Il Barca è con un piede e mezzo in Semifinale: battuto 1-3 il Psg

Gara perfetta del Barcellona, che espugna il Parco dei Principi battendo per 3-1 il Psg. La partita è quasi sempre nelle mani della squadra di Luis Enrique, che passa in vantaggio già nella prima frazione con Neymar. Nella ripresa Suarez decide di fare il fenomeno e porta la partita sul 3-0 per il Barca, ormai ad un passo dalle semifinali. Nel finale la rete di Van Der Wiel che lascia qualche residua speranza al Psg

Il Barca è con un piede e mezzo in Semifinale: battuto 1-3 il Psg
PSG
1 3
Barcellona
PSG: 4-3-3): SIRIGU; VAN DER WIEL, THIAGO SILVA (David Luiz), MARQUINHOS, MAXWELL; RABIOT (Lucas), CABAYE, MATUIDI; LAVEZZI, CAVANI, PASTORE. ALL. BLANC
Barcellona: (4-3-3): TER STEGEN; MONTOYA (Adriano ), PIQUÉ, MASCHERANO, JORDI ALBA; RAKITC (Mathieu ), BUSQUETS, INIESTA (Xavi); MESSI, SUAREZ, NEYMAR. ALL. LUIS ENRIQUE
SCORE: 18' NEYMAR, 67' e 78' SUAREZ , 81' Van der Wiel
ARBITRO: Clattenburg (ENG). Ammoniti: Pique, Cabaye, Messi.
NOTE: Dal Parco dei Principi di Parigi, Andata dei Quarti di Finale della UEFA Champions League. In campo PSG e Barcellona

Gara perfetta del Barcellona, che espugna il Parco dei Principi battendo per 3-1 il Psg. La partita è quasi sempre nelle mani della squadra di Luis Enrique, che passa in vantaggio già nella prima frazione con Neymar. Nella ripresa Suarez decide di fare il fenomeno e porta la partita sul 3-0 per il Barca, ormai ad un passo dalle semifinali. Nel finale la rete di Van Der Wiel che lascia qualche residua speranza al Psg

Blanc deve fare a meno di tantissimi giocatori importanti: Ibra, Thiago Motta e Verratti su tutti. Il tecnico transalpino allora è costretto a schierare Cavani, Lavezzi e Pastore in avanti, mentre a centrocampo c'è, con molta sorpresa, Cabaye. Formazione tipo invece per Guardiola, che può contare sul trio delle mervaglie, Messi - Neymar - Suarez. 

Partita da subito giocata ad un ritmo elevatissimo, con dei cambi di fronte spettacolari. E' il Barca ad essere più pericoloso con la classe di Messi e Neymar, ma la difesa del Psg fa buona guardia. I padroni di casa si affidano soprattutto alla velocità di Cavani e all'estro di Pastore, mentre i blaugrana sono completamente nelle mani di Messi. Al 13° è proprio la pulce a sfiorare il vantaggio colpendo un palo incredibile con un perfetto tiro a giro. Il palo galavanizza il Barca, che attacca a testa a bassa e impegna Sirigu con una bella conclusione di Neymar. Ed è proprio l'asso brasiliano a trovare il gol del vantaggio per i blaugrana. Messi inventa un assist pazzesco per il capitano della nazionale brasiliana, che stoppa la sfera in area e di piatto batte Sirigu. Vantaggio meritato per la squadra di Luis Enrique, che interpreta la partita alla perfezione. Come se non bastasse, a complicare la situazione per il Psg si mette anche l'infortunio di Thiago Silva, al suo posto entra David Luiz. Dopo 5 minuti dal gol, è ancora Neymar a farsi notare, ma questa volta Sirigu è attento e blocca la sfera in tuffo. Al 28° minuto arriva l'azione che cambia l'inerzia della prima frazione. Ripartenza velocissima dei transalpini, con Lavezzi che trova l'inserimento di Cavani, che sbaglia lo stop e si fa murare da Mascherano. I padroni di casa iniziano a crederci. Dopo poco è ancora il Matador a farsi notare; riceve palla sulla trequarti, salta Rakitic e prova il destro che termina di pochissimo a lato. La prima frazione termina con un occasione non sfruttata da Luiz Suarez dopo uno svarione difensivo causato da David Luiz. Primo tempo giocato ad altissimi livelli, con il Barca padrone del gioco per gran parte del tempo. I blaugrana trovano anche il gol del vantaggio con Neymar.

La ripresa inizia con gli stessi 22 in campo, ed il ritmo si abbassa notevolmente rispetto alla prima frazione, giocata a velocità super. Essendo in svantaggio il Psg prova a prendere l'iniziativa, ma si sente troppo l'assenza di Verratti e Ibrahimovic. Infatti i transalpini faticano tantissimo a trovare le punte in avanti, e si affidano alle giocate di Pastore, che impegna in due occasioni Ter Stegen, sempre attentissimo. La partita vive un momento di stallo, ma quando i parigini provare a dare tutto arriva il colpo del campione. Suarez decide di fare il fenomeno e si rende protagonista di una giocata pazzesca: salta David Luiz con un tunnel, fa sedere a terra Marquinhos, resiste alla carica di Maxwell e scarica la sfera alle spalle di Sirigu. Il gol mette k.o. i padroni di casa, che non reagiscono. Casuale l'occasione che porta Cavani al tiro, con il portiere ospite sempre molto reattivo. La partita sembra scivolare verso la fine, ma a 10 minuti dalla fine si riaccende la scintilla. Suarez triangola con Mascherano, salta con un tunnel pregevole David Luiz (ancora lui, ndr) e supera Sirigu con un perfetto tiro a giro che si spegne all'incrocio dei pali. Due minuti dopo Van Der Wiel, con l'aiuto di Mathieu, mette a segno il 3-1 che lascia qualche residua speranza ai parigini. La partita scivola verso la fine senza nessun altro sussulto, con i blaugrana che tornano a Barcellona con un piede e mezzo nelle semifinali di Champions League. Martedì prossimo il ritorno in terra spagnola.