Risultato Brasile - Venezuela di Copa America 2015 (2-1)

Risultato Brasile - Venezuela di Copa America 2015 (2-1)
Brasile
2 1
Venezuela
Brasile: (4-2-3-1) Jefferson; Dani Alves, Thiago Silva, Miranda, Filipe Luís; Fernandinho, Elias; Willian, Coutinho (67' Diego Tardelli), Roberto Firmino (67' David Luiz); Robinho (76' Marquinhos). All.: Dunga.
Venezuela: (4-2-3-1): Baroja; Rosales, Vizcarrondo, Tuñez, Cichero; Seijas (46' Gonzalez), Rincon; Vargas (46' Martinez), Arango, Guerra (72' Miku); Rondon. All.: A. Sanvicente.
SCORE: 9' Thiago Silva, 51' Firmino, 84' Miku
ARBITRO: Enrique Caceres Villafane (Paraguay). AMMONITI: 45' Vargas, 45+1' Seijas, 83' Thiago Silva, 88' Tunez.
NOTE: Gara valida per il girone C della Copa America 2015 che si gioca all'estadio Monumental David Arellano di Santiago del Cile. Calcio d'inizio ore 23.30 italiane.

1.32 - E a questo punto non ci resta che aspettare mercoledì per assistere a questi interessantissimi e intrigantissimi quarti di finale. Per quanto riguarda noi, è veramente tutto: Giorgio Dusi e tutta la redazione di Vavel Italia vi augurano una buonanotte.

1.31 - E a questo punto teniamoci forte, questo è il programma dei quarti di finale. 

1.29 - Ed ecco la classifica finale di questo tesissimo girone C:

Brasile 6, Perù 4, Colombia 4, Venezuela 3.

1.28 - Prima di tutto andiamo a vedere i due gol arrivati nella ripresa:

1.25 - FINISCE QUA!!!! FINISCE QUA!!!!! VINCE IL BRASILE!!!! VINCE IL BRASILE 2-1!!!! CHE FINALE!!!! ALLA FINE PASSA MERITATAMENTE IL BRASILE, VENEZUELA FUORI A TESTA ALTISSIMA!!!

90+4' - ULTIMI SECONDI DI ASSEDIO!!!! RINCON LA LANCIA E PREGA!!!

90+3' - CROSS DI MARTINEZ LEGGERMENTE LUNGO PER MIKU!!! OCCASIONISSIMA!!!!!!

90+2' - Ancora una palla scodellata dentro dalla trequarti, ancora Jefferson esce e la fa sua!! 

QUATTRO MINUTI DI RECUPERO!!! QUATTRO MINUTI DI SPERANZA PER IL VENEZUELA!!!

90' - Gioca coi lanci il Venezuela, ancora Jefferson la fa sua. Prova a chiuderla Dani Alves con il destro ma non inquadra la porta.

88' - Ammonito anche Tunez, brutta l'entrata su Dani Alves. Partita negativa la sua.

87' - Angolo battuto male, al centro per Jefferson che va in presa alta!

87' - Cichero si prende un corner!!! Tutti in area ancora!!!

86' - Subito una mischia in area, la mette fuori Miranda che subisce anche fallo!! Che finale ci aspetta!!!

84' - MIIIIIIIKUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU!!!!!!!!!!!!!! MIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIKUUUUUUUUUU!!!!!!!!!!!!!!!! IL VENEZUELA ACCORCIA!!!!!! ABBIAMO UNA PARTITA!!!!! Punizione deliziosa di Arango, Jefferson vola e la devia sul palo ma sulla respinta c'è Miku che di testa la mette dentro!!!! OCCHIO AL FINALE!!!! ABBIAMO UN PARTITAZO ORA!!!!!

83' - Thiago Silva stende Miku e si prende un giallo concedendo anche una punizione interessantissima ai 18 metri, occhio che Arango la mette giù. Vediamo se avremo un finale da brivido!

81' - SUPER ROVESCIATA provata da David Luiz!! Centrale però la conclusione, Baroja la tiene lì!!

79' - Dani Alves cerca un cross che si tramuta in un tiro, presa facile di Baroja.

77' - BOTTA DI GONZALEZ CHE NON TROVA LO SPECCHIO!! Ci prova con la forza della disperazione il Venezuela. Nel Brasile Dani Alves è andato a fare l'ala con Marquinhos terzino destro.

76' - Dentro anche Marquinhos nel Brasile, esce Robinho. Iper-difensivo il Brasile ora! Tanti applausi per l'ex Milan.

75' - Gioca in scioltezza ora il Brasile, tra fraseggi e rari affondi.

72' - Tutto per tutto ora per Sanvicente: dentro Miku, fuori Guerra. Sarà una specie di 4-3-3 molto offensivo!

71' - SALVA TUTTO THIAGO SILVA!!! SALVA TUTTO!!!!! VALE UN GOL!!!!!! GONZALEZ IN PIENA AREA EVITA UN AVVERSARIO SPOSTANDOSI LA PALLA E POI PROVA LA SASSATA, RESPINGE IL DIFENSORE DEL PSG!!!! 

67' - Doppio cambio nel Brasile: lasciano il campo Firmino e Coutinho, dentro al loro posto David Luiz e Diego Tardelli. Passa al 4-3-3 ora il Brasile, con Luiz davanti alla difesa e ai suoi lati Elias e Fernandinho. Restano Robinho e Willian larghi ai lati di Tardelli.

66'- Rondon prolunga di testa per Martinez, ottima l'idea, ma l'attaccante del Torino parte in offside.

64' - Azione solitaria di Robinho, parte da sinistra e prova a rientrare sul destro fino a piazzarla: palla che termina larga di poco, colpita debolmente. Appare un po' stanco ora l'ex Milan. 

62' - Rosales dopo un'ora di gioco decide di mettere un cross, abbastanza abbandonato da Filipe Luis, ma sbaglia del tutto la misura.

61' - Ed ora il Brasile va col fraseggio veloce, arranca il Venezuela che non la vede e corre quasi a vuoto. 

58' - Sinistro di Martinez in area!!! Miranda lo smorza e Jefferson la fa sua. Però il Venezuela continua a provarci, anche se timidamente.

56' - Uscita super di Jefferson sul corner che rilancia immediato il contropiede: lo conclude Robinho con una mozzarella di destro facile preda di Baroja.

56' - JEFFERSON LA METTE IN ANGOLO! Battuta centrale, non ha voluto rischiare il portiere del Botafogo!

55' - Occhio però, punizione interessante ai 25 metri, Arango l'ha messa giù e vuole andare in porta...

54' - Che colpo per il Venezuela, che aveva anche cominciato bene la ripresa. Ma si fa durissima ora.

51' - ROBERTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO FIIIIIIIIIIRMINOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!! RADDOPPIA IL BRASILE!!!!! SEGNA FIRMINO, MA CHE ASSIST DI WILLIAN!!!! Va via sulla sinistra con un primo passo spaventoso, palla al centro dove arriva puntualissimo a colpire di prima il giocatore dell'Hoffenheim!!! Willian spaventoso, spaventoso stasera!!!

49' - COSA PARA BAROJA!!!!!!! COSA PARA BAROJA!!! STREPITOSO!!!! CHE REATTIVITA'!!!! THIAGO SILVA STACCA ANCORA SOPRA TUTTI, LA PIAZZA FORTE DI TESTA NELL'ANGOLINO BASSO MA IL PORTIERE VENEZUELANO FA UN MIRACOLO!!!!

49' - Ancora super Willian, che sta svariando tantissimo: si guadagna un corner.

48' - DANI ALVES SALVA TUTTO!!! Ancora Gonzalez, molto periocoloso in quest'inizio, prova a puntarlo in area, ma il terzino del Barcellona non si fa sorprendere!! Ottima chiusura!!

46' - SUBITO COUTINHO!!! Si gira in area ma calcia largo!!!

0.36 - E SI RIPRENDE A GIOCARE!!!! VIA AL SECONDO TEMPO!!!!

0.36 - Doppio cambio nel Venezuela: dentro Jozef Martinez e Gonzalez, fuori Seijas e Vargas.

0.33 - Si rivedono le squadre in campo! La prima ad arrivare è quella degli arbitri. Poi a seguire Brasile e Venezuela.

0.25 - E i quarti attualmente sarebbero: Cile - Uruguay (sicuro), Brasile - Paraguay (ricordate 4 anni fa?), Argentina - Colombia (spettacolo purissimo) e Bolivia - Perù (sognare è lecito). Che accoppiamenti....

0.24 - La situazione attuale di classifica vede dunque il Brasile primo (6 punti), il Perù secondo (4 punti), la Colombia terza (4 punti ma con un gol segnato in meno a parità di differenza reti) e il Venezuela eliminato (3 punti).

0.23 - Probabilmente non poteva esserci un risultato più azzecato per questo primo tempo: poche occasioni, ma praticamente tutte per il Brasile, che ha sfruttato una indecisione della difesa del Venezuela per portarsi in vantaggio. Tatticamente impeccabile nei primi 45 minuti la squadra di Dunga, anche se a tratti eccessivamente imprecisa. Vinotinto che dovrà cambiare qualcosa, ha dato l'impressione di crederci poco la squadra di Sanvicente. Ma è ancora lunghissima...

0.20 - Ed eccolo qua il gol che sta decidendo la sfida:

0.18 - FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO!!!!! 1-0 PER IL BRASILE, DECIDE THIAGO SILVA!!!!

45+1' - Giallo anche per Seijas che entra abbastanza duro su Elias, anche qui ammonizione che ci sta tutta.

UN MINUTO DI RECUPERO!!

45' - Arriva anche il primo giallo: è per Vargas, che ha steso Firmino. Senza malizia, fallo tattico: cartellino giusto.

44' - COME NON DETTO!!! Cichero prova un cross che attraversa tutto lo specchio!! Jefferson un po' incerto, per sua fortuna non ci va nessuno. Prima occasione per il Venezuela.

43' - Momento di apnea per la Vinotinto che ora fatica parecchio a giocare la palla.

40' - Fraseggio inutile del Venezuela sulla destra: non crossa nessuno e finiscono per perderla.

39' - MIRANDA COL DESTRO!!!! Calcia di fretta, pressato dopo il controllo non perfetto: palla che termina fuori. Disorientata la difesa Vinotinto sui piazzati avversari.

38' - WILLIAN A CHIUDERE IL CONTROPIEDE!!! Ottima gestione tra Firmino, Robinho e l'ala del Chelsea: destro defilandosi e respinta in corner di Baroja. Poteva forse tirare anche prima.  

35' - NUMERO DI FIRMINO!!! Se ne va sulla linea di fondo, arriva Tunez a spazzare in tribuna concedendo il corner!

34' - Contropiede ancora una volta gestito male con un lancio per Rondon deviato in partenza. L'attaccante dello Zenit sta vivendo un primo tempo anonimo. 

32' - COUTINHO IN OFFSIDE!! Assist filtrante al bacio di Elias, ma il fantasista del Liverpool era nettamente oltre la linea. 

30' - Schema che riesce poco: Rosales per l'esterno di Tunez che colpisce centralmente, presa facile per Jefferson. Si sono viste idee migliori.

29' - Eccolo Arango! Servito ai 30 metri si guadagna però un fallo. probabilmente sarà un cross.

28' - Continuano gli attacchi piuttosto sterili dei Vinotinto. Nel frattempo in precedenza il Brasile aveva chiesto un rigore per una leggera trattenuta in area ai danni di Coutinho. 

26' - Cerca di andare in contropiede Guerra, recupero puntuale di Dani Alves. Sta facendo fatica il Venezuela, si sta vedendo poco Arango, assist-man d'altri tempi.

24' - FLIPPER a centro area!!! Prima Firmino e poi Thiago Silva provano a cerare la porta sugli sviluppi del corner, svariate respinte della difesa del Venezuela che se la cava.

24' - BAROJA RISPONDE!!! Sinistro secco di Filipe Luis da posizione defilata, potente ma centrale, il portiere Vinotinto la mette in corner senza rischiare.

23' - Cercato Robinho che sta svariando molto e sta giocando un'ottima partita, la difesa lo contiene in qualche modo. 

20' - Ottimo il pressing esercitato dai quattro avanti del Brasile sui portatori di palla Vinotinto, spesso e volentieri costringendoli ad affidarsi a lanci innocui per il povero Rondon, che per ora la sta vedendo poco.

19' - Destro di Vargas che termina alto, aveva spazio ai 20 metri ma non ha trovato la porta. Comunque ottima reazione del Venezuela. 

16' - COSA SFIORA ROBINHO!!!! Ottimo passaggio in orizzontale di Dani Alves, l'ex Milan prova una sorta di volée morbidissima dal limite che esce di pochissimo sopra la traversa!!

16' - Torna a palleggiare il Brasile dopo una mezza sfuriata del Venezuela, per ora Jefferson non si è ancora spocato i guantoni!

14' - Cerca una botta da fuori Cichero col mancino, molto complicata: Fernandinho praticamente la stoppa al limite dell'area.

12' - Miranda anticipa ma la riperde: lancio per Rondon, anticipato con tempi perfetti da Thiago Silva.

11' - Reazione immediata del Venezuela che attacca sulla destra: ottima copertura difensiva di Miranda. Ma è partita verissima!

9' THIAGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO SILVAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!! BRASILE IN VANTAGGIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!! SEGNA PROPRIO LUI!!!!! Cross al centro di Robinho su corner, dorme la difesa e col piattone destro Thiago Silva impatta alla perfezione portando in vantaggio la Selecao!!!!

8' - OTTIMA IDEA!! Lancio di Willian, sponda di Robinho e tiro dal limite di Firmino deviato in corner. Ottima fattura.

7' - Doppio cross di Dani Alves, due volte messo fuori dalla difesa. Cavalca la fascia destra la Selecao!

6' - Ci prova di testa Cichero sul secondo palo: palla alta.

5' - Esce bene il Venezuela! Rincon scappa, Dani Alves lo mette giù. Buona posizione per sventagliare un cross al centro.

4' - Sono subito botte, già quattro falli in quattro minuti. Speriamo si abbassi la frequenza, per ora più calci che calcio!

3' - Guerra subito protagonista, calcio rifilato a Dani Alves. Nulla di volontario, ma c'è il fallo. Si combatte a Santiago! Tanta intensità, ma ritmi bassi.

2' - Mezzo suicidio cercato dal Venezuela che inizialmente regala palla a Robinho, Guerra va a riprendersi la palla e subisce anche fallo.

1' - PRESSING SUBITO ALTO!!! Entrambe le squadre non vogliono far giocare l'avversaria.

23.31 - E SI COMINCIA A FARE SUL SERIO!!! PRIMO PALLONE CHE SARA' PER IL VENEZUELA!!!

23.29 - Ricapitolando: chi perde viene eliminato, chi vince passa per primo e in caso di qualsiasi pareggio verrà eliminata la Colombia!!

23.27 - Ed ora tocca all'inno brasiliano!

23.24 - Le squadre sono in campo!!! Risuona l'inno Vinotinto su Santiago..

23.20 - Una manciata di minuti al fischio d'inizio: liberato il campo, riscaldamento terminato... ci siamo!!

23.15 - Neymar non sarà nemmeno in panchina oggi: la squalifica non gli permetterà di assistere da vicino alla sfida.

23.10 - In campo le squadre per il riscaldamento, gran parte dello stadio veste il verdeoro ma non manca nemmeno la rappresentanza Vinotinto!

23.05 - Rivediamo le scelte dei due allenatori per quello che è sempre più un match caldissimo:

23.00 - E nel frattempo è terminata per 0-0 la sfida tra Colombia e Perù! Qualificazione sicura per la squadra di Gareca a cui bastava lo 0-0 per piazzarsi meglio della Colombia visto il numero superiore di gol realizzati (2 contro 1). Che situazione clamorosa... Ora i Cafeteros rischiano l'eliminazione in caso di pareggio anche tra Brasile e Venezuela! Siamo davvero ai limiti del paradossale, del clamoroso. Se il Brasile dovesse pareggiare, affronterebbe il Paraguay. La situazione è comunque complicata.

22.55 - Ed arriva anche la formazione ufficiale del Venezuela, senza sorprese rispetto all'undici annunciato alla vigilia! Cichero prende il posto dello squalificato Amorebieta, per il resto tutto invariato.

(4-2-3-1): Baroja; Rosales, Vizcarrondo, Tuñez, Cichero; Seijas, Rincon; Vargas, Arango, Guerra; Rondon. All.: A. Sanvicente.

22.50 - Nel frattempo si sta giocando la sfida tra Colombia e Perù: stiamo per entrare nel recupero, e il punteggio è fissato sullo 0-0! Sempre più intrigante questo girone C...

22.45 - Per Miranda sarà la prima volta con la fascia di capitano della Selecao, solamente alla sua presenza numero 19. Altra dimostrazione di fiducia da parte di Dunga, che già lo sta preferendo costantemente a David Luiz.

22.40 - Sorride anche Neto alle fotocamere. Il portiere, che l'anno prossimo dovrebbe vestire la maglia della Juve, andrà in panchina.

22.35 - Queste sono le scelte di Dunga, che opta per una sorta di 4-2-3-1 con una sorpresa: la punta sarà Robinho, con Firmino spostato sulla trequarti. Gli lascia il posto Douglas Costa. Vista l'assenza di Neymar per 4 giornate (Martedì si saprà se saranno ridotte a tre dopo il ricorso), il nuovo capitano sarà Miranda, il neo-acquisto dell'Inter. Dunga non torna dunque sui suoi passi, la fascia non se la riprende Thiago Silva.

(4-2-3-1) Jefferson; Dani Alves, Thiago Silva, Miranda, Filipe Luís; Fernandinho, Elias; Willian, Coutinho, Roberto Firmino; Robinho. All.: Dunga.

22.30 - I sorrisi dei giocatori del Venezuela nel prepartita:

22.25 - Questo è per adesso il quadro dei quarti di finale: occhio che se il Brasile dovesse qualificarsi come miglior terza potrebbe clamorosamente trovare l'Argentina...

Buonasera e buonanotte a tutti gli appasssionati di calcio sudamericano da Giorgio Dusi e da Vavel Italia. Siamo giunti alla conclusione di questa fase a gironi, e si chiude con il botto, perchè il Brasile si ritrova ad affrontare un possibile elimination-game contro il sorprendente Venezuela, arrivato a giocarsi il passaggio all'ultima giornata grazie alla vittoria nella prima giornata contro la Colombia.

Difficile chiedere qualcosa di meglio dell'equilibrio che regna clamorosamente nel girone C: tutte le squadre a 3 punti, tutte con la stessa differenza reti (0), solo il Brasile e il Perù sono "avvantaggiati" rispetto alle altre per aver segnato due gol, uno in più di Venezuela e Colombia. Sarebbe comunque un grave errore sedersi su questo tipo di vantaggio, di fatto minimo, per pensare di accedere al turno successivo. Brasile-Venezuela e Colombia-Perù, queste le due partite del programma serale: spettacolo garantito. Intanto, andiamo a dare un'occhiata più nel dettaglio alla situazione di classifica e al programma odierno.

Se la Copa America del Brasile dovesse continuare, i verdeoro dovrebbero fare a meno del loro asso e capitano Neymar, stangato dopo la partita con la Colombia, che lo ha visto poco protagonista per lo spettacolo (o meglio, meno del solito) ma molto per l'animosità: un colpo rifilato a Murillo gli costa 4 turni di squalifica, questa la decisione della Conmebol, la Commissione disciplinare della Copa America, in merito ai fatti accaduti. In giornata, è atteso il ricorso verdeoro. Il Brasile punta allo sconto per riavere Neymar almeno nelle fasi decisive del torneo. Le 4 giornate sono in realtà una somma tra le 3 del gesto violento e quella ottenuta per somma di ammonizioni.

Senza il suo asso, Dunga dovrà cercare nuove risorse in panchina, cambiando la filosofia di gioco che prevedeva che la palla passasse spesso e volentieri (praticamente sempre) tra i piedi del suo numero 10. Inoltre, servirà un giocatore in grado di trasmettere leadership e che si metta la fascia di capitano: in questo senso ci sarebbe Thiago Silva pronto, ma parliamo del giocatore a cui proprio Dunga aveva tolto la fascia per consegnarla a Neymar. Il rebus del Brasile ora è da risolvere, ma si fa più complicato di quanto già fosse.

Additata da molti come squadra materasso nel girone, vista la forza dei Verdeoro e della Colombia, si ritrova a giocarsi il passaggio del turno con anche diverse possibilità di farcela: la favola del Venezuela continua. La vittoria per 1-0 contro la Colombia nella gara d'esordio ha aperto scenari totalmente nuovi a Rondon e compagni, che ora credono nel sogno e nell'impresa di riuscire a qualificarsi ai quarti di finale. La sconfitta con il Perù non ha intaccato particolarmente le speranze, per quanto potesse essere pesante nel computo totale: il Venezuela può ancora farcela e ha tutte le carte in regola.

Sarà fondamentale giocare una partita d'esperienza in questo senso, e i leader carismatici Vizcarrondo, centrale del Nantes, e Juan Arango, giocatore che ha trascorso gran parte della sua carriera in Bundesliga, ricopriranno un ruolo fondamentale nella sfida al Brasile: per scardinare lo strapotere della Selecao ci vorrà anche astuzia, oltre che talento, quel tocco che solo l'esperienza internazionale e la competizione ad alti livelli sanno portare. E il sogno potrebbe continuare.

Il sostituto di Neymar nel Brasile dovrebbe essere Coutinho, che finalmente partirà titolare anche in Nazionale dopo aver disputato una grandissima stagione con il Liverpool: una chance che arriva grazie solo alla squalifica del numero 10, visto che nelle prime due uscite Dunga gli ha preferito Fred, brasiliano dello Shakhtar che non ha particolarmente ben figurato. Insieme all'ex Inter in mediana ci saranno Douglas Costa e Willian, alle spalle di Firmino, ancora nella posizione di unica punta, con in mediana la coppia confermata costituita da Fernandinho e Willian. Nessun cambiamento nemmeno nel reparto arretrato: davanti a Jefferson, la linea a quattro è composta da Dani Alves, Thiago Silva, Miranda e Filipe Luis, con David Luiz ancora in panchina dopo la pessima partita all'esordio contro il Perù.

BRASILE (4-2-3-1): Jefferson; Dani Alves, Thiago Silva, Miranda, Filipe Luis; Fernandinho, Elias; Willian, Coutinho, Douglas Costa; Firmino

Un'assenza importante anche nelle file del Venezuela: quella del difensore Amorebieta, di proprietà del Fulham ma ex Athletic Bilbao. Al suo posto dovrebbe esserci un giocatore esperto come Cichero, che dovrebbe andare a comporre la linea a quattro davanti al portiere Baroja insieme a Roberto Rosales a destra e la coppia di centrali composta da Vizcarrondo e Tunez. In mezzo al campo spazio a Seijas e a Rincon, jolly visto questa stagione in Italia con la maglia del Genoa. Trequarti di fantasia con Vargas, Arango e Guerra, mentre davanti ci si affida ai gol e al talento di Salomon Rondon, attaccante ormai divenuto di caratura internazionale.

VENEZUELA (4-2-3-1): Baroja; Rosales, Vizcarrondo, Tuñez, Cichero; Seijas, Rincon; Vargas, Arango, Guerra; Rondon.

In conferenza stampa, il CT Dunga ha parlato soprattutto dell'assenza del suo asso e della sua squalifica: "Neymar è ormai un personaggio molto importante nel mondo del calcio e c'è un enorme attenzione su di lui. Chiunque ami il calcio vorrebbe sempre vederlo in campo. Con lui lo spettacolo è assicurato e la qualità del gioco migliore". Qualche critica sulla punizione un po' eccessiva però arriva comunque: "Se ciascuno di noi fosse stato punito per tutti gli errori che ha commesso nella sua vita, nessuno di noi si troverebbe qui adesso. Il nostro compito è di far crescere questi ragazzi, non di trovare un colpevole".

La priorità però ora è guardare avanti, dopo qualche incertezza nelle scorse gare e soprattutto dopo la sconfitta con la Colombia: "Certo, avremmo voluto superare il turno già dopo due partite, ma sono comunque ottimista: abbiamo i giocatori e le qualità necessarie per qualificarci ai quarti di finale. Contro il Venezuela ci sarà da soffrire, come ci è già capitato e come ci capiterà in futuro. Non è cascato il mondo solo perchè abbiamo perso una partita. Ci vuole più equilibrio. Dobbiamo essere bravi a capire che quando le cose non vanno nel modo giusto sta a noi cambiare la situazione".

Noel Sanvicente, 51enne allenatore del Venezuela, sogna di essere il secondo allenatore della sua nazione a battere il Brasile (il primo a riuscirci fu nel 2008 il suo predecessore Cesar Farias). Sanvicente si è detto convinto che la sua squadra può sorprendere i favoritissimi verdeoro: "Possiamo scrivere un'altra pagina di storia. Ci crediamo". 

Se diamo un'occhiata alla storia della partita, come ci si poteva attendere è il Brasile a farla da padrone. La Selecao ha infatti vinto ben 18 dei 21 confronti disputati, segnando ben 82 reti alle bella media di quasi quattro a partita. Il Venezuela ha invece vinto in una sola occasione, nell'amichevole di Foxborough del 6 Giugno 2008. 2 sono i pareggi, entrambi per 0-0.