Atletico Madrid - Bayern Monaco in Champions League 2016 (1-0): Saul decide l'andata

Atletico Madrid - Bayern Monaco in Champions League 2016 (1-0): Saul decide l'andata
Griezmann e Lewandowski, i due bomber di Atletico e Bayern. Fonte: Vavel.com
Atletico Madrid
1 0
Bayern Monaco
Atletico Madrid: (4-4-2): Oblak; Juanfran, Giménez, Savić, Filipe Luís; Gabi, Koke, Saúl (Thomas 85'), Augusto Fernández; Griezmann, Fernando Torres.
Bayern Monaco: (4-3-3): Neuer; Lahm, Martínez, Alaba, Bernat (Benatia 76'); Alonso, Vidal, Thiago Alcântara (Muller 70'); Coman, Costa (Ribery 65'), Lewandowski.
SCORE: 1-0 - Saul 11'.
ARBITRO: Mark Clattenburg (ENG). Ammonisce: Douglas Costa, Benatia, Neuer, Vidal (B).
NOTE: Match valido per la semifinale d'andata di Uefa Champions League 2015/16. Dal Vicente Calderon di Madrid, l'Atletico ospita il Bayern Monaco. Calcio d'inizio: ore 20.45.

Per Atletico Madrid - Bayern Monaco è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti, la redazione calcio di Vavel Italia Vi ringrazia per aver seguito in nostra compagnia il match del Calderon e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti, sempre in diretta, qui su Vavel Italia.

22.50 - Tra sei giorni, all'Allianz Arena sarà un'altra storia, ma si ripartirà dall'1-0. Intanto, il Cholo può sorridere. Guardiola dovrà architettare qualcosa di nuovo per battere l'Atleitco e ribaltare la semifinale. 

22.45 - I bavaresi hanno avuto molte occasioni per pareggiare il match, ma un po' la sfortuna, un po' gli errori sottoporta e le abilità dell'Atletico, hanno evitato che la banda di Guardiola mettesse a segno un gol che sarebbe stato fondamentale nell'economia dei 180'. Alaba ha fatto tremare la traversa, mentre quasi dal nulla, Torres ha risposto con un palo altrettanto incredibile.

22.42 - Nel secondo tempo si è visto un match molto diverso rispetto a quelli che erano stati i primi 45' minuti. La grande pressione del Bayern ha messo alle corde la resistenza difensiva di un Atletico Madrid che però ha resisitito.

22.40 - Match durissimo al Calderon che alla fine ha premiato la squadra che ha combattuto con più ardore. L'Atletico passa grazie al gol gioiello di Saul, ma al ritorno sarà match apertissimo con il Bayernc che ha ancora la possibilità di ribaltare tutto.

94' - FINISCE QUI, LA SEMIFINALE D'ANDATA VA ALL'ATLETICO MADRID, VINCITORE 1-0 SUL BAYERN MONACO GRAZIE AL GOL DI SAUL IN APERTURA DI PRIMO TEMPO.

93' - VIDAL! Occasione d'oro per il Bayern, ma Vidal non colpisce al meglio dal limite dell'area.

92' - BENATIA. Grande occasione per il marocchino che non da forza al colpo di testa. Oblak controlla senza problemi.

91' - Ancora Douglas Costa si inventa una giocata, poi prova il tiro ma viene deviato. Stessa sorte per Alaba chiuso da Augusto.

90' - Ci saranno 4 minuti di recupero.

89' - Augusto ha provato il tiro dal limite, ma il pallone non ha presola giusta direzione.

89' - Corner per l'Atletico.

88' - Ammonito anche Vidal.

87' - DOUGLAS COSTA prova ancora il tiro da distanza siderale. Oblak rientra in porta e blocca la sfera.

87' - Ultimi minuti di speranze per il Bayern.

85' - Esce proprio Saul. Dentro Thomas.

85' - Ammonito anche Saul per perdite di tempo.

83' - Strana situazione al Calderon. Il pallone era uscito, ma Benatia ha commesso comunque un fallo da cartellino giallo. Ammonito per proteste anche Neuer.

81' - Altra conclusione tentata da Alaba con il pallone che termina alto sopra la traversa.

76' - Terzo ed ultimo cambio in casa Bayern: dentro Benatia, fuori Bernat.

75' - Sulla respinta del palo, il pallone finisce sui piedi di Koke che piazza il tiro, intuito alla grande da Neuer, perfetto nel chiudergli la porta.

75' - CLAMOROSO! ATLETICO AD UN PASSO DAL 2-0. RIPARTENZA LATALE DI GRIEZMANN CHE APRE PER TORRES GENIALE NELL'AGGIRARE ALABA E TIRARE CON L'ESTERNO DEL DESTRO SUL SECONDO PALO. PALLA CHE SI INFRANGE SUL PALO A NEUER BATTUTO.

72' - VIDAL! Sassata terra aria del cileno che trova una grandissima risposta di Oblak. Atletico alle corde.

71' - Douglas Costa con il pallonetto. Assist magnifico di Lahm che pesca il profondità il brasiliano. Il tocco finale di Costa però, finisce troppo alto.

70' - Secondo cambio nel Bayern: fuori Thaigo, dentro Muller.

69' - Fase molto convulsa ora al Calderon.

68' - Gioco fermo al Calderon. C'è Saul fermo a terra.

65' - Primo cambio del match nel Bayern: dentro Ribery, fuori Coman.

64' - LEWANDOWSKI. Primo acuto di Lewy che colpisce in diagonale, troppo stretto. Palla larga.

61' - Scintille tra Gimenez e Lewandowski. Il primo accusa l'altro, poi arriva Clattemburg a sedare i bollenti spiriti.

60' - Assedio Bayern. Atletico Madrid chiuso addirittura nella sua area di rigore.

59' - Coman! Super azione del francese che semina tre uomini, poi mette nel mezzo, ma trova l'ennesima deviazione.

58' - Bayern che domina il campo! Altro pallone messo nel mezzo per Lewandowski, ancora anticipato in angolo.

57' - JAVI MARTINEZ! Grande colpo di testa dello spagnolo che non angola molto il tiro, ma che trova un grande intervento di Oblak, perfetto nel tenere il pallone fermo tra i suoi guantoni.

56' - Ancora Bayern in avanti: corner per i bavaresi.

54' - ALABA! TRAVERSA CLAMOROSA DELL'AUSTRIACO! TIRO DAI 40 METRI DEL NUMERO 27 CHE SBATTE SULLA TRAVERSA A OBLAK BATTUTO. GRANDE OCCASIONE PER IL BAYERN.

51' - Azione incredibile da parte di Douglas Costa che semina il panico sull'out sinistro. Poi, il suo suggerimento viene intercettato da Savic.

48' - Ancora Bayern: cross verso Vidal che segue l'azione, ma sbaglia il suggerimento verso Lewandowski.

48' - Coman ha cercato il colpo di testa in controtempo, ma non ha trovato la porta. Prima chance della ripresa a tine bavaresi.

47' - Subito Bayern però, a guadagnarsi un angolo.

46' - Primo pallone del secondo tempo per l'Atletico Madrid.

46' - SI RICOMINCIA!! E' INIZIATO IL SECONDO TEMPO DI ATLETICO MADRID - BAYERN MONACO.

21.48 - Squadre in campo. Non ci saranno cambi all'intervallo.

21.47 - Le squadre stanno rientrando in campo.

21.40 - Nella seconda metà del primo tempo, il Bayern ha iniziato a produrre qualche chances anche se, la difesa dell'Atletico non ha praticamente cncesso nulla. Al contrario, è da rivedere la coppia centrale del Bayern che in chiusura di tempo ha concesso una bella occasione a Griezmann, chiuso in corner da Neuer.

21.37 - Primi 45' di grandissima intensità al Calderon. I ritmi forsennati dell'Atletico hanno messo alla frusta un Bayern che c'ha messo un po' per entrare in clima partita. Il gran pressing dei colchoneros e il gol di Saul, hanno subito indirizzato la sfida che poi, con il passare dei minuti se è fatta sempre più equilibrata. 

21.35 - Eccolo, l'uomo che sta decidendo il match del Calderon, Saul Niguez. Grande primo tempo per il 21enne dell'Atletico.

46' - FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO DEL CALDERON. 1-0 ATLETICO DOPO I PRIMI 45' MINUTI. DECIDE IL GIOIELLO DI SAUL.

46' - Prova Bernat da fuori, ma il pallone si impenna.

45' - 1 di recupero.

45' - Attacca a pieno organico il Bayern, ma Lahm sbaglia il cross.

45' - Tenativo di imbucata da parte di Vidal che non ha trovato la connessione giusta con Lewandowski.

44' - Ancora grande Atletico con un super Saul: il centrocampista sguscia a snistra, mette basso per Koke che viene anticipato in angolo.

40' - Ancora un grande Saul: difende palla, poi fugge via e inevitabilmente si fa fare fallo. Anche ammonito Douglas Costa.

38' - Questa volta è una punizione prevedibile quella di Douglas Costa. Oblak non ha problemi.

37' - Altra punizione dalla trequarti per il Bayern. 

36' - Vidal ha tentato il gran tiro dalla distanza ma il pallone non è girato per il verso giusto.

35' - Il tutto è nato dalla punzione mal calciata dall'Atletico che appunto ha favorito il contropiede.

34' - Gran ripartenza del Bayern con Douglas Costa e Coman che hanno messo a ferro e fuoco la difesa dell'Atletico. Alla fine, il cross del classe 96 è stato bloccato da Oblak.

34' - Punizione Atletico che fa salire le torri.

33' - Gioco fermo al Calderon. Clattemburg ha fermato il gioco per un fallo di Lewandowski che andava a cercare il pallone vagante all'interno dell'area. Colpito Savic.

30' - GRIEZMANN! OCCASIONISSIMA ATELTICO. Lancio in profondità verso il francese che fugge a Martinez, controlla e calcia sul primo palo. Neuer c'è, e con il riflesso allunga in corner.

29' - I bavaresi cercavano il rigore. Il tiro è stato bloccato dal braccio di Augusto.

28' - Bella azione del Bayern che ha avuto pazienza facendo circolare palla da destra a sinistra. Poi Costa ha trovato il movimento di Lahm il cui tiro è stato intercettato da Augusto.

27' - Gran lotta tra Griezmann e la coppia centrale di Guardiola. Alla fine Alaba riesce a liberare.

25' - DOUGLAS COSTA ha cercato il tiro a beffare Oblak, ma il pallone ha dato solo l'effetto del gol, accarezzando l'esterno della rete.

24' - Gran lottatore Vidal che va alla riconquista di un pallone importante. Ora c'è punizione per il Bayern che fa salire i suoi saltatori.

22' - Si gioca molto a centrocampo in questi ultimi minuti. 

22' - Ecco il gioiello di Saul Niguez. L'Altetico è davanti grazie a questa perla.

 
 
 
 
 
 

17' - ALABA! L'austriaco lascia andare il tiro, ma il pallone non prende la direzione giusta.

16' - Grande sgroppata di Filipe Luis che poi si fa rimontare da Thiago proprio al limite dell'area di rigore. 

15' - Si è ripreso Vidal. Si torna a giocare 11 - 11.

14' - Ancora Vidal pericoloso nell'area di rigore rojiblanca. Oblak esce travolgendo lo stesso cileno che poi resta a terra.

13' - VIDAL! Vicinissimo al pareggio il Bayern. Colpo di testa del cileno che indirizza sul secondo palo. Gimenez però, si sostituisce a Oblak è allunga in angolo.

12' - Grandissima giocata del 21enne canterano. Presa palla sulla trequarti, il centrocampista ha fatto fuori tre uomini in dribbling, poi dopo esser entrato in area ha piazzato il pallone sul secondo palo. Nulla da fare per Neuer. 1-0 Atletico e delirio al Calderon.

11' - SAUL NIGUEZ!!!!!!! GGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLAZOOOOOOO! ATLETICO MADRID IN VANTAGGIO CON UN GIOIELLO DI SAUL! GOL BELLISSIMO CHE FA ESPLODERE IL CALDERON. 1-0 ATLETICO

9' - Primo squillo di Coman: fuga sull'out destro, poi cross verso Lewandowski, anticipato dall'uscita di Oblak.

8' - Azione personale di Fernando Torres che dalla destra rientra in area, manda un uomo al bar, ma poi conclude debolmente. Tutto facile per Neuer.

7' - Ancora Griezmann ha cercato la rovesciata, ma il pallone è finito alto sopra la traversa. Tra l'altro c'era anche fuorigioco.

6' - Sempre Atletico: altra percussione di Filipe Luis che poi lancia Griezmann chiuso al momento del tiro da Alaba.

5' - Ancora Atletico in avanti: tentativo dalla distanza di Torres con il pallone che è stato rimpallato.

5' - Gli uomini di Simeone hanno cercato uno schema, ma senza grande successo.

4' - Primo mucchio nell'area del Bayern. Punizione Atletico dalla trequarti.

3' - Prima azione interessante di marca Atletico. Buona circolazione a destra con Saul che prima ha sbagliato il cross nel mezzo, poi ha cercato di rifarsi andnando a concludere in porta. Palla controllata da Neuer.

2' - E' subito il Bayern ad avere il possesso della sfera. Atletico arroccato nella propria metà campo.

1' - Primo pallone gestito dal Bayern Monaco.

1' - SI PARTE!!! E' INIZIATA ATLETICO MADRID - BAYERN MONACO.

20.45 - Ora si, è tutto pronto al Calderon.

20.44 - I due capitani sono al centro del campo per lo scambio dei gagliardetti. A dirigere le operazioni sarà l'inglese Mark Clattemburg.

20.43 - Brividi ed emozioni al Calderon: suona il magico inno della Champions League.

20.42 - SQUADRE IN CAMPO.

20.41 - Tutto esaurito. Gli spalti sono colorati tutti di rojiblanco. Intanto le squadre sono pronte per fare il loro ingresso in campo.

20.40 - Tutto pronto al Vicente Calderon. Lo spettacolo è sulle rive del Manzanarre. Atmosfera da brividi.

20.35 - E' terminato il riscaldamento delle due squadre. Mancano appena dieci minuti al kick off di Atletico Madrid - Bayern Monaco.

20.28 - Ecco invece, le immagini del warm up dei colchoneros.

20.25 - Altre immagini del riscaldamento bavarese con Bernat e Lewandowski in azione.

20.21 - Anche David Alaba in campo.

20.21 - Ecco il colpo d'occhio del Calderon con le squadre che si riscaldano.

20.18 - Si scalda anche Javi Martinez.

20.17 - Intanto è iniziato il riscaldamento delle due squadre. C'è anche Manuel Neuer in campo.

20.15 - Ecco gli schieramenti completi delle due squadre.

20.11 - Chance importante per Coman, premiato da Guardiola con una maglia da titolare. A centrocampo ci sono sia Thaigo che Alonso con Arturo Vidal. In difesa, Alaba viene riproposto centrale con Javi Martinez.

20.10 - Grande stupore per quelle che sono le scelte di Guardiola. Il tecnico del Bayern cambia modulo ed interpreti, passando al 4-3-3. Gli esclusi sono Benatia, Ribery e Muller. Tre calibri da novanta che siederanno in panchina accnato al loro allenatore. 

BAYERN MONACO: (4-3-3): Neuer; Lahm, Martínez, Alaba, Bernat; Alonso, Vidal, Thiago Alcântara; Coman, Costa, Lewandowski.

20.08 - Ed ora passiamo a quelle che sono le scelte, sorprendenti, di Pep Guardiola.

20.07 - Tutto confermato in casa Atletico con Simeone che si affida al classico 4-4-2. In difesa, Savic vince il ballottaggio con Lucas Hernandez, mentre a centrocampo, Augusto va al centro con Saul ad occupare l'esterno. Davanti, coppia gol composta da Torres e Griezmann.

ATLETICO MADRID: (4-4-2): Oblak; Juanfran, Giménez, Savić, Filipe Luís; Gabi, Koke, Saúl, Augusto Fernández; Griezmann, Fernando Torres.

20.05 - Ed ora passiamo alle formazioni ufficiali di Atletico e Bayern. Partiamo dall'undici scelto da Diego Simeone per i suoi.

20.03 - Nomi importanti in casa Bayern Monaco. La 11 di Douglas Costa, la 9 di Lewandowski e la 6 di Thaigo. Tre big, tutti in campo dal 1'.

20.02 - E' Antoine Griezmann l'uomo più atteso in casa Atletico. Lui, con la sua doppietta al Barcellona ha trascinato i suoi ad un passo dalla finale di Milano.

20.01 - Prima di passare alla lettura delle formazioni ufficiali però, facciamo un giro negli spogliatoi delle due squadre.

20.00 - Ecco il Vicente Calderon live, in questo momento. Ancora pochi gli spettatori. Tra poco più di 30 minuti invece, non ci sarà più un seggilino vuoto.

19.58 - Tra i due c'è grande stima anche se i due tecnici hanno due modi di concepire e insegnare calcio, completamente opposti l'uno con l'altro. 

19.57 - E' arrivato anche il Bayern Monaco di Pep Guardiola. Il tecnico catalano ha già affrontato molte volte i colchoneros, e molti sono stati anche gli incroci in campo e in panchina con Simeone.

19.55 - Ecco i volti dei protagonisti Antoine Griezmann e Fernando Torres. I due giocheranno in avanti nel 4-4-2 del Cholo Simeone.

19.53 - Colchoneros travolti dall'affetto del pubblico di Madrid.

19.52 - Gran tifo già all'esterno dello stadio.

19.51 - Intanto, sono arrivate anche le squadre. Grande accoglienza per i colchoneros.

19.50 - Ecco la porta per l'inferno. Da qui, Atletico Madrid e Bayern Monaco usciranno accolte da 55.000 spettatori. Brividi e magie che solo una semifinale di Champions League sa regalare.

19.48 - Giornata grigia ma non piovosa a Madrid. Ora però, una marea rojiblanca si avvicina verso le rive del Manzanarre. 

19.47 - Benvenuti, questa è Madrid, questo è il Vicente Calderon, questa è Atletico Madrid - Bayern Monaco.

19.45 - Cari Amici lettori di Vavel Italia, benvenuti alla diretta scritta live ed di Atletico Madrid - Bayern Monaco, match valido per l'andata delle semifinali di UEFA Champions League 2015/2016

Quando il gioco si fa duro... Atletico Madrid e Bayern Monaco iniziano a giocare. La Champions League, con il suo richiamo e la sua musica inconfondibile, è pronta per mettere i brividi al Vicente Calderon. E' proprio sulle rive del fiume Manzanarre, nel vecchio stadio dei colchoneros che, questa sera, si consumerà il primo atto della semifinale di Champions League tra Atletico Madrid e Bayern Monaco. I padroni di casa, hanno eliminato i campioni in carica del Barcellona dopo 180' di cuore ed orgoglio. Il Bayern invece, ha avuto la meglio del Benfica, al termine di una doppia sfida ricca di spunti ed equilibrio. L'urna di Nyon, ha accoppiato in semifinale due squadre che non si affrontano da oltre 40 anni e che hanno un modo di intendere e giocare a calcio completamente diverso. Delle due però, solo una metterà piede sul prato di San Siro.

Griezmann dopo il gol al Barcellona. Fonte: AFP/Getty Images.
Griezmann dopo il gol al Barcellona. Fonte: AFP/Getty Images.

Cuore caldo e mente fredda, Simeone e i suoi sono abituati a giocarsi match di alto profilo, ma una semifinale di Champions League contro una super corazzata come il Bayern richiede attenzione massima. Il cammino dei Colchoneros, sin qui è stato messo a dura prova dalla resistenza del PSV, sconfitto solo ai rigori; poi i 180' di veleni ed emozioni con i rivali di sempre del Barcellona. Una sfida vinta sul campo dai madrileni, in lotta anche per la Liga assime ai culé. Ora, forse l'ostacolo più duro, quel Bayern Monaco di un vecchio nemico di nome Pep Guardiola. Una mente diversa da Simeone, al contrario di Pep, pronto ad aizzare la folla, muoversi e sbraitare nell'area tecnica come se fosse il dodicesimo uomo in campo. Il vero spirito dell'Atletico Madrid sta proprio nella gestualità dell'uomo Simeone, compagno, emblema, bandiera, prima che allenatore.

Il Bayern esulta dopo aver segnato alla Juve. Fonte: Getty Images.
Il Bayern esulta dopo aver segnato alla Juve. Fonte: Getty Images.

Dal lato opposto del ring c'è lo strapotere tecnico e il rigore tattico del Bayern Monaco. Un orologio che scandisce trame fitte e gioco rapido, spesso letale per gli avversari dei bavaresi. In questa Champions però, il Bayern non ha impressionato come in molti si aspettavano. La corazzata di Guardiola ha sofferto moltissimo con la Juventus, riuscendo a rimontare in quei pazzi minuti dell'Allianz Arena una qualificazione che sembrava già persa. Poi, lo scoglio Benfica. Squadra altrettanto preparata sotto il profilo tattico che ha saputo mette in difficoltà un Bayern, sì superiore, ma a tratti disattento. Ora, ci sono le semifinali, e una squadra grintosa come l'Atletico Madrid non avrà pietà degli errori del Bayern. Ecco perché, a tre punti dalla conquista matematica del titolo di Bundesliga, Guardiola predica calma e lucidità. Il maestro del tiki-taka, vuole concludere le sua avventura in Germania con quello che è riuscito a vincere già per 3 volte: la coppa dalle grandi orecchie.

Atletico Madrid - Bayern Monaco in diretta, Champions League 2016 

L'Atletico Madrid arriva alla sfida del Calderon in un grande stato di forma. I colchoneros, sono reduci da una grandissima rimonta in Liga, con l'aggancio al Barça che si è concretizzato proprio la scorsa settimana. Gli uomini di Simeone viaggiano forte anche in Champions, dove la difesa dell'Atletico è la seconda per numero di gol subiti. A mettere i bastoni tra le ruote però, è arrivato il responso sull'infortunio al Flaco Diego Godin. Il poderoso centrale di Simeone, non sarà della sfida e la sua presenza è in dubbio anche per il ritorno di Allianz Arena. Per il resto, c'è abbondanza di scelta per Simeone, costretto a rinunciare solo a Thiago. 

Si delinea ancora un 4-4-2 per i materassai, spesso in campo con due linee strette e compatte, quasi impremeabili per gli avversari. Anche in questo caso, El Cholo ripropone il 4-4-2 con Oblak che difenderà i pali. Davanti allo sloveno, difesa con Filipe Luis e Juanfran esterni, Gimenez e Savic, favorito su Lucas, centrali. A centrocampo, Saul dovrebbe agire da esterno, con l'inserimento di Augusto Fernandez accanto a Capitan Gabi. Largo a sinistra Koke, miglior assist man della stagione rojibalnca. In avanti, rientra Torres dopo la squalifica patita con il Barça; con lo spagnolo giocherà Griezmann, pericolo numero 1 per la difesa del Bayern.

I giocatori dell'Atletico esultano dopo i rigori con il PSV. Fonte: Getty Images.
I giocatori dell'Atletico esultano dopo i rigori con il PSV. Fonte: Getty Images.

ATLETICO MADRID: (4-4-2): Oblak; Juanfran, Giménez, Savić, Filipe Luís; Gabi, Koke, Saúl, Augusto Fernández; Griezmann, Fernando Torres. All. D. Simeone

Anche il Bayern Monaco viaggia spedito verso quello che sembra essere l'ennesimo titolo continentale. Ai bavaresi, mancono solo 3 punti per ottenere la matematica certezza del Meisterschale, ma a Guardiola, interessa soprattutto la doppia sfida con l'Atletico. Reduce dal successo importante ma non incoraggiante sul campo dell'Herta Berlino, anche per il match del Calderon, Guardiola dovrà fare a meno di alcuni giocatori importanti. Tra questi, non sono stati convocati Jerome Boateng, Rode, Badstuber e Robben ancora alle prese con un problema all'inguine. Pep può sorridere invece, per il pieno recupero di Javi Martinez che verrà subito impiegato in difesa accanto all'altro centrale Benatia. 

Si profila un 4-2-3-1 per il Bayern che davanti a Neuer, giocherà con Lahm e Bernat sugli esterni, e con la coppia centrale formata da Martinez e Benatia. A centrocampo, Vidal è in grandissima forma e il suo contributo sembra irrinunciabile. Ecco perché il ballottaggio sembra essere tra Xabi Alonso e Thiago Alcantara, con il primo e ben più esperto in vantaggio sull'ex Barça. Davanti, scelte scontate con Ribery, Muller e Douglas Costa, che agiranno alle spalle di Robert Lewandowski, autentica macchina da gol in questa annata. Pronto a subentare a gara in corso Kingsley Coman, gioiello ex Juve, già decisivo con i bianconeri, e capace di sforanre ben 5 assist in questa edizione di Champions.

Il cuore di Vidal dopo la rete al Benfica. Fonte: Getty Images.
Il cuore di Vidal dopo la rete al Benfica. Fonte: Getty Images.

BAYERN MONACO: (4-2-3-1): Neuer; Lahm, Martínez, Alaba, Bernat; Alonso, Vidal; Costa, Ribéry. Müller; Lewandowski. All. J. Guardiola.

Nonostante siano tra le squadre più forti e blasonate dell'ultima decade, Atletico Madrid e Bayern Monaco non si affrontanto in match ufficiali dal maggio del 1974. Anche allora si trattava di Champions League, e più nello specifico della finalissima. Quella finale di Coppa dei Campioni si giocò in 180' minuti, e alla fine, fu il Bayern a spuntarla. Nel teatro dell'Heysel, il primo match fu tiratissimo con l'Atletico che passò nei tempi supplementari grazie ad Aragones. Nel finale però, il pareggio di Hans-Georg Schwarzenbeck allungò la sfida di altri 90'. Due giorni dopo, nello stesso stadio, non ci fu storia con il Bayern che si impose 4-0 grazie alle doppiette di Uli Hoeness e Gerd Muller. Quello fu il trampolino di lancio per un Bayern che vinse la coppa anche nel 75' e nel 76'. L'Atletico invece, è tornato in finale nel 2014, ma anche in quel caso, gli ultimi minuti furono fatali ai colchoneros. 

Muller in gol con il Benfica. Fonte: Getty Images.
Muller in gol con il Benfica. Fonte: Getty Images.

A livello di semifinali invece, per l'Atletico è la terza partecipazione negli ultimi tre anni, mentre il Bayern è al quinto anno conscutivo tra le Fab 4. I colchoneros si imposero due stagioni fa con il Chelsea, infrangendo i sogni dei blues sconfitti 3-1 a domicilio. Per il Bayern invece, il bilancio delle ultime quattro semifinali parla di due vittorie e due sconfitte. In tutte e quattro le circostanze, a sfidare i bavaresi sono state squadre spagnole: due volte il Barça e due volte il Real, entrambe con un successo a testa. Lo scorsco anno, la gita in Spagna fu decisiva per il Bayern, sconfitto 3-0 dal Barça nella notte da Dio di Leo Messi. Per l'Atletico invece, è la qunta semifinale europea contro una tedesca. Il bilancio è positivo e parla di 3 vittorie ed un pareggio. 

Torres al Camp Nou. Fonte: Getty Images.
Torres al Camp Nou. Fonte: Getty Images.