Champions League, Mourinho ritrova il Porto: "Voglio vincere"

Il tecnico dei blues: "11 con la grinta di Diego Costa? Li espellerebbero tutti"

Champions League, Mourinho ritrova il Porto: "Voglio vincere"
Champions League, Mourinho ritrova il Porto: "Voglio vincere"

Jose Mourinho è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions League, domani il Chelsea troverà il suo primo amore calcistico, il Porto e sarà  l'occasione per rivedere Casillas: "Ti fermo subito. Se lo vedo, domani lo saluto. E non rispondo ad altre domande su di lui. Porto? Sono primi in Portogallo e questo non mi sorprende vista la qualità della rosa. Secondo me vincerà tutto in patria e passerà i gironi di Champions. Per me sarà una gara speciale, è il club che mi ha aperto le porte delle società più importanti al mondo".

Il tecnico dei blues ha poi continuato: "Intoccabili nel calcio, solo la continuità può dare tale status. Devi essere un giocatore fantastico, ma devi essere consistente. In questo momento abbiamo giocatori fantastici, i giocatori che ci hanno dato il titolo la scorsa stagione.  Mi piace la mia squadra, mi piacciono le loro qualità, le loro qualità umane, sono un ottimo gruppo di ragazzi. Il calcio è oggi, non si tratta di ieri. Nel calcio devi essere continuo nelle tue performance. Per essere un vincente non è necessario vincere tutto il tempo, ma avere una mentalità forte in ogni partita, ogni giorno. In questo momento non ci sono intoccabili”. Mourinho potrà contare su Diego Costa, assente in campionato perchè squalificato dopo quanto accaduto contro l’Arsenal. “Sono felice di averlo di nuovo a disposizione fino a quando non decidono di sospenderlo di nuovo. Se avessimo 11 Diego Costa, con quella grinta, saremmo in testa alla Premier? No, perché farebbero in modo di espellerli tutti”.