Risultato Perù - Venezuela, Copa America 2015 (1-0)

Risultato Perù - Venezuela, Copa America 2015 (1-0)
Perù
1 0
Venezuela
Perù: (4-4-2) Gallese; Advincula, Zambrano, Ascues, Vargas; Lobaton (Reyna, min.46), Ballon, Sanchez, Cueva (Hurtado, min.83); Guerrero, Pizarro (Yotun, min.89). Allenatore: Gareca.
Venezuela: (4-2-3-1) Baroja; Rosales, Túñez, Vizcarrondo, Amorebieta; Rincón, Seijas (Fedor, min.82); Guerra, Arango (Martinez, min.73), Vargas (Cichero, min.38); Rondón. Allenatore: Sanvicente.
SCORE: 1-0, min.72, Pizarro.
ARBITRO: Ammoniti: Ballon, min.35. Lobaton, min.37. Guerrero, min.69. Pizarro, min.70. Cichero, min.88. Espulsi: Amorebieta, min.29.

Erika Di Bello e VAVEL vi salutano e vi ringraziano per aver seguito la diretta con noi. Buonanotte. 

Clamorosamente il Perù trionfa sul Venezuela, che questa sera partiva favorito. La squadra di Gareca vince grazie alla rete di Pizarro al 72esimo, scaturita tra l'altro da un intervento involontario di un giocatore venezuelano. Adesso nel girone C tutte le squadre sono a quota a 3 punti, il che apre di nuovo la corsa alla qualificazione per le squadre. Tutto da rifare. Il Venezuela non si è lasciato sopraffare dal Perù, ma non ha assunto lo stesso atteggiamento grintoso e propositivo che invece gli avversari hanno avuto, avendo quindi la meglio. 

4 minuti di recupero.

89' Ultimo cambio nel Perù: entra Yotun per Pizarro. 

88' Ammonizione per Cichero. 

87' Medicazioni per Gallese, rimasto a terra dopo uno scontro.

83' Cambio nel Perù: entra Hurtado per Cueva.

82' Cambio nel Venezuela: entra Fedor per Seijas.

77' Guerrero commette fallo su Baroja che rimane a terra dolorante al capo.

73' Sostituzione nel Venezuela: entra Martinez per Arango.

72' GOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLL! PIZARRO SIGLA IL VANTAGGIO DEL PERU' CON UN GRAN TIRO IN AREA DI RIGORE DAVANTI IL QUALE NULLA HA POTUTO BAROJA!

70' Cartellino giallo per Pizarro per proteste.

69' Ammonizione per Guerrero per un fallo su Cichero.

68' Ancora Vargas ci prova con un tiro rasoterra che sfiora i pali di Baroja.

66' Tentativo di Vargas dalla lunga distanza molto preciso, ma non centra comunque lo specchio della porta.

61' Sanchez tenta la conclusione dalla lunga distanza e con grande potenza, la difesa venezuelana blocca il suo tiro.

55' Colpo di tacco di Reyna che insidia il portiere avversario, ma il pallone finisce sulla traversa.

52' Guerrero rimane nuovamente a terra dolorante. Esce momentaneamente dal campo.

49' Dribbling di Cueva che si accentra in area, va al tiro che però viene deviato.

47' Gran colpo di testa di Pizarro, il pallone termina di poco sulla traversa.

46' Cambio per il Perù: entra Reyna per Lobaton.

E' cominciato il secondo tempo!

Le squadre tornano in campo. 

Espulsione di Amorebieta.
 

Alla fine del primo tempo, tra le due squadre è ancora 0-0. Ritmi un po' scialbi, non vi sono state grandi occasioni da entrambe le parti né grandi palle gol. Un colpo di scena si è avuto al minuto 29 quando è arrivata l'espulsione, forse troppo severa, per Amorebieta e il Venezuela rimane in dieci uomini. Il Perù si è mostrato leggermente più propositivo e determinato nella trequarti avversaria, con Guerrero che si comporta da "guerriero", difatti nonostante i numerosi falli subiti questa sera, ha continuato ad offrire il massimo, nonostante le sue conclusioni lasciassero un po' a desiderare. Nel Venezuela invece Rondon è l'uomo più pericoloso, che ha fatto tremare gli avversari al 6' minuto. Vedremo cosa ci riserverà il secondo tempo. 

1 minuto di recupero.

44' Terreno molto scivoloso, i giocatori fanno fatica a controllare al meglio il pallone.

41' Gioco concentrato nella trequarti venezuelana, arriva il tiro di Guerrero, ma non centra lo specchio della porta.

38' Sostituzione nel Venezuela: entra Cichero per Vargas.

37' Altra ammonizione per il Perù, questa volta per Lobaton. 

35' Cartellino giallo per Ballon per un fallo su Rondon.

33' Colpo di testa di Pizarro, Baroja trattiene il pallone. C'era comunque un fallo in attacco.

29' Clamorosa espulsione (discutibile) per Amorebieta per un fallo su Guerrero. 

26' Intervento decisivo di Tunez in area di rigore a reprimere una possibile conclusione avversaria. Palla in angolo. 

23' Conclusione di Lobaton con il destro, il pallone non prende la direzione voluta.

20' Guerrero rimane a terra molto dolorante alla gamba sinistra, medicazioni per lui.

19' Ritmi abbastanza bassi tra le due squadre, le quali non azzardano a grandi azioni offensive.

15' Altra occasione per il Venezuela! Gran cross di Vargas per Guerrero che era ben inserito in area, ma non riesce ad agganciare il pallone.

12' Gioco momentaneamente fermo a causa di un infortunio all'occhio per Cueva. 

10' Perù molto propositivo e veloce nel movimento durante le azioni di attacco, non riesce però a finalizzare. 

6' Che occasione per il Venezuela! Rondon riesce a penetrare in area di rigore avversaria, va al tiro, ma Gallese si oppone.

4' Azione prolungata del Perù che tenta di trovar spazi nella trequarti avversaria, ma la difesa del Perù è molto attenta.

1' Primo intervento scorretto del match da parte del Perù, punizione per il Venezuela con Vargas.

1.30 - Il match è cominciato!

1.25 - Le squadre sono scese in campo. Si parte con gli inni.

1.22 - Formazione ufficiale del Venezuela: (4-2-3-1) Baroja; Rosales, Túñez, Vizcarrondo, Amorebieta; Rincón, Seijas; Guerra, Arango, Vargas; Rondón.

1.20 - Questa la formazione ufficiale del Perù: (4-4-2) Gallese; Advincula, Zambrano, Ascues, Vargas; Lobaton, Ballon, Sanchez, Cueva; Guerrero, Pizarro. 

1.15 - Ecco alcune foto di tifosi.




1.10 - Anche il Perù è in fase riscaldamento.

1.05 - Lo stadio inizia a riempirsi di tifosi peruviani e venezuelani.



00.55 - Il Venezuela è sceso in campo per il riscaldamento.

00.50 - Il Perù è arrivato allo Stadio. 

00.45 - Ecco una foto dello stadio a poco prima di un'ora dal match, la temperatura segna 14°.

00.35 - Diamo un'occhiata agli spogliatoi delle due squadre.



Buonanotte e benvenuti alla diretta e scritta di Perù – Venezuela, match valido per la Copa America 2015, seconda giornata del gruppo C. Orario della partita: 1.30 (italiane), Estadio Elias Figueroa Brander di Valparaiso. Il Venezuela è attualmente in testa al girone a pari punti con il Brasile e la Colombia dopo la sorprendente vittoria proprio contro quest’ultima, in caso di vittoria sarebbe praticamente certo il passaggio del turno. Il Perù invece chiude il girone a zero punti ed è in cerca di vittoria per non esser tagliato fuori dalla competizione.

Le due squadre si sono già incontrate nella finalina del 2011 dove il Perù si impose per 4-1, perciò questa partita sarà una sorta di rivincita per il Venezuela che ci ha già offerto un bel biglietto da visita nella sfida contro la Colombia. Proprio per questo, per gli uomini di Gareca non sarà per niente facile trionfare nuovamente contro una squadra che promette bene come quella allenata da Sanvicente.

Il girone C si sta rivelando davvero equilibrato, difatti ci sono tre squadre che detengono il primato e il Perù a 0 punti che comunque può ancora lottare per il passaggio del turno. A differenza di quanto ci si aspettasse, il Venezuela è riuscito ad imporsi sulla Colombia e la Colombia ha poi trionfato contro il Brasile, scombussolando ogni pronostico. Se il Perù dovesse imporsi questa sera, allora tutte le squadre avrebbero lo stesso punteggio, complicando la situazione nell’ultima giornata. In caso di vittoria avversaria, il Venezuela avrebbe quasi certamente il passaggio in pugno.

PERU' - Nella nazionale del Perù il leader è certamente José Paolo Guerrero, El Barbaro, attaccante del Flamengo tornato in Sudamerica dopo la sua esperienza nel campionato tedesco, la Bundesliga. Anche Farfan è un gran punto di riferimento, il quale sfortunatamente è stato colpito da tanti infortuni ma rimane pur sempre un giocatore su cui fare affidamento, soprattutto per la sua velocità. Il centrocampo è comandato da Sanchez, che opera con Ballon, entrambi giocano proprio in Perù. Non dimentichiamoci nemmeno di Christian Cueva, che ha segnato il, seppur inutile, gol al Brasile e Lobato. In panchina vi è Claudio Pizarro, un bagaglio di esperienza che può sempre tornare utile. Nella difesa nome di spicco è Juan Vargas, terzino sinistro e Advincula.

Gli uomini di Gareca nella prima sfida del girone sono usciti sconfitti contro il Brasile. Tuttavia, la nazionale peruviana è passata subito in vantaggio dopo tre minuti grazie alla rete di Cueva, ma il sogno dura poco: difatti arriva il pareggio di Neymar e, in conclusione, la rete del trionfo di Douglas Costa. Una perdita amara data la buona prestazione degli uomini di Gareca che hanno saputo tener testa ai brasiliano.

VENEZUELA - I perni del Venezuela sono, invece, Juan Arango, che attualmente milita nel Borussia Monchengladbach, il quale è molto versatile e può coprire diversi ruoli, da interno di centrocampo ad una posizione di largo a sinistra o da mezzapunta e Rondon che va a gonfie vele in Russia e si è fatto valere già durante il primo match. Tomas Rincon, invece, ha disputato un’ottima stagione al Genoa, Ronald Vargas, in Turchia. In difesa vi è Vizcarrondo che ha mostrato le sue doti già nella finalina di quattro anni fa. A sinistra troviamo Amorebieta che arrivò in finale di Europa League con l’Athletic Bilao. Infine, il portiere Alain Baroja, il quale è uno dei pochi a giocare ancora in Venezuela. 

Il primo match dei venezuelani è stato un gran successo, vista la vittoria ottenuta contro la favoritissima Colombia. La rete vincente è arrivata al minuto 60 con Rondon, la quale ha permesso di ottenere quei 3 punti più che importanti. Adesso Rondon e compagni tenteranno di rifarsi di quella finalina persa pesantemente quattro anni fa.

PRECEDENTI – Le due nazionali, dopo la finalina del 2011, si sono scontrate altre tre volte: in un doppio match di qualificazione e in un’amichevole. Sulla carta, Il Venezuela è favorito, difatti vinse per 0-1 nell’amichevole e per 3-2 in una gara di qualificazione nel 2013, una invece è la vittoria del Perù per 2-1 in Copa America. L’ultimo pareggio risale al 2004 in uno scontro terminato 0-0.

In conferenza stampa, il c.t. del Perù, Gareca, ha lodato il suo avversario obiettivamente cresciuto e maturato rispetto agli anni precedenti, ma nello stesso tempo rivela la gran fiducia che nutre nella sua squadra: “Tutte le gare sono difficili, e il Venezuela non se la prenderà con più tranquillità solo perché hanno raccolto tre punti all'esordio contro la Colombia. Anche loro devono vincere la partita. Sono migliorati moltissimo negli ultimi anni, sia lo staff che i giocatori, stanno crescendo e hanno anche un bel presente. Ora sono conosciuti come squadra e possono lottare per quel che vogliono ottenere. C'è ancora una lunga strada da percorrere, questa è solo la quinta partita da quando io sono arrivato su questa panchina: ho qualche speranza che la squadra giochi come vorrei giocassimo".

Queste le parole del c.t. della Vinotinto venezuelana, Sanvicente: “Il Perù ha bisogno di una vittoria per tornare in corsa per la qualificazione e farà di tutto per raggiungerla. Noi abbiamo l'obbligo della vittoria e dobbiamo conquistarla per toglierci la pressione dalle nostre spalle in vista dell'ultima gara contro il Brasile” – poi prova ad analizzare il match da un punto di vista psicologico – “Non ci rispetteranno in campo come hanno fatto contro il Brasile. Giocheranno al massimo, soprattutto spinti dai loro giocatori più esperti. Fatta eccezione per Argentina e Brasile, che sono nettamente superiori a tutte le altre, ogni squadra può battere chiunque in questa Copa America, quindi dobbiamo fare molta attenzione al Perù.” – inoltre spera che la sua nazionale non si faccia influenzare dalla grande vittoria nella prima giornata – “Spero che la squadra continui a mostrare i progressi fatti vedere fin qui. Se giochiamo di squadra e continuiamo a fare le cose che ci siamo prefissati faremo grandi cose, perché è questa la strada per migliorarci sempre di più". 

Queste invece le dichiarazioni di Tomás Rincón, capitano del Venezuela: "Il Perù ha giocatori molto interessanti, soprattutto a centrocampo. Contro la Colombia abbiamo giocato una gran partita, ma i peruviani saranno maggiormente veloci e dinamici in mediana e dovremo fare molta attenzione. Per noi sarà più dura arginarli e fare risultato, ma ci proveremo con tutte le nostre forze. Vogliamo andare avanti". 

FORMAZIONE PERU’ - Mister Gareca arriva con qualche dubbio di formazione. Difatti Farfan e Vargas non sono al meglio della loro condizione, ma dovrebbero esserci. In difesa davanti Gallese, ci saranno Vargas, Zambrano, Ascues e Advincula. Il centrocampo a 5 sarà composto da Sanchez, Lobaton, Cueva, Ballon e Farfan. Sul piano offensivo sarà riposto tutto nelle mani di Guerrero.
 

FORMAZIONE VENEZUELA - Il Venezuela arriva sicuro di sé dopo la vittoria contro la Colombia e farà di tutto per raggiungere al più presto gli ottavi desiderati. Sanvicente schiererà un 4-2-3-1 con Baroja tra i pali, Amorebieta, Tunez, Vizcarrondo, Rosales in difesa. A centrocampo ci saranno Arango e Rincon. Il tridente offensivo sarà composto da Martinez, Vargas e Guerra. L’unica punta sarà Rondon.