Gent - Wolfsburg, a voi la storia: tedeschi in emergenza davanti, i belgi puntano tutto su Milicevic

Belgi e tedeschi si sfidano in quello che, sulla carta, è l'ottavo di finale meno blasonato del lotto. Le squadre di Vanhaezebrouck e Hecking hanno la possibilità di scrivere la rispettiva storia dei club, conquistando una qualificazione inattesa ai quarti di finale.

Gent - Wolfsburg, a voi la storia: tedeschi in emergenza davanti, i belgi puntano tutto su Milicevic
Gent - Wolfsburg, a voi la storia: tedeschi in emergenza davanti, i belgi puntano tutto su Milicevic

Due autentiche sorprese, nel quarto più imprevedibile e forse anche equilibrato di tutto il lotto della Champions League. In Belgio, alla Ghelamco Arena, si affrontano Gent e Wolfsburg, che dopo aver eliminato squadre del calibro di Valencia e Manchester United hanno tutte le intenzioni di confermarsi e provare a scrivere un pezzo di storia nella propria bacheca personale. Entrambe, infatti, non hanno mai oltrepassato gli ottavi della manifestazione più importante d'Europa per club e, alla vigila del match d'andata, tutti e due gli allenatori hanno provato a caricare i rispettivi ambienti. 

I belgi, dal loro canto, proveranno a sfruttare il catino di casa per provare quantomeno ad ipotecare il passaggio del turno: è infatti dallo scorso mese di novembre che la squadra di Vanhaezebrouck non cede il passo tra le mura amiche. Anche in Champions il cammino è immacolato, con Depoitre e compagni che hanno battuto Valencia e Zenit oltre a pareggiare contro il Lione. Di contro, il Wolfsburg di Dieter Hecking arriva al match con un bagaglio di esperienza europea senz'altro più importante e, proprio questo aspetto, stasera, potrebbe fare la differenza. Oculatezza e lungimiranza per la squadra ospite, che cerca un gol (impresa ardua per svariati motivi) per provare a confezionare il pacchetto qualificazione per la gara di ritorno alla Wolksvagen Arena. 

Le ultime dai campi 

Gent - Bufali che sono reduci da un periodo non felicissimo tra coppa e campionato, dove sono stati sconfitti e superati in due occasioni dal rivale Club Brugge. Per la sfida di stasera Vanhaezebrouck dovrà rinunciare a Matton ed ai centrocampisti Wikheim e Van Der Bruggen. Recuperano Dejaegere e Nielsen, che partiranno titolari nel 3-4-1-2: quest'ultimo prenderà posto sul centro sinistra componendo il terzetto con Asare e Mitrovic davanti a Sels in porta. Sugli esterni Foket a destra e Dejaegere a sinistra, mentre il duo di mediani sarà composto da Kums e Renato Neto. Milicevic supporterà la coppia d'attacco formata da Simon e Depoitre.

Wolfsburg - Hecking dovrà fare di necessità virtù questa sera, facendo fronte alle numerose assenze che condizioneranno l'undici di partenza: sono out il portiere Benaglio, Naldo, Guilavogui, Caligiuri e Ascues. Anche Bas Dost e Bendtner non sono al meglio ed al loro posto probabile la scelta di Kruse come centravanti nel solito 4-2-3-1 che non darà punti di riferimento alla difesa belga. Il portiere belga Casteels prenderà posto tra i pali per la prima volta in Europa. Knoche e Dante comporranno la coppa di centrali con Trasch a destra e Ricardo Rodriguez a sinistra come terzini. Arnold e Luis Gustavo agiranno a protezione della difesa, con Vieirinha, Draxler e Schürrle sulla trequarti a sorreggere Kruse unico riferimento offensivo. Probabile moltissimo movimento davanti. 

Probabili formazioni

Gent (3-4-1-2) - Sels; Asare, Mitrović, Nielsen; Foket, Kums, Neto, Dejaegere; Milicevic; Simon, Depoitre. Allenatore: Vanhaezebrouck

Wolfsburg (4-2-3-1) - Casteels; Träsch, Knoche, Dante, Rodriguez; Arnold, Luis Gustavo; Vieirinha, Draxler, Schürrle; Kruse. Allenatore: Hecking