Champions League, preliminari: si chiude l'andata. Spicca Valencia-Monaco, esordio per lo Skenderbeu

Dopo la prima giornata d'andata disputata ieri, stasera le ultime cinque partite. Spicca la sfida del Mestalla tra Valencia ed il Monaco di El Shaarawy, in campo anche Shakhtar a Vienna contro il Rapid, Basilea e Celtic in casa e l'esordio della matricola albanese dello Skenderbeu.

Champions League, preliminari: si chiude l'andata. Spicca Valencia-Monaco, esordio per lo Skenderbeu
Champions League, preliminari: si chiude l'andata. Spicca Valencia - Monaco, esordio per lo Skenderbeu

Dopo la prima scorpacciata di gol ed emozioni nella serata di ieri, la Champions League regala le ultime cinque gare valevoli per l'andata dell'ultimo turno preliminare. Spicca la sfida tanto attesa tra il Valencia di Nuno Espirito Santo ed il Monaco di Stefan El Shaarawy e dell'altro allenatore portoghese Jardim. Le altre quattro sfide vedranno in campo lo Shakhtar di Lucescu, il Celtic ed il Basilea impegnate contro Malmo e Maccabi Tel Aviv, oltre all'esordio dello Skenderbeu, prima squadra albanese che cerca la qualificazione ai gironi contro i croati della Dinamo Zagabria. 

Berisha, trequartista dello Skenderbeu

Valencia-Monaco

La squadra del Principato dopo aver superato il primo turno contro gli svizzeri dello Young Boys, battuti sia al Louis II che in Svizzera, se la vedranno contro Alcacer e compagni, che dopo la partenza di Otamendi in direzione Manchester City, dovranno sopperire centralmente con Vezo e l'ex Sampdoria Mustafi. Espirito Santo non avrà a disposizione nemmeno Diego Alves ed Andrés Gomes. Ryan tra i pali, Barragán e Gayá sui lati e mediana formata dall'ex Benfica Enzo Perez e Dani Parejo. Feghouli, De Paul e Rodrigo agiranno alle spalle di Alcacer. Se Atene piange, Sparta anche in questo caso di certo non ride: Jardim farà a meno di Moutinho, Abdennour (ancora in rotta con il club) e Kurzawa (prossimo a vestire la maglia del Psg). Subasic sarà sempre l'estremo difensore, con Fabinho, Raggi, Carvalho ed Elderson a sua protezione. L'allenatore portoghese proverà a coprirsi maggiromente con una linea mediana folta e robusta, con Dirar, Pasalic, Toulalan e Cavaleiro schierati in linea, mentre davanti ci si affiderà al talento ed alla velocità di Bernardo Silva e di Martial.

Valencia (4-2-3-1): Ryan; Barragán, Vezo, Mustafi, Gayá; Enzo Perez, Parejo; Feghouli, De Paul, Rodrigo; Alcacer. A disposizione: Juame, Yoel, Cancelo, Orban, Barbosa, Javi Fuego, Negredo. Allenatore: Nuno Espirito Santo

Monaco (4-4-1-1): Subasic; Fabinho, Raggi, Carvalho, Elderson; Dirar, Pasalic, Toulalan, Cavaleiro; Bernardo Silva; Martial. A disposizione: Nardi, Touré, Wallace, Bahlouli, Traoré, Pasalic, El Shaarawy, Carrillo. Allenatore: Leonardo Jardim

Arbitro: Mark Clattenburg (ENG). Assistenti: Beck e Burt; IV: Mullarkey; Addizionali: Taylor e Pawson

Celtic-Malmo

Celtic (4-2-3-1): Gordon; Izaguirre, van Dijk, Boyata, Lustig; Biton, Brown; Johansen, Armstrong, Mackay-Steven; Ciftci. All.: Deila.

Malmö (4-4-2): Wiland; Yotun, Carvalho, Arnason, Tinnerholm; Berget, Eikrem, Lewicki, Rodic; Djuridjic, Rosenberg. All.: Hareide

Rapid Vienna-Shakhtar Donetsk

Rapid Vienna (4-3-3): Novota; Dibon, Auer, Sonnleitner, Stangl; Grahovac, Hofmann, Petsos, Sestak, Beric, Kainz. All. Barisic.

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov, Srna, Ordets, Rakitsky, Shevchuk, Fred, Stepanenko; Marlos, Alex Teixeira, Taison, Gladky. All. Lucescu.

Basilea-Maccabi Tel Aviv

Basilea (4-2-3-1): Vaclik; Lang, Hoegh, Suchy, Safari; Kuzmanovic, Delgado; Bjarnason, Zuffi, Gashi; Embolo. Allenatore: Urs Fischer. 

Maccabi Tel Aviv (4-2-3-1): Pablo; Shpungin, Tibi, Ben Haim, Ben Harush; Alberman, Igiebor; Rikan, Itzhaki, Ben Haim; Zahavi. Allenatore: Slavisa Jokanovic.

Skenderbeu-Dinamo Zagabria

Skenderbeu (4-3-3): Shehi; Vangjeli, Radas, Jashanica, Esquerdinha; Lilaj, Nimaga; Shkemb; Berisha; Salihi, Progni. All. Josa

Dinamo Zagabria (4-2-3-1): Eduardo; Taravel, Pinto, Pivaric, Sigali; Goncalo, Machado; Fernandes, Pjaca, Soudani; Henriquez. All. Mamic