Russia 2018, Sud America - Il sesto turno d'andata: occhi puntati su Colombia-Ecuador e sul Brasile

Dopo la vittoria ottenuta in Cile, l'Argentina di Messi ed Higuain (che potrebbe giocare dall'inizio) cerca il terzo successo di fila in casa contro la Bolivia. Ostacolo vinotinto per il Cile di Sanchez, che ad oggi sarebbe fuori dal mondiale così come la Colombia: il big match di giornata si gioca proprio a Barranquilla contro la capolista e sorpresa Ecuador. Chiudono il quadro Uruguay-Perù e Paraguay-Brasile,

Russia 2018, Sud America - Il sesto turno d'andata: occhi puntati su Colombia-Ecuador e sul Brasile
Russia 2018, Sud America: via al sesto turno d'andata, occhi puntati su Colombia-Ecuador

Dopo le mille e più emozioni del turno precedente che ha visto l'Argentina espugnare l'Estadio Nacional di Santiago De Chile, ma anche Brasile ed Uruguay sfidarsi a suon di gol, è tempo di voltare pagina e guardare alla sesta giornata di andata del girone sudamericano di qualificazione a Russia 2018. Sebbene sia presto per emettere dei verdetti, turno che potrebbe risultare alquanto decisivo per le sorti di Cile e Colombia, che sono ferme al sesto e settimo posto ad una sola distanza dall'Argentina quinta in classifica, ma che devono iniziare a vincere se vogliono scalare la classifica e guaradre al mondiale russo come una concreta opportunità. 

Chi sembra dormire sonni tranquilli dopo le prime cinque giornate è l'Ecuador assoluta rivelazione, ma non troppo, delle qualificazioni. La nazionale di Quinteros si è fermata dopo aver vinto le prime quattro gare (nelle quali ha battuto Argentina e Uruguay) pareggiando in casa contro il Paraguay e, in vista della trasferta a Barranquilla, cerca punti che potrebbero risultare decisivi ai fini della qualificazione ma non solo. Togliere punti alla seleccion cafetera vorrebbe dire mettere in serissima difficoltà James Rodriguez e compagni, costretti poi ad inanellare una serie di successi se vogliono essere protagonisti in Russia. 

Chi vuole senza dubbio esserci in Russia è la Roja di Alexis Sanchez, che sta forse risentendo della sindrome della pancia piena da vittoria della Copa America quest'estate. Brutta la sconfitta interna rimediata contro l'Argentina, che ha operato il sorpasso. Vincere in Venezuela non sarà di certo facile, anche se la vinotinto è ultima in classifica ed ha già abbondantemente abbandonato sogni e velleità di qualificazione. Tre punti che risulterebbero fondamentali, soprattutto guardando a chi precede la nazionale cilena, l'Argentina, che davanti al pubblico amico di Cordoba, all'Estadio Mario Alberto Kempes, vuole ottenere il terzo successo consecutivo. Per agguantarlo, il Tata Martino potrebbe schierare in campo tutto l'arsenale a sua disposizione, con Higuain supportato da Di Maria, Messi ed Aguero. 

Angel Di Maria zittisce con il gol del pareggio l'Estadio Nacional di Santiago - Fonte goal.com
Angel Di Maria zittisce con il gol del pareggio l'Estadio Monumental di Santiago - Fonte goal.com

Assieme all'Albiceleste, a quota otto in classifica, Paraguay e Brasile, che si sfideranno nell'atto conclusivo della sesta giornata nella notte italiana. Entrambe reduci dai pareggi contro Ecuador e Uruguay, blanquirroja e verdeoro si affrontano in quella che sarà una rivincita, l'ennesima, del quarto di finale della scorsa Copa America, quando Neymar (assente) e compagni uscirono a testa bassa dalla competizione. Un successo potrebbe lanciare definitivamente le ambizioni dell'una o dell'altra, mettendo in grosse difficoltà chi uscirà sconfitta dal confronto del Defensores del Chaco di Asuncion. Chiude il quadro la sfida tra Uruguay e Perù: Suarez e Cavani vogliono i tre punti per provare a raggiungere in vetta alla classifica gli ecuadoregni, oltre ad incrementare ulteriormente il gap sulla quinta in classifica, anche se per il Perù quella del Centenario di Montevideo è già un'ultima spiaggia. 

Il programma completo della sesta d'andata

29.03 ore 22.30 Colombia-Ecuador

30.03 ore 1.00 Uruguay-Perù

30.03 ore 1.30 Argentina-Bolivia

30.03 ore 1.30 Venezuela-Cile

30.03 ore 2.45 Paraguay-Brasile

La classifica