro i pentacampeao per 2-1, nonostante una bellissima partita dal punto di vista tattico e della determinazione. Proprio per questi motivi Sanvicente tiene altissima la concentrazione dei suoi uomini in vista del match e carica la squadra, ad un passo dalla qualificazione ai quarti di finale. 

Un successo che potrebbe lanciare il Venezuela al primo posto solitario, ma l'allenatore della Vinotinto mette in guardia i suoi uomini: "Il Perù ha bisogno di una vittoria per tornare in corsa per la qualificazione e farà di tutto per raggiungerla. Noi abbiamo l'obbligo della vittoria e dobbiamo conquistarla per toglierci la pressione dalle nostre spalle in vista dell'ultima gara contro il Brasile". 

Il cittì della Vinotinto analizza anche l'aspetto psicologico della gara: "Non ci rispetteranno in campo come hanno fatto contro il Brasile. Giocheranno al massimo, soprattutto spinti dai loro giocatori più esperti. Fatta eccezione per Argentina e Brasile, che sono nettamente superiori a tutte le altre, ogni squadra può battere chiunque in questa Copa America, quindi dobbiamo fare molta attenzione al Perù". 

La speranza di Sanvicente è che la squadra non si faccia distrarre dall'attenzione mediatica che in questi giorni ha caratterizzato il ritiro venezuelano dopo la sorprendente vittoria dell'esordio, e tiene sull'attenti i suoi giocatori: "Spero che la squadra continui a mostrare i progressi fatti vedere fin qui. Se giochiamo di squadra e continuiamo a fare le cose che ci siamo prefissati faremo grandi cose, perché è questa la strada per migliorarci sempre di più". 

Fa eco alle parole del cittì, il capitano della Vinotinto Tomás Rincón: "Il Perù ha giocatori molto interessanti, soprattutto a centrocampo. Contro la Colombia abbiamo giocato una gran partita, ma i peruviani saranno maggiormente veloci e dinamici in mediana e dovremo fare molta attenzione. Per noi sarà più dura arginarli e fare risultato, ma ci proveremo con tutte le nostre forze. Vogliamo andare avanti".