Risultato Porto - Chelsea della Champions League 2015/2016 (2-1).  Mourinho cade ancora. Rivivi il live!

Risultato Porto - Chelsea della Champions League 2015/2016 (2-1).  Mourinho cade ancora. Rivivi il live!
Live Porto vs Chelsea, risultato partita Champions League 2015/2016 in diretta
Porto
2 1
Chelsea
Porto: Porto (4-3-3): Casillas; Maxi, Maicon, Marcano, Martins Indi; Danilo, Rúben Neves, Imbula; Brahimi (86' Osvaldo), Aboubakar, André André.
Chelsea: Chelsea (4-2-3-1): Begovic; Ivanovic, Zouma, Cahill, Azpilicueta; Mikel (61' Hazard), Fabregas; Ramires, Willian, Pedro; Diego Costa.
SCORE: Andre 38'; Willian 46'; Maicon 51'.
NOTE: Si gioca allo stadio di Oporto d Dragao per la seconda giornata di Champions League. Incontro del girone G, Porto vs Chelsea.

Per questa serata di Champions League è davvero tutto. Un saluto da Micael Caviglia e da tutta la redazione Calcio di Vavel Italia. Alla prossima, al prossimo live!

Niente, il Chelsea non vince nemmeno questa. Mourinho in bilico? Chi lo sa. Sta di fatto che i blues hanno meritato di perdere, il Porto ha avuto molte più occasioni (sopratutto nel secondo tempo), è stato più convincente sul piano del gioco e della mentalità. La squadra di Mourinho ha impostato la partita, sin dall'inizio, sulla difensiva, giocando in contropiede. Paura di prendere l'iniziativa o decisione tattica, il risultato è che non è stata una chiave vincente. Il Porto, convincendo, porta a casa tre punti importanti. 

La Dinamo Kiev ha vinto contro il Maccabi Tel Aviv 2-0, ora la classifica aggiornata del girone è:

Porto 4
Dinamo Kiev 4
Chelsea 3
Maccabi Tel Aviv 0

93' - MMMAAAMMMA MIAAA!! CHE OCCASIONE ALL'ULTIMO SECONDO!! DIEGO COSTA IN AREA NON RIESCE A CENTRARE LA PORTA ALL'ALTEZZA DEL DISCHETTO!! FINISCHE QUIIIII!!! 2-1 PORTO!

92' - Casillas blocca in area, manca un minuto.

91' - Sofferenza per il Porto, ultimi tentativi per il Chelsea.

88' - Passano i minuti, il Chelsea prova, ma non riesce ad essere pericoloso.

86' - C'è spazio anche per Pablo Daniel Osvaldo, che entra al posto di Brahimi.

85' - Disperatamente Matic prova il tiro dalla distanza. 

83' - Fabregas prova a lanciare in verticale il 19enne appena entrato Kenedy, chiude bene la difesa del Porto. 

80' - PALO! PALO DEL PORTO con Danilo di testa!

73' - AH! Chelsea vicino al 2-2 con il colpo di testa di Ivanovic! Il cross era di Willian da calcio d'angolo.

Altro che reazione Chelsea, il Porto domina e meriterebbe il terzo gol.

71' - BRAHIMI MANDA AI MATTI IVANOVIC E CREA NUOVAMENTE IL PANICO IN AREA: SALVA BEGOVIC COI PIEDI!

70' - INCREDIBILE! SI SALVA IL CHELSEA IN TRE OCCASIONI RAVVICINATE!

69' - A tirare però è il Porto, con Aboubakar. Alto.

68' - Bene in difesa il Porto. Il Chelsea ci vuole provare.

63' - Lampo di Hazard! Defilato prova il tiro, prende solamente la rete al lato.

Diego Costa in lotta con Maicon. E' il migliore dei suoi l'attaccante spagnolo.

61' - Entra Hazard, esce Mikel.

Il gol di Maicon. La retroguardia del Chelsea sarebbe dovuta essere più cattiva in chiusura, è comunque bravo il capitano del Porto a prendere il tempo sulla palla, recapitandola in porta con precisione.

57' - DI QUANTO! Di quanto Pedro non riesce a colpire la palla su cross di Willian. Lo spagnolo era solo davanti alla porta!

55' - PORTO VICINO AL TERZO GOL IN DUE OCCASIONI! Prima Brahimi sfida Ivanovic in area ma viene stoppato, poi Neves con un tiro deviato in are mette in apprensione tutta la retroguardia dei blues. Si infiamma il do Dragao!

54' - Ancora Brahimi sulla sinistra, il Porto reclama un fallo.

Ora la partia si è sbloccata! Che ritmi!

53' - Mamma mia Diego Costa!!! Traversa!! Vicinissimo al pareggio il Chelsea!!

51' - MAICOOOONNNNN IL CAPITANOOOO!!! 2-1 PORTO!!!! SORPRENDE TUTTI CON UNA GIRATA DI TESTA!!!!

50' - Ancora Brahimi pericoloso sulla sinistra, corner!

48' - Tiro dalla distanza di Neves, Begovic accompagna con lo sguardo.

46' - Uuuhh! Diego Costa in area viene stoppato, buona occasione per il Chelsea.

45' - Si ricomincia!

21:47 - Partita che in gergo calcistico si definirebbe muscolare. Tanti falli, poco gioco. Chelsea attento in difesa, si affida a Diego Costa in avanti senza costruire molto. Il Porto gioca molto sulle fasce, sfruttando sopratutto la velocità di Brahimi, dal quale è nato il gol del momentaneo vantaggio. Il pareggio è il risultato più giusto per quanto visto in questa prima frazione.

Questa la punizione vincente di Willian. 

L'esultanza di Andrè, che vale il vantaggio del Porto solo per otto minuti.

MOURINHO NON ESULTA, CASILLAS SI SBRACCIA (NON HA VISTO PARTIRE LA PALLA), IL BRASILIANO LO SORPRENDE SUL SUO PALO! EQUILIBRIO RISTABILITO. DUPLICE FISCHIO, TUTTI NEGLI SPOGLIATOI!

46' - GOOOOOOOOOOOOOOLLL!!!! WILLIANNNNNNNNNN!!! 1-1 SU PUNIZIONE!!!!

44' - Slalom di Ramires vicino il limite dell'area. Bloccato con un fallo. Punizione invitante!

Il gol di Andrè che vale il vantaggio del Porto!

Grande giocata di Brahimi che parte dal lato sinistro accentrandosi. Ivanovic è lento ad intervenire, il giocatore del Porto è libero di tirare, Begovic respinge e Andrè per primo primo impatta il pallone. 1-0.

38' - ANDREEEEEEEEEE!!!!! IL CHELSEA E' SOTTO! 1-0 POOORTOOOOO!!!

Un'immagine del tiro di Pedro. Casillas nega il gol al suo connazionale. E' l'occasione migliore della partita.

33' - Aboubakar tenta il gol alla Del Piero, ma la palla non prende il giro desiderato.

Sinora è Diego Costa il più attivo dei suoi.

32' - Diego Costa ne salta due, poi dal limite dell'area prova il tiro, solo ribattuto!

31' - Altro fallo a centrocampo. Questa volta lo subisce Ramires.

30' - Il Chelsea libera.

29' - Sterzata di Maxi Pereira, tiro di sinitro deviato: corner!

27' - Diego Costa tenta di creare qualcosa sfidando la difesa avversaria. Non è supportato dai centrocampisti.

24' - Marcano ammonito per un duro intervento su Diego Costa. Molto agonismo, poco gioco!

22' - Il Porto reclama un rigore. Fischi del pubblico. Ivanovicin scivolata su Aboubakar prende palla e pallone: intervento rischioso!

Vi segnaliamo un statistica non da poco. Iker Casillas con questa partita diventa il giocatore con maggior numero di presenze in Champions League. Ora sono ben 152, il secondo è Xavi con 151.

Il Porto fa circolare il pallone, il Chelsea si chiude con ordine e riparte in contropiede. L'immagine dei primi 20 minuti di gioco è questa.

16' -  Aboubakar tenta il numero su Zouma, ma il francese in scivolata interrompe la giocata.

13' - Che occasione per Pedro! Willian è bravo a servirlo tra le linee, davanti al portiere lo spagnolo non è lucido e tira centrale! Casillas dice NO!

10' - Tanto equilibrio poche occasioni fino ad ora.

Maglietta nera e pantaloncini bianchi per il Chelsea, solita maglia a strisce bianco blu per il Porto. Si parte!

20:45 - Squadre in campo. Saluti d'ordinanza e musichetta!

In questo stesso giorno, ma nel 2004, il Chelsea incontrò il Porto in Champions League vincendo 3-1. Fu decisivo John Terry, oggi in panchina.

Lo spogliatoio del Porto è prontissimo. Anche qualche intruso, ma ormai le telecamere arrivano  ovunque.

La prima sfida tra Porto e Chelsea è terminata 3-3. Parliamo dell'ormai consueta Youth League che precede la Champions League.

In casa Chelsea sorpendono alcune scelte di Mourinho. Fuori Hazard, Matic e (ancora) Terry. Oscar nemmeno in panchina. 

20:10 - A meno di un'ora dal calcio d'inizio ecco le formazioni ufficiali!

Porto (4-3-3): Casillas; Maxi, Maicon, Marcano, Martins Indi; Danilo, Rúben Neves, Imbula; Brahimi, Aboubakar, André André.

Chelsea (4-2-3-1): Begovic; Ivanovic, Zouma, Cahill, Azpilicueta; Mikel, Fabregas; Ramires, Willian, Pedro; Diego Costa.

Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale di Porto-Chelsea, gara valevole per la seconda giornata della fase a gironi della Champions League 2015/2016. Da Micael Caviglia e dalla redazione calcio di Vavel Italia l'augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. 

Mourinho sfida il suo passato, può solo vincere.

E’ un Chelsea che ha bisogno di una cura, o di una magia. Mourinho ha perso la leadership? Tutte ipotesi che al netto dei risultati vengono spontanee. Il Chelsea è irriconoscibile. Una difesa poco cattiva e disattenta, le catene di gioco offensive slegate e poco compatte. I Blues dopo 7 giornate di Premier League hanno solo 8 punti, gli stessi che lo separano dalla prima piazza che l’anno scorso ha regalato il titolo ai ragazzi di Mou ma che, attualmente, risulta essere una chimera. Per molti addetti ai lavori la squadra non seguirebbe più l’allenatore, quindi si sarebbe creata una scissione all’interno dello spogliatoio. Anche l'atteggiamento di Mou durante la partita contro il Newcastle, in qualche modo, rafforzerebbe questa ipotesi: non si è mai visto Josè seduto per quasi 80 minuti, ad osservare, intervenendo raramente. Qualcosa non va, è certo. Stasera contro il suo vecchio Porto il Chelsea ha l’occasione per ripartire, Mourinho ha bisogni dei tre punti.

Statistiche a confronto

Valore rosa Porto: 165 milioni.
Valore rosa Chelsea: 532 milioni.

Età media Porto: 26,3.
Età media Chelsea: 26,1.

Calciatore più costoso Porto: Yacice Brahimi (18,50 mln).
Calciatore più costoso Chelsea: Eden Hazard (70, mln)

Campionati vinti Porto: 27.
Campionati vinti Chelsea: 5.

Champions League vinte Porto: 1.
Champions League vinte Chelsea: 1.

Fonte dati: Transfermarkt.it

Conferenze stampa

Julen Lopetegui, ecco le parole più significative rilasciate in conferenza stampa dall'allenatore dei portoghesi: "Sarebbe speciale festeggiare con una vittoria l'anniversario del nostro club (il Porto è stato fondato il 28 Settembre 1893). Non ci dobbiamo far condizionare dalla loro posizione in classfifica, sono una grande squadra. Per vincere dobbiamo essere tecnicamente e tatticamente al meglio. Mourinho? Ho grande rispetto per lui, la sua carriera è stata incredibile. Ha fatto la storia del Porto. Giocheremo contro una squadra che ha in organico top players e un top allenatore. Noi giocheremo con l'ambizione di vincere, ma loro scenderanno in campo con intenzioni diverse dalle nostre."

Anche Josè Mourinho ha parlato in conferenza stampa. Affronterà la sua vecchia squadra, che ha allenato per 4 intense stagione, conquistando 2 campionati, 1 coppa di Portogallo, 1 Supercoppa di Portogallo, 1 Coppa Uefa e 1 storica Champions League, impressa ancora nei cuori dei tifosi del Porto. Ecco un estratto delle sue parole alla vigilia del match: "Sono stato al museo della Porto, è fantastico. Sono davvero fortunato di esser parte della storia di questa squadra, è un onore per me. Ho realizzato di aver fatto davvero tanto qui. Il momento del mio Chelsea? Al momento abbiamo giocatori fantastici, gli stessi che hanno trionfato l'anno scorso, ma nel calcio ieri non corrisponde ad oggi, ora dobbiamo pensare esclusivamente al presente. Per vincere abbiamo bisogno di una forte mentalità, che al momento non ho, per questo non sono intoccabile. Il Chelsea, per una serie di motivi, non è più una delle favorite per la vittoria della Champions League. Abbiamo le potenzialità per passare il girone, poi vedremo cosa potrà succedere."

L'ultimo precedente

L'ultimo precedente allo stadio do Dragao di Oporto tra Porto e Chelsea risale al Novembre 2009. In quell'occasione vinsero i Londinesi per 0-1 con gol di Nicolas Anelka. Risultato che non compromise la qualificazione dei portoghesi, che passarono come secondo il girone eliminatorio. 

Prepartita

Qui Chelsea - I blues, almeno in Champions League, vogliono mantenere un trend positivo. La Premier League non sta regalando tante soddisfazioni, ecco perchè dall'Europa il Chelsea vuole ripartire. L'ultimo ed unico successo in Champions dei londinesi risale alla stagione 2011/2012, quando Di Matteo, contro ogni pronostico, portò il Chelsea sul tetto d'Europa. Giocheranno la seconda partita del girone, avendo vinto la prima agevolmente contro il Maccabi Tel Aviv. Stasera è la partita di cartello del girone: vietato sbagliare. L'ultimo risultato degli inglesi è un modesto pareggio contro il Newcastle, avvenuto in rimonta (da 2-0 a 2-2). La squadra, sopratutto in difesa, appare poco rodata. In avanti si rivedrà Diego Costa, che rientra titolare dopo aver saltato la scorsa in Premier  gara per squalifica. 

Qui Porto - La squadra portoghese viene da un 2-2 in campionato contro il Moreirense. L'allenatore Lopetegui ha fatto riposare gran parte dei titolari che scenderanno in campo contro il Chelsea. Torna Aboubakar al centro dell'attacco con Brahimi e Corona ai suoi lati. Niente maglia da titolare per Osvaldo che si accomoderà in panchina. Il Porto, a differenza del Chelsea, viaggia a gonfie vele in campionato: è primo con 14 punti insieme allo Sporting Lisbona (4 vittorie e due pareggi). Ha pareggiato 2-2 contro la Dinamo Kiev nella prima partita del girone. 

Classifica Gruppo G

Chelsea 3
Porto 1
Dinamo Kiev 1
Maccabi Tel Aviv 0

Arbitro: Antonio Mateu Lahoz  (ESP)
Assistenti: Pau Cebrián Devís  (ESP) , Roberto del Palomar  (ESP)
Assistente arbitrale aggiunto: Javier Estrada (ESP), Alejandro Hernandez  (ESP).
Quarto arbitro: Miguel Martínez  (ESP)
Delegato UEFA :Ghenadie Scurtul  (MDA)
Osservatore arbitro: Oguz Sarvan  (TUR)

Probabili formazioni