Real Madrid - Atletico Madrid: luci al Bernabeu

Alle 20:45 al Bernabeu va in scena il ritorno dei quarti di finale di Champions League tra Real e Atletico.

Real Madrid - Atletico Madrid: luci al Bernabeu
Real Madrid - Atletico Madrid: luci al Bernabeu

Madrid per una sera si svuota, rimane desertain quanto tutti i pensieri, le speranze, le palpitazioni sono dirette verso un unico posto, il "Santiago Bernabeu", lo stadio del Real Madrid, dove andrà in scena il ritorno dei quarti di finale di Champions League.

Si ripartirà dallo dell'andata in cui i giocatori con la "camiseta blanca" hanno letteralmente asfaltato i "Colchoneros" senza però riuscire a buttare il pallone in rete.

Questa volta invece si assisterà ad una partita diversa, più equilibrata, anche perchè la situazione avvantaggia molto gli uomini di Simeone: prima di tutto ad Ancelotti mancheranno uomini fondamentali come Bale, Modric Benzema; secondo punto a favore, lo 0-0 dell'andata che permette ai "materassai" di fare la partita che vogliono, cioè difesa e contropiede.

D'altra parte Ancelotti non ha mai battuto l'Atletico in casa ed i tifosi non gli perdonerebbero un'altra delusione.

Oltre che avere due filosofie di gioco diverse, le due squadre hanno anche progetti societari completamente opposti: il Real prova ad accaparrarsi tutti i fenomeni del momento per vincere tutto ciò che si può vincere; dall'altra parte di Madrid vanno più alla ricerca del giovane con buone potenzialità o del giocatore con voglia di riscatto.

Ovviamente chi ha più da perdere e che quindi parte favorito è il Real, dove vige l'obbligo perenne di vincere. La squadra di Simeone proverà come al suo solito a fare bella figura con il proprio gioco, senza la pressione del dover a tutti i costi vincere.

STATISTICHE - L'Atletico viene da vittorie e pareggi. Il Real invece ha conseguito successi, un pari ed una sconfitta. Negli ultimi dieci scontri diretti vittorie dei "Colchoneros" e dei "blancos".

FORMAZIONI - Ancelotti, nonostante le importanti rinunce, conferma il 4-4-2:

Simeone varia il 4-1-4-1:

Ovunque voi siate fermatevi, ed assaporate lo spettacolo che sa offrire la Champions League.