Benfica - Zenit terminata in Champions League 2015/16 (1-0): Jonas-gol

Benfica - Zenit terminata in Champions League 2015/16 (1-0): Jonas-gol
A sinistra, Nico Gaitan; a destra, Hulk: due dei top players delle squadre.
Benfica
1 0
Zenit
Benfica: (4-4-2): Julio Cesar; Eliseu, Lindelof, Jardel, Almeida; Gaitan, Renato Sanches, Samaris, Pizzi (min. 71 Carcela-Gonzalez); Mitroglou (min. 63 Jimenez), Jonas.
Zenit: (4-2-3-1): Lodygin; Anyukov, Garay, Lombaerts, Criscito; Javi Garcìa, Witsel; Shatov (min. 81 Zhirkov), Danny (min. 87 Mauricio), Hulk; Dzyuba (min. 74 Kokorin).
SCORE: 1-0, min. 91, Jonas.
ARBITRO: Gianluca Rocchi (ITA) ammonisce Almeida (min. 16), Witsel (min. 33), Jardel (min. 35), Pizzi (min. 43), Garcìa (min. 59), Jonas (min. 91); espelle Criscito (min. 67 e 91).
NOTE: Ottavi di finale di UEFA Champions League 2015/16: al Da Luz per le gare d'andata va in scena Benfica-Zenit. Si comincia alle 20:45.

22.45 - Dopo una partita brutta direi che abbiamo concluso; da Gianluigi Sottile a nome di tutta la redazione di VAVEL.com un saluto con affetto e ci rivediamo, alla prossima live, sempre qui!

22.42 - Il Benfica quando sembrava tutto finito riesce a sbloccarla in Portogallo, con un gol di Jonas quasi da SuperBowl come schema. Vittoria meritata per i lusitani che hanno dominato negli ultimi 20 minuti facendo pagare cara ai russi una condizione imperfetta, visti i 2 mesi senza giocare. E adesso, c'è un risultato da ribaltare per i blu ma non solo, pure l'entusiasmo iberico da abbattere...

90' + 5' - E' FINITA! 1-0 AL DA LUZ! JONAS ABBATTE LO ZENIT!

90' + 4' - LODYGIN! Ha rischiato il 2-0 lo Zenit, bella parata del portiere! E adesso corner...

90' + 2' - Gol importantissimo! L'1-0 in Europa è difficile da ribaltare. Lo Zenit ha subito il colpo dell'espulsione e un minuto dopo avendo perso un saltatore trova lo svantaggio di testa, con uno schema quasi da Football americano.

90' + 1' - GOOOOOOOOOOOOL! JONAAAAAAAAS!

90' - ESPULSO CRISCITO! Secondo giallo per lui, intervento in ritardo dell'italiano che viene espulso dall'arbitro suo connazionale, scelta un po' severa.

89' - Fallo a favore dello Zenit; continuano a temporeggiare i russi.

87' - Spingono ancora i portoghesi: Carcela-Gonzalez spara in curva dopo un buon dribbling. Fuori Danny, dentro Mauricio, cambio difensivo.

85' - Fallo ingenuo di Sanches, che fa rifiatare i russi.

84' - Calcio d'angolo per i portoghesi. Zenit sulle gambe: spinti dal pubblico, i lusitani non aspettano ad attaccare.

83' - Eliseu prima anticipa, poi slalom e via col tiro: para Lodygin, bella iniziativa.

81' - Entra anche Zhirkov per Shatov, chiaramente vittima di crampi.

79' - Scambio Jonas-Jimenez e palla in corner; poi bloccata da Lodygin.

78' - Esce da una situazione difficile Danny, che fa rifiatare i suoi. Migliore in campo dei russi, il portoghese. A terra Shatov ma dovrebbe poter proseguire.

76' - Prova ancora il Benfica che sta approfittando di un calo evidente degli avversari sotto l'aspetto fisico.

74' - Esce Dzyuba, entra Kokorin.

72' - JARDEL! CHE CHANCE! Lindelof fa la torre, Jardel colpisce: palla fuori di pochissimo! Che chance per i portoghesi, di nuovo!

72' - Lodygin tocca il pallone ma non evita il corner.

71' - Entra Carcela-Gonzalez, esce Pizzi.

69' - LODYGIN! Sponda di Jimenez, si inserisce Gaitàn che non angola troppo la conclusione, ma che respinta di Lodygin! Sulla respinta stessa, tiro alto dell'argentino.

67' - Fallo per il Benfica sulla destra e giallo per Criscito, che aveva perso male il pallone. Salterà il match di ritorno pure lui.

65' - Hulk a terra in area, era spalla contro spalla ma i russi hanno protestato; tuttavia non sembrava niente di grave.

63' - Out Mitroglou, entra Jimenez.

62' - E' pronto un cambio (non identificabile) per gli iberici. Comunque per adesso nulla di fatto, ennesimo possesso dei portoghesi.

60' - Ora di gioco e più noia che altro. Fuorigioco di Danny, in campo.

59' - Ammonito Garcìa per un tocco di mano; salterà il ritorno.

58' - Secondo tempo sulla falsariga del primo: il Benfica non approfitta di una condizione imperfetta degli avversari e quindi perde chances preziose.

56' - Mitroglou fa sponda per Gaitàn che tira malissimo.

54' - Contatto a centrocampo: Renato Sanches ha la peggio.

53' - Mitroglou non trova il controllo nell'area avversaria; partita che si sta spettacolarizzando.

52' - WITSEL! Buona iniziativa del belga che trova un varco e va col destro, respinge Cesar e Dzyuba poi non riesce a mettere dentro. In seguito un'altra chance per uno degli ex del match che la mette centrale; poi corner.

50' - I portoghesi ottengono una rimessa laterale da buona posizione.

48' - Molto lento il possesso dei portoghesi, che soprattutto vanno troppo orizzontalmente e lasciano spessissimo le chiusure facili ai russi. Tiraccio di Sanches che almeno ha la personalità di provarci.

47' - Corner per il Benfica, reclamavano un fallo gli iberici per fallo di mano (che era evidente, ndr) fuori dall'area.

46' - Possesso Zenit, niente di che.

21.47 - SI RICOMINCIA!

21.45 - Qualche minuto di pausa per tutti, no? Ci sta, d'altronde, e sareste pure un po' assonnati dopo aver visto questo match che ha regalato francamente più sbadigli che emozioni. Ehi, non abbattetevi: c'è tutto un secondo tempo e magari l'ingresso di giocatori offensivi potrebbe cambiare la partita (Jimenez per i portoghesi, ad esempio) e poi c'è tutto un ritorno. Per adesso, manca non tantissimo e ricomincerà il secondo tempo di Benfica-Zenit, e noi siamo sempre qui, sempre connessi.

21.35 - Ci aspettavamo una partita più spettacolare al Da Luz fra Benfica e Zenit. L'hanno tenuta bene i portoghesi sotto l'aspetto del ritmo e della difesa; altrettanto hanno fatto i russi. Prevalgono le difese sugli attacchi: ci sono stati falli tattici quando la partita andava per sbloccarsi, come dimostrato dai ben 4 ammoniti, fra cui Almeida e Jardel che salteranno la prossima per squalifica e vanno ad aumentare un'emergenza già grossa visto che per gli iberici sono già assenti Luisao e Lòpez.

45' + 1' - Termina il primo tempo sullo 0-0, risultato giusto per quanto mostrato dalle due squadre.

45' - La recupera a centrocampo lo Zenit, tentativo di azione sulla sinistra senza successo. Non dovrebbe esserci recupero.

43' - Fallo e giallo per Pizzi, vista la trattenuta, altro fallo tattico.

41' - Palla gestita sempre dai portoghesi, come sta avvenendo di frequente. Fallo su Gaitàn.

39' - Gioca col possesso il Benfica, con calma. Pallone che adesso si perde sul fondo, rimessa dal fondo per lo Zenit. Ennesimo fuorigioco di Dzyuba.

37' - Cross di Pizzi rasoterra, prevedibile per Lodygin che blocca.

36' - HULK! PALLA FUORI! Tiro rasoterra dalla punizione, molto potente, sul primo palo. Conclusione larga, ma risponde lo Zenit.

35' - Altro giallo, abbastanza ingenuo, per Jardel (anche lui diffidato); ha quasi avuto paura. Adesso punizione dal limite per i russi.

33' - Giallo per Witsel, fallo su Jonas dopo una bella giocata, fallo tattico. Gol in fuorigioco di Mitroglou ma era chilometrico.

31' - Continui palloni regalati dai russi adesso un po' in confusione, ma in generale il livello tecnico si sta abbassando a favore dello spettacolo.

29' - JONAS! Prima iniziativa, recupero palla di Mitroglou, palla al brasiliano che tira sul palo più lontano con leggera deviazione che manda il pallone in corner. Buona chance!

27' - Laterale per il Benfica. In questi minuti di avvio non è successo praticamente niente: partita bloccata fra due squadre che non osano quasi come se avessero paura, ma l'aggressività non manca.

25' - Fallo su Dzyuba che recupera in pressing una buona punizione a centrocampo. In precedenza controllo errato di Danny su una palla che sembrava invitante...

23' - Fuorigioco di Dzyuba, linea del Benfica perfetta in questa fase.

21' - Prova un'azione personale Hulk visto che i movimenti dei compagni... non ci sono, per usare un eufemismo.

19' - Buona azione sulla destra del Benfica sulla destra, palla a Pizzi al centro che col controllo dal limite perde un'ottima chance tirando con una deviazione, facile intervento per Lodygin.

17' - Ennesimo pallone corto dato da Hulk, con conseguente intervento difensivo.

16' - Almeida ammonito, era diffidato, salterà il ritorno.

15' - Fallo a favore dello Zenit, molto aggressivi i portoghesi che sono una squadra corta e il pressing si sta facendo vedere. Fuorigioco di Shatov, di pochissimo, ed era piazzata male la linea.

13' - Ottima accelerazione di Danny, corner guadagnato per i russi. Secondo corner consecutivo, adesso.

12' - Calcio di punizione per il Benfica, fallo di Anyukov su Pizzi; punizione da ottima posizione per i portoghesi. Lodygin blocca un cross prevedibile.

10' - Prime battute senza grosse azioni, l'attenzione domina per adesso. I portoghesi però giocano aperti e adesso si trovano col pallone fra i piedi.

9' - In questa fase, possesso palla blu.

8' - Numero di Gaitàn un minuto fa, gran giocata con tunnel di suola. Steso l'argentino, ma senza fallo. Intanto Danny accelera, serve Dzyuba ma la palla è troppo lunga e Cesar esce bene e blocca.

6' - Fallo di Almeida, una spallata troppo vigorosa.

4' - Punizione da buona posizione per lo Zenit. Blocca Julio Cesar il cross di Hulk, troppo profondo.

2' - Pallone velenoso perso dai portoghesi, palla sprecata da Hulk sulla destra, che poteva pure tirare.

1' - Primo pallone al Benfica. Subito un fallo, da parte di Anyukov.

20.46 - SI COMINCIA!

20.42 - SQUADRE IN CAMPO, INNO DELLA CHAMPIONS LEAGUE IN CORSO! Da brividi.

20.40 - A breve, squadre in campo e verrà dato il via a Benfica-Zenit. Il bentornato alla Champions League, con una sfida apertissima, che vale tantissimo! Tutto pronto.

20.30 - Le squadre sono negli spogliatoi. Un filo d'attesa è calato su un campo, che adesso ha abbassato decisamente il suo volume rispetto a prima.

20.20 - Squadre già in campo per il riscaldamento. Al Da Luz c'è l'aria di una grande festa, con entusiasmo e tantissime famiglie fra gli spalti.

20.10 - ECCO LE FORMAZIONI UFFICIALI! Nessuna variazione nel Benfica; nello Zenit Anyukov e Garcìa preferiti a Neto e Yusupov.

20.10 - Siamo in attesa delle formazioni ufficiali, che dovrebbero arrivare a breve (senza grosse novità).

20.00 - Ecco le divise che verranno indossate stasera! Direttamente dal twitter dei russi, ancora una volta. Molto social.

19.50 - Ecco invece il tweet pre-partita dei portoghesi, proprio sul social network dell'uccellino.

19.40 - L'arrivo dei giocatori russi allo stadio leggendario, il Da Luz.

19.30 - Inizia il nostro avvicinamento al match, in programma alle 20.45. Una sfida che ha sempre regalato gol, 10 in 4 precedenti, 2 e mezzo per scontro in media. Partita spettacolare anche oggi? Ce lo auguriamo, come al solito, da spettatori imparziali.

Buon pomeriggio cari visitatori di VAVEL.com e benvenuti nella diretta scritta tutto live ed di Benfica - Zenit San Pietroburgo, match valido per l'andata degli ottavi di finale di UEFA Champions League, che verrà disputato al Da Luz all'andata, in casa dei portoghesi. L'arbitro designato, piccola curiosità, è l'italiano Rocchi

I portoghesi venivano da una serie di solo vittorie nel 2016, prima di venir fermati proprio dagli eterni rivali del Porto proprio sabato scorso: un duro colpo per la truppa di Vitoria che adesso deve cercare di digerire e andare avanti, nonostante la sconfitta sia arrivata proprio nel campo di casa che ogni anno crea problemi a chiunque ne viene ospitato (vedi Juventus nel 2014).

Però da un altro lato può essere positivo giocare qui: i tifosi daranno sicuramente una mano alla squadra, anche vista l'enormità dell'impianto. Fattore campo che esiste e il Benfica lo sa benissimo, e non vuole sprecarlo. Capitolo formazioni: out Luisao e Lopez e piccola emergenza in difesa, a disposizione il resto del gruppo. Dovrebbe andare così in campo il team di Vitoria quindi: Julio Cesar; Eliseu, Lindelof, Jardel, Almeida; Gaitan, Renato Sanches, Samaris, Pizzi; Mitroglou e Jonas.

Lo Zenit ha chiuso il girone con 15 punti perdendo solo da già qualificato da primo nella trasferta di Gent. I russi non giocano dal 9 dicembre, proprio nell'ultima sfida di Champions: in inverno inoltrato in terra russa i campi sono impraticabili per ragioni atmosferiche abbastanza ovvie.

Vantaggio o svantaggio? Per certi aspetti, non giocare ti permette sicuramente di preparare al meglio le doppie sfide, specie quando si tratta di trasferte così complicate, e magari anche di frenare un po' e riprendere fiato. Dall'altro si perde tanto nel fattore continuità che sappiamo come fondamentale nel calcio: Villas-Boas sarà riuscito a non far perdere la concentrazione dall'obiettivo ai suoi? Molto dura.

E ricominciare con una trasferta di questa importanza non aiuta di certo. Per quanto concerne la formazione, out Smolnikov e Malafeev. E occhio al neo-arrivato bomber Kokorin. ecco dunque la formazione che dovrebbe essere schierata: Lodygin; Criscito, Garay (grande ex del match), Lombaerts, Neto; Yusupov, Witsel; Shatov, Danny, Hulk e Dzyuba unica punta.

4 volte si sono incontrati questi due team. La meno recente sempre negli ottavi di Champions nel 2012: al Da Luz vinse 2-0 il Benfica dopo il 3-2 subito in russia e passò il turno. Altri due incontri nella fase a gironi dello scorso anno: all'andata 0-2 Zenit al Da Luz che venne definita da tanti una specie di impresa, con uno stadio come questo che venne sbancato. A Pietroburgo invece si imposero i portoghesi per 0-1.

Nel Benfica di quest'anno eccelle Jonas sotto l'aspetto realizzativo, e accanto a sè ha trovato Mitroglou che è anche lui un buonissimo attaccante, ma molto dipenderà dai palloni del top player Gaitàn. Dall'altro lato, Hulk ha sempre la giocata pronta per vincerla, aiuteranno però anche la fantasia di Danny e il senso del gol di Dzyuba. E attenti ai portieri: Julio Cesar lo conosciamo bene (specie gli amici interisti), Lodygin... un po' meno.

Ci aspettiamo che in ogni caso siano i padroni di casa a fare la partita sfruttando il fattore campo: il 4-4-2 di Vitoria è meno sbilanciato del 4-2-3-1 di Villas-Boas e copre molto meglio il campo, oltre ad avere schemi più semplici. Certamente i russi non sono abituati nè tantomeno vogliono farsi schiacciare: però il Da Luz è il dodicesimo uomo del Benfica e anche un pareggio con gol fatti può andare bene, tutto sommato, allo Zenit.

Difesa e contropiede forse no, ma comunque non penso che si voglia rischiare più di tanto, e il sacrificio di Shatov e Hulk in questo senso conta molto, vista la presenza di 4 esterni anche nei portoghesi (fra l'altro, con due terzini anche di spinta). Dall'altro lato, bisogna che ognuno faccia il suo e ci vorrà esaltazione per superare lo Zenit ma soprattutto l'assenza di uomini in difesa: una prestazione da grande squadra chiama i portoghesi, risponderanno?