Rivivi il live di BATE Borisov - Roma, partita di Champions League (3-2)

Rivivi il live di BATE Borisov - Roma, partita di Champions League (3-2)
BATE Borisov
3 2
Roma
BATE Borisov: (4-2-3-1) : Chernik; Polyakov, Dubra, Milunovic, Mladenovic; Nikolic, Yablonski; Stasevich, Gordejchuk (71° Hleb), M.Volodko (84° Aleksey Rios); Signevich. Allenatore: Yermakovich.
Roma: (4-3-3) : Szczesny; Florenzi (91° Soleri), Manolas, de Rossi, Digne; Nainggolan, Vainqueur (38° Iago Falque), Pjanic; Salah, Gervinho, Iturbe (46° Torosidis). Allenatore: Garcia.
SCORE: 1-0, min.8, Stasevich (BB), 2-0, min.12, Mladenovic (BB), 3-0,min.29, Maldenovic (BB); 3-1, min.64, Gervinho (R), 3-2, min.80, Torosidis (R)
ARBITRO: Clattenburg ammonisce Milunovic (BB) al 26°, De Rossi (R) al 46°, Manolas (R) all'80°, Dubra (BB) al 90°
NOTE: Si gioca per la 2° giornata della fase a gironi di Uefa Champions League. Classifica: B.Leverkusen 3, Roma e Barcellona 1, BATE. 0. Si gioca alla Borisov Arena di Borisov, Bielorussia

22.56 - E con questo è tutto per stasera da parte di Antonello Angelillo. Un saluto ed alla prossima!

22.56 - Qui trovate tutti i gol della gara

22.44 - Sull'altro campo Barcellona batte Bayer Leverkusen 2-1 (Papadopoulos; Sergi Roberto, Luis Suarez). Nuova classifica: Barcellona 4, BATE 3, Bayer Leverkusen 3, Roma 1

22.40 - Una Roma double face esce senza nemmeno un punto dalla Borisov Arena, dove dovevano arrivarne tre. Parte malissimo la squadra di Garcia, in bambola sulle folate di M.Volodko e Mladenovic sulla fascia di Florenzi. Il primo costruisce la rete dell'1-0, di Stasevich su ribattuta. Il secondo firma gli altri due gol con i quali la Roma va negli spogliatoi (due tiri, il secondo potentissimo ed il primo con Szczesny colpevole, che condannano i giallorossi). Garcia cambia tutto: con Iago e Torosidis squadra più quadrata (che passa al 4-4-2 con Florenzi più alto e Iago a sinistra). Ed appunto arriva il 3-1, dopo tanto provarci, con Gervinho, tutto sommato sufficiente in un ruolo non suo. All'80° il 3-2 che riapre tutto di Torosidis, con l'ennesimo assist di Digne. Nell'assalto all'arma bianca la traversa clamorosa di Florenzi è l'occasione più grossa della squadra di Garcia.

94° - Finisce qui, non riesce la rimonta. BATE batte Roma 3-2

93° - Due cross a spiovere in area ma non ci arriva nessuno e sarà rimessa dal fondo BATE. Era forse l'ultima occasione per pareggiarla

92° - Prova il break Pjanic ma perde palla

91° - Nella Roma dentro il giovanissimo Soleri (attaccante) per Florenzi. Si rompono gli schemi

90° - Rarissimo tiro  del BATE nel secondo tempo. Ecco A.Volodko che da fuori non trova nemmeno lo specchio

90° - Saranno 4 minuti di recupero! Roma con il coltello fra i dentri. Ammonito Dubra

89° - Occasione per Gervinho, che deve imprimere forza ad un pallone difficile da scagliare in rete e non ci riesce.

87° - Arrembaggio in corso della Roma. Dietro si lasciano praterie!

84° - Terzo ed ultimo cambio per i padroni di casa. Dentro l'altro Volodko, quello di regola più forte, Aleksandr. Fuori Nikolic. Un mediano per un mediano, non cambia nulla

22.30 - Intanto sull'altro campo la rimonta è stata completata: Barça 2 - Bayer Leverkusen 1. Reti di Sergi Roberto e Luis Suarez

84° - Esce dal campo l'MVP di questa gara: M.Volodko! Una partita fenomenale la sua. Dentro Aleksey Rios, che si va a mettere a sinistra

82° - TRAVERSA DI FLORENZI!!!!!!! ROMA AD UN PASSO DALLA STORICA RIMONTA!!! SULLA RIBATTUTA SALAH OFFRE LA SPONDA A DE ROSSI E PECCA D'ALTRUISMO. POTEVA ANDARE AL TIRO!

81° - HA SEGNATO LA ROMA! LA ROMA C'E'! 3-2 CON GOL DI TOROSODIS, IL GLADIATORE! NUMERO DI DIGNE CHE COMPIE UNA PIROETTA SU POLYAKOV, METTE IN MEZZO E SUL LISCIO DI GERVINHO SI INSERISCE TOROSIDIS, ABILISSIMO NEL 3-2

 

80° - Guadagna minuti preziosi il BATE, che trova la punizione dopo un fallo di Castan (ammonito) su Nikolic

77° - Ancora Roma, in costante pressione. Guadagnato un corner, cross non irresitibile di Florenzi.

72° - CHANCE MASTODONTICA PER LA ROMA. SALAH TIRA TROPPO FORTE TUTTO SOLO DAVANTI A CHERNIK. PALLA ALTA DOPO CHE MO ERA STATO BEN TROVATO DAI SUOI COMPAGNI

71° - Primo cambio del BATE: dentro Hleb per Gordejchuk. Tatticamente non cambia niente. L'ex Barça ed Arsenal si va a piazzare dietro Signevich

70° - Stavolta non è delle migliori l'invenzione di Iago, cercato da Gervinho dopo uno scatto in fascia. L'ex Juve e Genoa mette di prima in mezzo ma lì non c'è nessuno a raccogliere il traversone

69° - Roma convincente. Assalto all'area bielorussia. La difesa di casa per ora tiene. E' pronto all'ingresso in campo Hleb

65° - GOL GOL GOL! RETE DELLA BANDIERA E CHISSA' L'INIZIO DELLA RIMONTA. HA SEGNATO LA ROMA. A SEGNO GERVINHO. AZIONE TUTTA DI PRIMA CON SALAH CHE IN POSIZIONE DI 10 TROVA IAGO. BEL FILTRANTE PER GERVINHO CHE SENZA CONTROLLARE PROVA IL RASOTERRA E QUESTO HA ESITO POSITIVO. 3-1

62° - IAGO FALQUEEEEE! ROMA VICINA AL 3-1. GERVINHO TAGLIA BENE IL CAMPO VERSO LO SPAGNOLO, CHE SI ACCENTRA PER IL TIRO. SEMBRA DENTRO MA UNA DEVIAZIONE DI MILUNOVIC FA CARAMBOLARE IL PALLONE SUL GINOCCHIO DI CHERNIK, ALTRIMENTI FUORI CAUSA. PALLA IN ANGOLO

61° - Azione positiva della Roma. Si sgancia Torosidis ma Gervinho non lo serve al culmine d'essa. Avevano agito bene gli altri uomini di Garcia, bravi nei triangoli al limite dell'area avversaria

58° - IMMENSO CUORE BATE. M.VOLODKO TIENE VIVO UN PALLONE IMPOSSIBILE LUNGO LA LINEA LATERALE E SCAPPA VIA, TUTTO SOLO. ARRIVA AL DUNQUE E SERVE I COMPAGNI IN MEZZO MA QUELLI CINCISCHIANO. UN GRANDE ASSIST SPRECATO

55° - Ci prova Gordejchuk, abbastanza libero di concludere a rete da fuori area. Tiro debole e senza pretese. Dall'altra parte la Roma si è un po' sciolta offensivamente

21.54 - Intanto sull'altro campo il Barcellona è sotto 0-1 contro il Bayer Leverkusen!

48° - Porta vuota sul tiro di Florenzi! Chernik era uscito per prevenire che il cross di Iago finisse sulle teste degli attaccanti gialorossi. Tiro buono ma la deviazione di Dubra riduce tutto ad un angolo

47° - Giallo a De Rossi, per un fallo su Signevich. I due si beccano anche sugli sviluppi del conseguente calcio di punizione, innocuo per Szczesny

46° - Ripartiti! E c'è il secondo cambio nella Roma: dentro Torosidis e fuori Iturbe. Florenzi si alza nei quattro di centrocampo, a sua volta fa lo stesso Salah, ora in coppia con Gervinho davanti. Iago ala sinistra

21.34 - Un risultato impossibile da pronosticare. La Roma, nella migliore interpretazione dell'Inter in Inter - Fiorentina, va in bambola contro un BATE combattivo, che sblocca la gara all'8° minuto. Rete di Stasevich dopo un affondo di M.Volodko a sinistra con tiro e pallache finisce sulla traversa ed in seguito viene raccolta da Stasevich per il tocco facile facile. Grosse defezioni sulla fascia di Florenzi, dalla quale arriva anche il 2-0 dei padroni di casa. Gol di Mladenovic, con errore imperdonabile di Szczesny, fuori dai pali ed anche di testa sulla bomba del terzino serbo. Terzino che raddoppierà il conto personale più tardi, con un altro missile terra-aria innescato dal buon M.Volodko, con cui ha fondato oggi una associazione a delinquere contro la fase difensiva della Roma. La Roma reagisce solo nel momento dell'immissione di Iago, con passaggio al 4-2-4.

46° - Finisce qui il primo tempo. BATE 3 - Roma 0

44° - Roma che chiude in attacco. Dubra fa buona guardia sul cross da sinistra di Digne. ATTENZIONE AL CONTROPIEDE DI M.VOLODKO, CHE TAGLIA. Manolas tiene la posizione ed evita il peggio. Due minuti di recupero

41° - Roma che adesso spinge gli avversari nella loro area e si butta in avanti. Occasione per Salah, innescato da un passaggio preciso di Pjanic. L'egiziano non aggancia. Garcia urla a Nainggolan di recuperare la posizione

39° - Ripartono veloci i giallorossi. Iturbe scavalla a destra e cambia tutto per Iago, a sinistra. Lo spagnolo è chiuso ed allora mette in mezzo. Gervinho prova lo stop e la girata spalle alla porta ma è in fuorigioco 

38° - Ecco il primo cambio. Esce Vainqueur, non bocciato ma sacrificato per un assetto super-offensivo. Dentro Iago e 4-2-4 giallorosso

36° - Provano a combinare le due punte della Roma. Iturbe è chiuso, spazi sovraffollati, non riesce a coordinarsi allora viene in suo soccorso Gervinho che chiama palla e prova a tirare. Risultato: era meglio lasciar solo Iturbe

34° - Garcia corre ai ripari mandando a riscaldarsi Iago, fino a ieri nemmeno convocato

31° - Roma in panico. Garcia chiede ai suoi di mettersi a quattro in mezzo per frenare la spinta degli esterni avversari. Vainqueur esterno destro, Salah esterno sinistro. Iturbe - Gervinho davanti

29° - ALTRO ERRORE DI SZCZESNY CHE PRENDE GOL SUL PROPRIO TIRO SEBBEN IL TIRO SIA POTENTISSIMO ED E0 SOGNO BATE. 3-0 DEI BIELORUSSI. GOL ANCORA DI MLADENOVIC. IL SOGNO DEL TERZINO SERBO, DOPPIETTA PER LUI CHE SI ERA SOVRAPPOSTO UN'ALTRA VOLTA ED HA RACCOLTO L'INVITO DI M.VOLODKO SCARAVENTANDO UN BOLIDE VERSO IL PRIMO PALO

27° - PUNIZIONE CHE GIRA BENE E DA' L'IMPRESSIONE DEL QUASI GOL MA NON C'E' NIENTE DA FARE. ANCORA 2-0. Intanto Garcia furioso

26° - Pirmo giallo del match. Va a Milunovic. Interpretato come irregolare il contrasto aereo fra il serbo e Pjanic. La punizione la batterà lo stesso Pjanic

23° - Sugli sviluppi dell'angolo altra conclusione da fuori della Roma. nainggolan sputa una conclusione molto forte ma anche questa volta centrale. Chernik mette in angolo, ancora una volta

23° - Perentorio Nainggolan nel tackle che fa ripartire l'azione. Buoan distirbuzione degli uomioni giallorossi in transizione ma arriva solo un angolo, dopo un tiro forse frettoloso 

19° - Scintille Gordejchuk - de Rossi! Il bielorusso viene fermato per un controllo di mano in contropiede ed il capitano giallorosso va ad sottrargli il pallone per velocizzare le azioni. Screzi

18° - Iturbe parte da sinistra, segue l'azione senza palla e sulla palla vagante che Gervinho non aveva reso pericolosa provail tiro. Forte ma centrale. Chernik risponde presente

15° - Distrazione in appoggio di Florenzi in fase di impostazione. Palla consegnata a Nikolic, che scatta centralmente. Lo ferma Nainggolan in scivolata. Per Clattenburg non c'è il fallo e Manolas può avanzare palla al piede

13° - Roma che comincia a non capirci più nulla. Sopratutto a destra, dove il Bate sfonda puntuaulmente. Scatenata la squadra bielorussa, sospinta dai suoi tifosi

12° - Posizione pessima di Szczesny sul tiro di Mladenovic, potentissimo. Il terzino nota il posizionamento errato del portiere polacco e lo punisce con una conclusione dalla distanza

11° - RETEEEEEEEE! INCREDIBILE! 2-0 DEL BATE! HA SEGNATO MLADENOVIC

- Triangolazioni bellissime da parte del BATE, in contropiede. Sponda di Signevich per M.Volodko, molto veloce a sinistra. Il terzino prova il tiro con poco specchio e trova la traversa. Dall'altra parte lesto Stasevich a mettere dentro il tap-in

7° - RETEEEEEEEE. HA SEGNATO IL BATE BORISOV! ROMA SOTTO. STASEVICH SBLOCCA IL MATCH

6° - GROSSA CHANCE PER LA ROMA. DIGNE DA SINISTRA SERVE VAINQUEUR, CHE METTE IN MEZZO. PALLA BUONA SIA PER GERVINHO, CHE LISCIA AD ALTEZZA PRIMO PALO, CHE PER SALAH, IN RITARDO QUALCHE METRO DOPO.

4° - Può per la prima volta impostare con calma il BATE. Si cerca la palla lunga. 

3° - Alla ricerca della traccia centrale filtrante Nainggolan. Buona l'intezione, con il taglio verso il centro di Gervinho. Anticipa Milunovic

2° - Nel tridente della Roma Iturbe assume inizialmente una posizione centrale, con Gervinho a sinistra e Salah a destra. Disattese le sensazioni della vigilia

- Contrasto aereo fra Manolas e Gordejchuk. Il bieloursso è scoordinato ed allarga braccio e gamba, procurando danni al volo del difenore greco. L'arbitro fischia il fallo

0° - Primo brivido della gara. Mladenovic appoggia male in regia e Gervinho accelera sulla fascia centrale. Il tiro dalla distanza è potente ma Chernik c'è, agevolato dalla scarsa angolazione della traiettoria

0° - Si parte, battono Salah e Pjanic. Si cerca di sfondare subito in avanti, con Pjanic in dribbling. Buona difesa sulla palla del BATE

20.44 - Inno della Champions che rimbomba negli altoparlanti. Si comincia! La Roma non può sbagliare

20.43 - Squadre che stanno entrando in campo

20.14 - Team sheet! Per loro Gordejchuk trequartista del 4-2-3-1 con Stasevich a destra. Vedremo

20.03 - Riesce quindi a recuperare dall'acciacco Iago Falqué, che va in panchina. L'altra alternativa offensiva di Garcia si chiama Soleri. E' una punta centrale classe 97 ed all'esordio nel campionato Primavera corrente ne ha messi tre.

20.01 - Panchine:

BATE: Soroko; Karnitskyi; A.Volodko, Aleksievich, Hleb, Aleksey Rios; Jevitc
Roma: de Sanctis; Maicon, Castan, Torosidis; Uçan; Iago Falqué, Soleri 

19.55 - Sorprese invece nel BATE. I bielorussi si mettono con Chernik in porta. Difesa a quattro con Polyakov, Milunovic, Dubra e Mladenovic. A centrocampo vince la lotta a tre Nikolic e la sorpresona Yablonki (fuori A. Volodko ed Aleksievich). Sulla trequarti niente Hleb (panchina) ma l'altra novità M.Volodko da ala sinistra (lui che nasce terzino sinistro), con uno fra Gordejchuk e Stasevich (confermati) che svolgerà lavoro da trequartista. Il ballottaggio davanti infine l'ha vinto Signevich, con Jevtic in panca.

(4-2-3-1) : Chernik; Polyakov, Dubra, Milunovic, Mladenovic; Nikolic, Yablonski; Stasevich, Gordejchuk, M.Volodko; Signevich

Formazione che si può leggere anche con un 4-4-2 con Stasevich - Nikolic - Yablonski -M.Volodko in mezzo e Gordejchuk in attacco con Signevich.

19.39 - Anche il BATE è pronto

19.36 - Per la sfida di oggi la Roma inaugurerà la - permettetemi - fantastica terza divisa stagionale. Color grigio chiaro con dettagli neri. Eccola indossata da Florenzi

19.36 - I giocatori della Roma testano il campo




19.33 - FORMAZIONE UFFICIALE ROMA! Garcia conferma le sensazioni della vigilia, schierando quelli che erano i probabili titolari. Unica sorpresa: Szczesny fra i pali. Poi troviamo Florenzi a destra con Digne a sinistra, Manolas al centro con de Rossi. A centrocampo Vainqueur mediano con Pjanic e Nainggolan mezzali. Davanti Iturbe, Gervinho nell'inedita posizione di punta centrale, e Salah.

(4-3-3) : Szczesny; Florenzi, Manolas, de Rossi, Digne; Nainggolan, Vainqueur, Pjanic; Salah, Gervinho, Iturbe

19.22 - La sfida in Youth League fra le due compagini è terminata 0-0. Fra i giallorossi impiegati D'Urso, Ezequiel Ponce, Umar, Anocic e Tumminello. Enll'altra sfida del girone 1-1 fra Barça e Bayer Leverkusen. La classifica ora diventa: Bayern 4, Roma e Barça 2, Bate 1

19.07 - Borisov Arena pronta, bella fresca

19.00 - Buonasera a tutti e benvenuti alla diretta scritta live ed della partita valevole per la 2° giornata della fase a gironi di Champions League BATE Borisov - Roma. Un saluto da Antonello Angelillo, che vi terrà sul pezzo con tabellini e punteggio aggiornati in tempo reale e continui interventi di testo. La gara si giocherà alla Borisov Arena di Borisov, Bielorussia. Calcio d'inizio previsto per le 20.45 italiane.

Dopo un favoloso pareggio interno con il Barcellona la Roma ha solamente da perdere in quella che sulla carta dovrebbe rappresentare la seconda gara più semplice del proprio percorso nel girone (di più facile c'è solo la gara interna con gli stessi bielorussi, sulla carta). Quella del BATE è però una trappola insidiosa: 2438 km di viaggio, una temperatura che oggi non dovrebbe mai superare i 13 gradi centigradi, una vigilia non tranquilla dopo la sfilza di infortuni rivelata dalle risonanze in seguito alla vittoria in Serie A per 5-1 sul Carpi. Coperta corta in attacco ed in difesa per Garcia, che dai convocati ha lasciato fuori Rudiger, infortunato, Gyomber (fuori dalla lista Champions), Totti, Dzeko e pure Seydou Keita. Questa non deve essere però una scusante: la Roma ha tutte le carte in regola per battere il BATE, anche in casa sua e con mezza squadra fuori. 

Come dicevamo in campionato, domenica, la Roma ha avuto la meglio del Carpi. Forse la prima volta che il potenziale offensivo della Roma è venuto fuori in maniera completa. Il 5-1 ha rimesso benzina nel motore delle aspettative (oltre a portare l'attacco giallorosso in vetta alla graduatoria per gol fatti, 13 in 6 partite): vista la frenata della capolista Inter i giallorossi si sono portati a -4 dalla vetta. Sono andati a segno Manolas, Pjanic e Gervinho nel giro di sette minuti prima del 3-1 di Borriello. Nel secondo tempo le reti di Salah e Digne. Unica nota negativa le tre sostituzioni effettuate, tutte e tre forzate dagli infortuni che hanno colpito Seydou Keita, Dzeko e Totti. Al posto del maliano abbiamo visto Vainqueur per la prima volta mentre a sostituzione delle due punte ha disputato 35 minuti da falso nueve Gervinho, con Iturbe al suo posto sulla fascia. 

Andiamo a scoprire di più invece sul BATE Borisov. La squadra in mano al 40enne Yermakovich (che dal 98 - data del ritiro da calciatore - non si sposta da Borisov. E' infatti diventato prima vice e poi capo allenatore dall'ottobre 2013) ha vinto gli ultimi nove campionati bielorussi. Nel 12/13 per la prima volta è cambiata la formula: prima si giocava tre volte contro la stessa squadra, per sopperire alle poche società in prima divisione. Da quel momento gare di andata e ritorno ci si butta, dopo la regular season, in playoff con le prime sei da una parte e le altre sei dall'altra. Quell'anno il BATE a fine stagione regolare era secondo ma poi ai play-off è riuscito a superare lo Shakter Soligorsk, vicendo l'ennesimo scudetto. Si trova al primo posto anche nel campionato in corso, cominciato ad Aprile e fermo alla 21° giornata. A cinque giornate dal termine il BATE conta 12 punti sulla seconda: una vittoria contro il Granit sabato varrà, a meno di clamorosi stravolgimenti della differenza reti, l'ingresso in bacheca del decimo titolo nazionale consecutivo (il campionato è tornato alla formula di semplice andata e ritorno, senza playoff). Una vera e propria dittatura. Sarà tripletta dopo i trionfi in Coppa nazionale e Supercoppa, vinte  rispettivamente a Maggio e Marzo. In campionato il BATE ha collezionato 20 risultati utili in 21 giornate (unica sconfitta quella casalinga contro la Dinamo Minsk), vanta il miglior attacco e di gran lunga la miglior difesa (8 reti incassate in 21 giornate, Chernik non subisce gol dalla 15° giornata). Un dominio totale.



Le sue stelle? Ovviamente Rodionov, capocannoniere di squadra in campionato con 8 reti, titolare da una vita a Borisov e con 6 mesi di esperienza nell'Europa che conta, a il Friburgo, dove arrivò per 6 mesi di prestito. L'altro idolo di casa è Aleksandr Hleb. Impossibile non conoscerlo: elegantissimo centrocampista offensivo ed anche ala, approdò allo Stoccarda dopo appena un anno in prima squadra a Borisov. Poi la chiamata dell'Arsenal, dove gioca tre anni prima di emigrare addirittura in Catalunya, al Barcellona, che però dopo un anno non convincente lascia, preferendo il ritorno allo Stoccarda in prestito alla prospettiva Mourinho-Inter del Triplete nel famoso scambio soldi-Eto'o-Hleb per Ibra. I catalani lo riaccolgono per altre due estati dopo gli altri prestiti a Birmingham (2 gol) e Wolfsburg (appena 4 presenze). Passa a 0 al Krylya Sovetov russo per sei mesi. Poi sempre a zero il ritono a casa, al BATE. Ma va via una seconda volta: prima Konyaspor e poi Genclebirgi in Turchia. Questa estate il secondo ritorno alla base. Deve ancora tornare al gol. Altri elementi rilevanti sono i nazionali A.Volodko (centrocampista), Gordejchuk (centrocampista), Stasevich (esterno) e Polyakov (difensore centrale). Poi i serbi Milunovic (anche lui centrale) e Mladenovic (terzino ex Stella Rossa). Chiude il quotato centrocampista ex-Dnipro Nikolic, che con la squadra ucraina nella scorsa primavera è arrivato in finale di Europa League, acquistato a 0. 

La squadra gioca con il 4-2-3-1. E' entrata in corsa dai preliminari, più precisamente dal secondo turno. Ha fatto fuori Dundalk (Irlanda) con un 2-1 interno ed uno 0-0 in trasferta e Videoton (Ungheria) anche qui con uno scarto minimo (1-1 esterno ed 1-0 casalingo con gol all'82° di Nikolic). Ai play-off ha vinto 1-0 a Borisov ed a Belgrado dopo il gol iniziale si rilassa, rischiando nel finale (ne prende due). Habitué della fase a gironi di Champions League: ci si è qualificata, superando puntualmente i tre preliminari, in quattro delle ultime cinque edizioni (unica assenza nel 13/14, fatto fuori da due 0-1 dello Shakter Karagandy).

Per la sfida di stasera Rodionov non ci sarà: il simbolo del BATE si è fatto male al ginocchio qualche settimana fa e per sostituirlo è ballottaggio Signevich - Jevtic. In campionato suole giocare Jevtic, arrivato sul gong del mercato e decisivo due giornate fa contro il Torpedo Zhodino. Signevich invece il gol vittoria l'ha piazzato proprio nel week-end, a sei minuti dall'entrata in campo al posto di Jevtic. Il ballottaggio si ripropone stasera. Per il resto la probabile formazione recita. Chernik in porta. Polyakov, che nasce centrale ma oggi si adatta visto l'infortunio che tiene fuori Zhavnerchik, a destra. Milunovic e Dubra in mezzo. Mladenovic a sinistra. A centrocampo diga con due fra Nikolic, Aleksievich e A. Volodko. Nel caso fossero scelti i primi due A.Volodko potrebbe comunque figurare dal primo minuto, nel tridente dietro la punta al posto di Stasevich o di Gordejchuk (nel secondo caso Stasevich va a sinistra). Trequartista centrale Hleb, con appunto uno fra Jevtic e Signevich punta. Non è escluso l'impiego di A.Volodko a destra, Stasevich a sinistra e di Gordejchuk come centravanti, per un assetto senza vere e proprie punte. Nel week-end a Minsk ha riposato una bella fetta di titolari.

Nella Roma più defezioni ed ovviamente meno dubbi. Torna Szczesny, recuperato dall'infortunio, ma fra i pali dovrebbe rimanere de Sanctis, portiere di coppa. Difesa con Manolas e de Rossi centralmente (alternativa è Castan) e Torosidis, Maicon, Florenzi e Digne a giocarsi due maglie. A centrocampo Pjanic e Nainggolan saranno gli scudieri di Vainqueur, a meno di avanzamento di de Rossi. Davanti Iago acciaccato, quindi la linea offensiva più probabile sembra quella con Salah ala destra, Gervinho in mezzo ed Iturbe largo a sinistra. Attenzione all'avanzamento di Florenzi nei tre d'attacco.

Prossimo ed ultimo impegno:

BATE - Granit, campionato, sabato ore 16
FC Minsk - BATE 1-2 (Stasevich, Signevich)

Palermo - Roma, campionato, domenica ore 15
Roma - Carpi 5-1 (Manolas, Pjanic, Gervinho, Salah, Digne)

Momento di forma: 

Roma: 


Generale: 6 risultati utili in 7 gare stagionali, 1 vittoria nelle ultime 4, 14 gol in 7 gare stagionali, 8 nelle ultime 3, 7 partite con almeno un gol segnato, 5 gol subiti nelle ultime 3, 4 gare consecutive con almeno un gol subito.
Generale in trasferta: 2 gare utili nelle ultime 3, 4 gol nelle ultime 3 partite, almeno un gol subito in 2 gare delle ultime 3.

In Europa: 4 risultati utili nelle ultime 5, 3 pareggi ed 1 vittoria nelle ultime 5, 1 sola sconfitta nelle ultime 5, almeno un gol subito nelle ultime 22 gare, 7 gol subiti nelle ultime 5.
In Europa in trasferta: 4 risultati utili nelle ultime 5, 5 gol nelle ultime 5 partite.

BATE: 

Generale: 4 risultati utili nelle ultime 5, 3 vittorie nelle ultime 5, 7 vittorie nelle ultime 12, 6 gol fatti nelle ultime 5, almeno un gol fatto nelle ultime 8, 3 gol subiti nelle ultime 5, almeno un gol subito in 5 delle ultime 7.
Gernale in casa: 5 risultati utili di fila, 7 riusltati utili nelle ultime 8, 4 vittorie nelle ultime 5, 6 vittorie nelle ultime 8, 19 gol fatti nelle ultime 8, 3 gol fatti nelle ultime 3, almeno un gol fatto nelle ultime 5, almeno un gol fatto in 13 delle ultime 14.

In Europa: 2 sconfitte consecutive, 3 sconfitte nelle ultime 8, 5 risultati utili nelle ultime 7, 2 vittorie nelle ultime 4, 7 gol fatti nelle ultime 7, almeno un gol fatto nelle ultime 5, almeno un gol fatto in 6 delle ultime 7, 6 gol subiti nelle ultime due, almeno un gol subito in 5 delle ultime 8.
In Europa in casa: 3 vittorie consecutive, 6 vittorie nelle ultime 8, non pareggia da 9, almeno un gol fatto nelle ultime 3, 12 gol fatti nelle ultime 8, non subisce gol da 2 partite consecutive

Curiosità: 12 dei 24 successi stagionali del BATE sono arrivati per 1-0

In Europa l'anno scorso:

BATE: ultimo alla fase a gironi di Champions dopo Porto, Shaktar Donetsk ed At.Bilbao.
ROMA: terza nella fase a gironi di Champions dopo Bayern e M.City, eliminata dalla Fiorentina gli ottavi di finale di Europa League.

Partecipazioni:

BATE: quattro delle ultime cinque edizioni.
Roma: seconda consecutiva dopo tre edizioni di assenza.

Capocannonieri & assistman:

BATE (generale) : Rodionov, 9 gol | Stasevich, 8 assist
BATE (Champions League): sei giocatori ad 1 gol | Stasevich, 3 assist
Roma (generale): Salah, 3 gol | Digne e Pjanic, 2 assist
Roma (Champions League): Florenzi, 1 gol

In forma: 

BATE: 3 gol nelle ultime 6 per Stasevich
Roma: 3 gol nelle ultime 3 per Salah, Florenzi e Pjanic 2 gol nelle ultime 7

Bilanci:

- gli unici due giocatori ad aver affrontato l'avversaria odierna sono Seydou Keita (1 volta) e Digne (2 volte)
- Garcia contro BATE (2, con il Lille) : 1-0-1
- Garcia contro Yermakovich (0) : /
- Yermakovich contro Roma (0) : /

Precedenti:

Nessuno. Tuttavia  il BATE ha affrontato in otto occasioni squadre italiane, senza mai vincere (4 sconfitte e 4 pari).

- Coppa Uefa 2001/02, - Milan, 1° turno. BATE - Milan 0-2, Milan - BATE 4-0
- Intertoto 2002, - Bologna, 3° turno. Bologna - BATE 2-0, BATE - Bologna 0-0
- Champions League 2008/09, fase a gironi, - Juve. Juve - BATE 0-0, BATE - Juve 2-2
- Champions League 2011/12, fase a gironi, - Milan. BATE - Milan 1-1, Milan - BATE 2-0

I convocati:

BATE: / 
Lista Champions: Chernik, Soroko; Gaiduchik, Dubra, Zhavnerchik, Milunovic, Mladenovic, Polyakov; Likhtarovich, Yablonski, Karnitski, A.Volodko, Aleksievich, Nikolic, A.Rios, Stasevich, olekhnovich, M.Volodko, Baga, Hleb; Jevtic, Signevich, Mozolevski, Rodionov, Gordejchuk.
Lista B: Chichkan, Sherbitski; Bayduk, Rovbut; Bogush; Antilevski

Roma: de Sanctis, Szczesny; Maicon, Torosidis, Florenzi, Manolas, Castan, Florenzi; de Rossi, Vainqueur, Pjanic, Nainggolan, Salih Uçan; Salah, Iturbe, Gervinho

Partita speciale per:

- in caso di presenza esordio in Champions per Castan, Uçan e Vainqueur
- in caso di presenza 150° cap con la Roma per Pjanic
- in caso di presenza 50° cap con il BATE per Hleb

Conferenze stampa:

Yermakovich :" Tre anni fa affrontammo il Lille di Rudi Garcia in UEFA Champions League. Le sue squadre giocano un calcio piacevole e votato all'attacco, fatto di passaggi a corta/media distanza e con molti giocatori coinvolti nella manovra offensiva. Sappiamo che la Roma ha molti infortunati, ma questo non influirà sulla partita, dal momento che hanno sostituti all'altezza. I nostri avversari hanno un leader in ogni reparto: Daniele De Rossi in difesa, Miralem Pjanić a centrocampo e in generale sono in grado di sfoderare sempre grandi prestazioni. Non abbiamo intenzione di partire battuti. Quando la partita comincerà, vedrete che tipo di approccio adotteremo contro la Roma. Vogliamo dare ai nostri tifosi un motivo per festeggiare e faremo del nostro meglio. Se vuoi fare punti contro squadre come la Roma è necessaria una combinazione di fattori: servono abilità, fortuna e il supporto dei tifosi. Dovremo essere attenti e determinati".

Garcia: "E' una gara fondamentale per il nostro girone. Giocheremo fuori casa, contro una squadra che ha già disputato due terzi del suo campionato e per questo dobbiamo farci trovare pronti, a prescindere dalla formazione che schiereranno. Il BATE è una squadra abituata a giocare la Champions League, ha il titolo nazionale già in mano e ha la possibilità di concentrarsi solo su questa competizione. Anche con delle assenze rispetteremo le nostre ambizioni di passare il turno. Ogni partita, come la prima contro il Barcellona, va giocata al massimo per riuscire a fare un risultato positivo. Abbiamo lottato tutta la stagione scorsa per giocare questa competizione e quella di domani sarà la seconda partita: nel mini campionato europeo la continuità di risultati è importante e ci impegneremo su questo aspetto. Florenzi è un giocatore offensivo e può anche iniziare davanti: domani ci saranno diverse possibilità da adottare. Szczesny sta bene, è recuperato"

L'arbitro della gara sarà Clattenburg, assistito da Beck e Collin. Marriner e Moss quinto e sesto uomo. Quarto Kirkup. In Champions Clattenburg quest'anno ha diretto Valencia - Monaco, playoff finito 3-1. Nessun precedente per il fischietto di Consett con i giallorossi, uno con il BATE (sconfitto in quell'occasione). Alle ore 15 previsto il solito incontro fra le due società U19, impegnate in Youth League: la Roma viene dallo 0-0 col Barça, il BATE dall'1-0 in terra tedesca.