Impresa Atletico Madrid, il Barcellona è a casa: le voci dei protagonisti

Colchoneros in semifinale, ribaltano il 2-1 dell'andata e fanno fuori i campioni d'Europa...

Impresa Atletico Madrid, il Barcellona è a casa: le voci dei protagonisti
Luis Enrique e Diego Simeone, marca.es

Nel ritorno dei quarti di finale di Champions League, l'Atletico Madrid stende il Barcellona, conquistando la semifinale di Champions. 2-0 il risultato finale, doppietta di Griezmann realizzata al 36' ed all'88'. Blaugrana eliminati. Soddisfatto Diego Simeone intervenuto a fine partita  i microfoni di Mediaset Premium: "Sono molto contento per lo sforzo dei miei ragazzi- come riporta Tuttomercatoweb.com- Lottare contro una grandissima squadra come il Barcellona con la nostra forza è bello, ma molto difficile. Abbiamo dato il massimo. Loro poi sono dei cavalieri quando perdono ed è bello". Al Calderon, i  Colchoneros sono riusciti a ribaltare il 2-1 dell'andata: "L'entusiasmo della gente di dà una grandissima responsabilità perchè affrontiamo grandi squadre come Bayern, Real e Manchester City, ma noi abbiamo un cuore grandissimo. Noi veramente vogliamo avere quelli che sono i valori della vita. La nostra forza è sapere le nostre difficoltà, rispettarci e lavorare credendo in quello che facciamo. Prima della partita dicevo ai ragazzi che hanno grandissimi valori e per fortuna abbiamo passato in semifinale che è una bella cosa".

L'Atletico ha trionfato grazie alla doppietta di Griezmann: "Sono molto felice- ha dichiarato il francese a Mediaset Premium - Siamo molto felici di trovare Fernando Torres in semifinale, i tifosi ci hanno spinto nel momento del bisogno. Sono migliorato tatticamente e fisicamente grazie agli accorgimenti di Simeone e mi rendo conto che in ogni allenamento c'è sempre molto da imparare.Chi vorrei evitare? La cosa più importante è fare la stessa gara di questa sera perchè nei tre casi sarebbero grandi avversarie". 

Umore decisamente opposto quello di Luis Enrique: "Sarebbe molto facile per me pensare ad un'altra cosa. Dobbiamo stare tranquilli e pensare che abbiamo ancora due competizioni in cui siamo in corsa. Dobbiamo pensare che la squadra debba dare sempre il meglio. Non è il nostro momento migliore della stagione". I giocatori blaugrana hanno protestano nel finale per un rigore non assegnato da Rizzoli: "Non ho niente da dire su questo". Chiusura sul digiuno del Barca, a secco da tre partite: "Ognuno può scegliere la spiegazione. Per dare la mia devo analizzare la prestazione. Non è il nostro migliore momento, ma non è il momento di essere nervosi".