Champions League, il Valencia supera il Monaco

Al termine di una bellissima partita, il Valencia esce dal "Mestalla" con un pesantissimo vantaggio di 2 gol, che gli garantisce un piede e mezzo nella fase a gironi della Champions League.

Champions League, il Valencia supera il Monaco
Valencia
3 1
Monaco
Valencia: Ryan; Barragan, Mustafi, Vezo, Gaya; Parejo, Perez (Negredo, min.76), De Paul (Piatti, min.56); Feghouli, Paco (Fuego, min.66), Rodrigo.
Monaco: Subasic; Raggi, Carvalho, Wallace, Elderson; Pasalic (Bahlouli, min.76), Toulalan, Henrique Tavares; Silva (El Shaarawy, min.79), Martial, Cavaleiro (Dirar, min.63).
SCORE: 1-0, min. 4, Rodrigo. 1-1, min. 49, Pasalic. 2-1, min. 59, Parejo. 3-1, min. 86, Feghouli.
ARBITRO: Mark Clattenburg (ENG). Admonished Silva (min. 2), Pasalic (min. 58), Dirar (min. 66), Mustafi (min. 78), Parejo (min. 88), Raggi (min. 93), Feghouli (min. 94).

Dopo 90 minuti spettacolari, il Valencia sconfigge il Monaco e si porta avanti nella corsa alla qualificazione alla fase a gironi di Champions League. Una sfida che ha visto due squadre che si sono affrontate senza tatticismi, con la sola volontà di mettere in mostra tutta la propria qualità. Due formazioni molto giovani che hanno l'ambizione di arrivare il più in fondo possibile a questa competizione. La partita ha raccontato di una squadra di casa molto più concreta di quella avversaria, che ha avuto ben poche occasioni e non le ha sfruttate. La squadra di Nuno Espirito Santo ha mostrato una condizione fisica migliore rispetto ai francesi, così come un gioco più fluido e veloce. Per il ritorno Jardim dovrà lavorare molto sia sulla fase difensiva che offensiva. Andiamo quindi a vedere le fasi salienti del match.

Il Valencia parte fortissimo e alla prima conclusione va in vantaggio: De Paul crossa dalla sinistra, sponda di Feghouli e tap-in di Rodrigo. I valenciani continuano ad insistere alla ricerca del raddoppio e ci vanno vicini con Paco Alcacer ma il suo colpo di testa finisce di poco a lato. Al 30' grandissima occasione sciupata da Mustafi: palla vagante al limite dell'area, tiro del tedesco che finisce alle stelle. Il Monaco si rende pericoloso solo al 33' con Silva che colpisce il palo a pochi metri dalla linea di porta. Passano appena 6 minuti e Martial va in rete ma il suol gol viene annullato per fuorigioco. Sul finire della prima frazione di gioco padroni di casa ancora vicini al raddoppio con Paco Alcacer ma il suo destro dai 16 metri supera di poco la traversa. I primi 45 minuti si concludono quindi sull'1-0 Valencia. Vantaggio meritato ma i francesi hanno dimostrato di poter segnare in qualsiasi momento.

Inizia la ripresa ed il Monaco giunge subito al pareggio con Pasalic, abile a ribadire in rete da due passi. Momento favorevole ai francesi che rischiano di andare in vantaggio con Cavaleiro ma il suo tiro viene respinto da Ryan. Nel periodo migliore degli ospiti arriva l'inaspettato gol dei padroni di casa: Piatti gira palla per Parejo, che calcia trovando la deviazione di un giocatore, il quale beffa inesorabilmente Subasic. Al 70' Monaco vicino al nuovo pareggio con Pasalic che stacca di testa ma trova la pronta respinta dell'estremo difensore avversario. I valenciani reagiscono con Parejo che stavolta spreca da dentro l'area, su passaggio di Feghouli, calciando di poco a lato. All'86' il Valencia chiude il match col gol del 3-1: Feghouli raccoglie palla al limite dell'area e lascia partire un tiro che non lascia scampo a Subasic. Finisce col trionfo dei valenciani assolutamente meritato e per il ritorno si partirà da un vantaggio molto solido.