Champions League, Valencia - Gent 2-1: prima vittoria europea degli spagnoli

Grazie all'autorete di Mitrovic, il Valencia conquista il primo successo in quest'edizione della Champions League. Il Gent rimane fermo all'ultimo posto del girone con un solo punto.

Champions League, Valencia - Gent 2-1: prima vittoria europea degli spagnoli
Valencia
2 1
Gent
Valencia: Domenech; Cancelo, Mustafi, Aderlan, Gaya; Parejo (Rodrigo, min.68), Fuego, Gomes; Feghouli, Paco (Danilo, min.82), Mina (Piatti, min.61).
Gent: Sels; Nielsen, Mitrovic, Asare; Foket, Neto, Kums, Seif; Matton (Simon, min.84), Milicevic; Depoitre.
SCORE: 1-0, min. 15, Feghouli. 1-1, min. 40, Foket. 2-1, min. 72, aut. Mitrovic.
ARBITRO: Felix Zwayer (GER). Admonished Parejo (min. 18), Asare (min. 22), Mina (min. 46), Cancelo (min. 55), Seif (min. 67), Foket (min. 70), Simon (min. 86), Gaya (min. 90)

Una partita sicuramente non bella. I padroni di casa nel primo tempo hanno provato a fare gioco, facendo girare il pallone su ritmi molto alti, ma nonostante ciò non ci sono state moltissime occasioni da gol. Ciò merito dell'organizzazione tattica del Gent che però ha prodotto pochissimo in fase offensiva, soprattutto nel secondo tempo quando i valenciani hanno lasciato loro il pallino del gioco per giocare in contropiede. Per Nuno Espirito Santo la cosa più importante di stasera era il risultato e questo è stato ottenuto, la prestazione verrà col tempo. Vanhaezebrouck invece se vorrà fare bella figura nelle prossime tre partite dovrà occuparsi del reparto offensivo che produce poco e conseguenzialmente segna poco. L'obiettivo della squadra belga non è sicuramente quello di puntare ai primi due posti, ma piuttosto lottare per il 3° che gli garantirebbe l'accesso ai sedicesimi di Europa League. Per il Valencia invece è fondamentale questo successo proprio per la lotta al 2° posto, che lo porterebbe poi agli ottavi di Champions League.

Il Valencia inizia bene e va al tiro con Gomes, ma la mira è leggermente imprecisa, infatti il pallone sorvola di poco la traversa. Santi Mina salta due avversari e calcia ma la conclusione esce fuori. L'ala offensiva dei padroni di casa riceve un ottimo passaggio in area di rigore e tira, però Sels non si fa sorprendere e respinge. Al 14' Mustafi svetta di testa su corner battuto da Parejo, ma il pallone supera la traversa. Al quarto d'ora padroni di casa in vantaggio: Feghouli deposita in rete un ottimo cross di Cancelo. Al 25' Santi Mina controlla un buon pallone e calcia in diagonale ma l'estremo difensore avversario ci arriva e para, sulla ribattuta arriva Parejo che si fa ribattere la conclusione a botta sicura da Sels. Al primo tiro in porta i belgi pareggiano: Neto crossa dalla sinistra e sulla traiettoria si avventa Foket che finalizza in rete. La prima frazione termina sul risultato di 1-1. Valencia padrone del campo e Gent che sfrutta l'unica occasione da rete creata.

Al 50' Paco Alcacer si libera in area dopo aver ricevuto un ottimo passaggio, calcia ma sbaglia la mira. Secondo tempo decisamente meno emozionante del primo col Valencia che lascia il possesso di palla al Gent che però non ha la qualità per costruire qualcosa di pericoloso. Al 60' Asare calcia dal limite dell'area ma il pallone sfiora il palo sinistro della porta difesa da Domenech. Con l'ingresso di Piatti gli spagnoli ricominciano a correre e a sfruttare gli spazi lasciati liberi dalla retroguardia ospite. In uno di questi s'infila proprio Piatti che calcia di poco alto sopra la traversa. Al 72' "pipistrelli" di nuovo avanti grazie alla sfortunata autorete di Mitrovic che devia in rete un tiro di Paco Alcacer. Al 78' occasione per chiudere la partita da parte degli spagnoli: Rodrigo riceve un ottimo pallone in area di rigore ma si fa parare la conclusione da Sels. La reazione belga è nel tiro di Matton che viene ben respinto da Domenech. Nei minuti di recupero Rodrigo spreca il 3-1 mandando fuori di testa dall'area piccola. L'ultima occasione della partita è per il Gent che si presenta alla conclusione con Simon ma il portiere spagnolo non si fa sorprendere. Finisce 2-1: per il Valencia sono tre punti fondamentali per il prosieguo del girone, mentre per il Gent è una sconfitta assolutamente meritata considerando il poco gioco espresso.