Manchester City, parla Pellegrini: "Abbiamo già dimenticato la sconfitta contro lo Stoke"

Il tecnico del city in conferenza stampa: "Vinciamo, poi vedremo cosa farà la Juventus contro il Siviglia"

Manchester City, parla Pellegrini: "Abbiamo già dimenticato la sconfitta contro lo Stoke"
foto manchester city. com

Nell’ultimo turno dei gironi di Champions League, il Manchester City proverà a dimenticare la brutta sconfitta in campionato (contro lo Stoke sabato pomeriggio) cercando di strappare sul filo di lana il primo posto nel raggruppamento alla Juventus. Impresa non facilissima: gli uomini di Pellegrini devono battere i tedeschi di Schubert e  sperare che i bianconeri non facciano altrettanto al Sanchez Pizjuan contro il Siviglia. 

Il tecnico del City, Manuel Pellegrini, è intervenuto nell'odierna conferenza stampa pre match, andiamo a sentire le sue parole: "La sconfitta contro lo Stoke è già stata analizzata ed archiviata. Domani dobbiamo fare la nostra parte, ma non sarà facile, non solo perché il Gladbach ha battuto il Bayern, ma per lo stato di forma che ha mostrato negli ultimi due mesi. Noi faremo la nostra partita e poi vedremo cosa farà la Juventus contro il Siviglia."

Sergio Aguero ancora fermo ai box: "Se l'infortunio si sta rivelando più grave di quanto si pensasse? No, ma Sergio  ha bisogno di tempo per recuperare. Non è grave, speriamo che torni disponibile per il weekend, ma vedremo nei prossimi giorni. Se riesce a correre con la normalità, sarà di nuovo convocabile. Gli altri giocatori indisponibili?  Sono Kompany (polpaccio), Demichelis, Nasri(coscia), Zabaleta(ginocchio) e Fernando. Demichelis ha un problema al tendine d'achille che aveva già avuto contro lo Stoke, così con lo staff medico abbiamo pensato di farlo riposare. Dovrebbe tornare in 2-3 giorni." Quindi poco turnover: "Esattamente, non possiamo permetterci di tenere troppi giocatori a riposo. Forse ci saranno solo due o tre modifiche da Sabato".