Notti Magiche, torna la Champions League

Domani ritorna la Champions League con gli ottavi di finale: subito Psg-Chelsea e il Real di Ancelotti. Per la Juventus, invece, bisognerà attendere la prossima settimana.

Notti Magiche, torna la Champions League
Champions League, ottavi di finale al via da domani.

Dove eravamo rimasti? L'ultima giornata della fase a gironi di Champions League aveva definitivamente delineato le magnifiche 16 d'Europa, quelle ancora autorizzate a sognare in grande, a sperare di strappare un biglietto direzione Berlino per sabato 6 giugno. Non erano mancate le sorprese, su tutte il Liverpool costretto all'Europa League da un gran Basilea qualificatosi come seconda nel gruppo B alle spalle dello schiacciasassi Real Madrid, campione in carica e a punteggio pieno nel girone. Quattro qualificate su quattro per la Germania (Bayern, Borussia, Leverkusen e Schalke), tre per Inghilterra (United, City e Chelsea) e Spagna (oltre alle già citate Merengues, anche Barcellona e Atletico Madrid), la sola Juventus per l'Italia, dopo l'eliminazione della Roma.

Le vere Notti Magiche, però, cominciano come sempre a febbraio, quando la competizione entra nella fase ad eliminazione diretta, dove in 180 minuti si può sbagliare molto poco, perché un errore può essere letale.
Per alcune delle sfide più attese, City-Barca su tutte, ma anche Juve-Dortmund, oltre ad Arsenal-Monaco e Leverkusen-Atletico, bisognerà attendere la prossima settimana; nel frattempo, però, il palinsesto è ugualmente più che appetibile.

Occhi puntati, ovviamente, su Psg-Chelsea, vera e propria finale anticipata tra i Blues di Mourinho che come sempre, nel secondo anno di panchina, sono tra i maggiori accreditati alla vittoria finale, e i francesi di Laurent Blanc, secondi in campionato a due punti dalla capolista Lione e guidati da uno Zlatan Ibrahimovic ancora a secco di vittorie finali nella massima competizione europea. Il primo round è previsto per domani sera al Parco dei Principi.

E sempre domani sera, alla Lviv Arena, andrà in scena la sfida tra i padroni di casa dello Shakhtar Donetsk e il Bayern di Pep Guardiola. Scontro sulla carta di sicuro meno incerto, con i bavaresi  reduci dagli 8 gol rifilati all'Amburgo, e i ragazzi di Mircea Lucescu indietro di 5 punti in campionato dalla capolista Dinamo Kiev ma squadra comunque molto rodata e desiderosa di creare qualche grattacapo ai campioni di Germania.

Nella giornata di mercoledì, invece, spazio a Basilea-Porto, forse l'ottavo di finale con meno appeal ma che porterà comunque una delle due formazioni tra le magnifiche otto e Schalke-Real Madrid. Ampiamente favoriti, nella sfida di Gelsenkirchen, i Blancos, primi in campionato e farciti di stelle desiderose di illuminare i palcoscenici di tutto il continente. Quanto ai biancoazzurri, qualificatosi con soli otto punti nel girone G alle spalle del Chelsea e quarti in Bundesliga ma tallonati da Asburgo e Bayer Leverkusen, il tecnico di Matteo, che la competizione da allenatore l'ha già vinta, si augura che l'esperienza di giocatori come Boateng e Huntelaar possa essere utile a ribaltare i pronostici della vigilia.

Come ogni anno, insomma, la fase ad eliminazione diretta della Champions League si appresta a regalare emozioni. Perché di queste Notti Magiche, in fin dei conti, abbiamo tutti molto bisogno.