Live Porto - Roma in Play-Off UEFA Champions League (1-1). Buon pareggio per la Roma

Live Porto - Roma in Play-Off UEFA Champions League (1-1). Buon pareggio per la Roma
I protagonisti di Porto-Roma
Porto
1 1
Roma
Porto: Casillas, Telles, Felipe, Marcano, Maxi Pereira, Herrera, Pereira, Otavio (Evandro, min. 83), Andrè (Layun, min. 66), Adrian Lopez (Corona, min. 75), Andrè Silva
Roma: Alisson, Juan Jesus, Vermaelen, Manolas, Florenzi (Paredes, min. 83), Nainggolan, De Rossi, Strootman, Salah (Fazio, min. 76), Dzeko, Perotti (Emerson Palmieri, min. 43)
SCORE: 0-1, aut. Felipe, min. 20. 1-1, rig. Andrè Silva, min. 60.
ARBITRO: Kuipers (NED). Ammoniti: Telles (min. 4), Manolas (min. 14), Vermaelen (min. 28), Strootman (min. 55), Emerson Palmieri (min. 59), Andrè Andrè (min. 64), De Rossi (min. 93), Maxi Pereira (min. 93). Espulsi: Vermaelen (doppio giallo, min. 41)
NOTE: Play-Off della UEFA Champions League tra Porto, terzo posto Liga NOS 2015-2016, e Roma, terzo posto Serie A 2015-2016. Estadio do Dragao, Oporto.
 
22.45 Peccato per l'ingenuità di Emerson Palmieri, errore dovuto probabilmente alla poca esperienza e che ha regalato il penalty ai dragoni. Peccato anche per l'occasione colossale fallita da Dzeko nel primo tempo.
22.43 Roma che può ben sperare dunque in vista del ritorno, finchè c'è stata la parità di uomini la squadra di Spalletti infatti ha retto bene l'urto, mostrandosi a tratti superiore rispetto al Porto. Perdita pesante quella di Vermaelen che, oltre ad aver dato l'occasione al Porto di riacciuffare questa gara, dovrà essere rimpiazzato al ritorno.
22.40 Partita che ha cambiato più volte volto in seguito ad episodi. Il primo l'autogol di Felipe, poi l'espulsione di Vermaelen in un momento in cui la Roma stava tenendo bene il campo. Nella seconda frazione il Porto ha cercato di sfruttare la superiorità numerica, con un gol annullato e l'episodio del rigore decisivo.
22.39 Primo tempo che è stato controllato dall Roma, mentre il secondo ha visto il Porto dominare, anche grazie all'espulsione di Vermaelen.
22.38 Finisce dunque 1-1 al Do Dragao, con un pareggio che dà un piccolo vantaggio alla Roma in vista della gara di ritorno.
95' Finisce qui!
95' Il tiro di Paredes supera la traversa, ma è centrale, tutto facile per Casillas.
93' Ultima azione che è per la Roma, che conquista un calcio di punizione dal limite. Dopo il fallo si è scatenata una mini rissa, ammoniti De Rossi e Maxi Pereira.
90' Quattro minuti di recupero.
89' Attenzione però perchè il Porto ci prova comunque, cross in mezzo molto pericoloso, con Andrè Silva che non ci arriva di poco.
88' Partita che sembra essere ormai avviata verso la conclusione, con il Porto che ha notevolmente allentato la presa.
83' Ultimo cambio anche per il Porto, Evandro entra al posto di Otavio.
83' Ultimo cambio per la Roma, esce Florenzi entra Paredes.
80' OTAVIO!! Taglio pericoloso del giocatore del Porto su un cross, ma il colpo di testa non riesce ad impensierire Alisson!
 

76' Spalletti cerca di mettere una pezza in difesa togliendo Salah e mettendo Fazio.

75' Si gioca il secondo cambio Espirito Santo. Entra Corona, esce Adrian Lopez.

72' Roma che ormai è chiusa in un bunker, per strappare un pareggio che in queste condizioni sarebbe quasi miracoloso.

68' ADRIAN LOPES!! Cross che arriva fino all'altra fascia, con Adrian Lopes che scocca un pericoloso tiro a giro. Porto che domina la partita.

67' FELIPE!!! Per un nulla il difensore non rimedia al suo errore nel primo tempo, mandando a lato di un soffio un colpo di testa da calcio d'angolo.

66' Cambio per il Porto, esce Andrè Andrè ed entra l'ex Watford Layun.

64' Ammonito Andrè Andrè

63' ANDRÈ SILVA!! Colpisce di testa in area e manda di poco alto! Troppo spazio per lui però!!

63' Roma in grande difficoltà ora.

60' ANDREEEEEEE SIIIIIILLLVAAAA!!! NULLA DA FARE PER ALISSON!! 1-1!

59' Errore incredibile di Emerson Palmieri che respinge la palla di braccio in area.

59' RIGORE PER IL PORTO!

59' TELLES! Cross molto sballato da parte dell'ex Inter, che però per poco non scavalca Alisson che mette in angolo.

56' Tiro di Andrè Silva che si spegne non troppo lontano dalla traversa.

55' Ammonito Strootman

53' Difesa della Roma che sta pericolosamente scricchiolando.

51' ANDRÈ SILVA!! Era da solo contro Alisson, ma l'attacante di testa manda clamorosamente fuori!!

50' Dal replay si evince che la decisione arbitrale è corretta.

50' Momento di grande suspance al Do Dragao. Il Porto aveva infatti trovato il pareggio con Adrian Lopes, l'arbitro aveva inizialmente convalidato ma poi, dopo un consulto con guardialinee e addizionale, ha annullato per fuorigioco.

50' GOL ANNULLATO AL PORTO!!!

49' Seconod tempo sulla falsariga della fine del primo, con la Roma che difende e il Porto che cerca un varco.

45' Via al secondo tempo!

21.46 Squadre di nuovo in campo.

21.36 Adesso bisogna vedere come reggerà la Roma in dieci uomini e soprattutto senza il suo difensore più esperto. Anche perchè Spalletti è stato costretto a buttare nella mischia il giovane Emerson Palmieri.

21.35 Gol comunque pesantissimo per la Roma, dato che è stato realizzato in trasferta. Peccato per il tiro di Dzeko respinto sulla linea, ma il bosniaco non ha fatto nulla per angolare il tiro...

21.34 Partita non troppo spettacolare, con poche occasioni da gol. Entrambe le squadre cercano di rendersi pericolose con la velocità delle proprie ali/trequartisti. Porto sotto solo per un episodio.

21.33 Roma in vantaggio grazie all'autogol di Felipe.

21.32 Finisce il primo tempo.

46' Porto che chiede di nuovo il rigore per un presunto controllo con la mano in area romanista. Kuipers lascia di nuovo correre.

44' Tiro dalla distanza pericoloso ora di Maxi Pereira, che sbatte a lato della porta.

43' Spalletti è costretto a usare il primo cambio. Fuori Perotti per Emerson Palmieri.
42' Nulla di fatto, con la barriera che respinge la conclusione.
41' L'ex Barcellona è almeno riuscito a fermare l'avversario un attimo prima che entrasse in area, quindi è punizione dal limite.
41' ROMA IN DIECI!! Vermaelen, già ammonito, stende Andrè Silva che si stava involando verso la porta. Il belga era già ammonito e quindi viene espulso.
39' Roma che sta intasando perfettamente gli spazi in difesa, nè i trequartisti nè il centroavanti del Porto riescono a pungere.
36' Tiro dalla distanza inutile ora di Juan Jesus, palla in curva.
35' Serpentina di Otavio sulla sinistra, che mette a sedere due difensori. Il tiro però finisce lontanissimo dallo specchio della porta.
33' Duro intervento di Juan Jesus su Andrè Silva a metà campo. Porto che chiede un cartellino che non arriva.
 
 
 
 
 
 
 

30' Porto che chiede un rigore per un presunto contatto tra Juan Jesus ed Herrera. L'arbitro lascia proseguire.

28' Ammonito Vermaelen

27' Porto che sembra aver subito il colpo, con le ali della Roma che trovano spazio per le proprie incursioni.

27' CASILLAS!! DOPPIO MIRACOLO!! L'ex Real Madrid prima dice di no a Salah, poi sulla respinta dice ancora di no, stavolta a Nainggolan.

21' ANDRÈ SILVA! Tenta di rispondere subito il Porto, ma Alisson dice no alla conclusione, respinta imperfetta però. Otavio si avventa sulla palla, ma spedisce in cielo.

20' Cross dalla destra per De Rossi in area, Felipe lo anticipa, ma insacca ivolontariamente nella propria porta.

20' AUTOGOL DI FELIPE!! CLAMOROSO AL DO DRAGAO!!

19' Squadre che ora non riescono a farsi male, con il ritmo che è calato bruscamente.

15' Ammonito intanto Manolas.

15' Di Telles il salvataggio sulla linea.

13' COSA SI È MANGIATO DZEKO?!! Casillas perde palla, il bosniaco riesce a prenderla, ma a porta vuota conclude centralmente centrando un difensore che respinge!

12' Tiro dal limite dell'area di Andrè Andrè che finisce lontanissimo dai legni. Troppo spazio però per il giocatore del Porto.

11' Squadre ora che ragionano di più con la palla tra i piedi.

6' SALAH! Tiro a giro pericoloso dell'egiziano che finisce a lato. Azione nata da un ottima percussione di Dzeko sulla fasica.

4' Ammonito ora Telles per fallo su Perotti. Tanti errori a metà campo.

3' Partita che è iniziata a ritmi altissimi.

2' Pericolosa ora la Roma, con un lancio lungo che per poco Salah, ormai a tu per tu col portiere, non riesce a controllare.

1' Subito calcio di punizione da posizione interessante per la Roma, per un fallo subito da Strootman. Il cross in mezzo però non sortisce effetto.

0' Partiti!!! È il Porto a giocare il primo pallone.

20.44 Tutto pronto per il fischio d'inizio.

20.42 Inno della Champions.

20.42 Squadre nel tunnel degli spogliatoi, ci siamo quasi.

20.40 Curiosità attorno a Felipe. Il difensore ex Corinthians era molto seguito in Italia da Lazio ed Udinese.

20.39 L'elemento più esperto del Porto è sicuramente Casillas, ex bandiera del Real Madrid e plurivincitore della Champions.

20.35 Nella Roma invece c'è Iturbe che è sbarcato in Italia proprio dal Porto. Il Verona spese una cifra considerevole per averlo.

20.33 Ci sono vecchie conoscenze della Serie A nel Porto. Telles infatti scenderà in campo da titolare. C'è anche Quintero, che però non è nemmeno in panchina.

20.31 Tutto pronto al Do Dragao, attesa che è ormai agli sgoccioli.

20.26 Francesco Totti riscuote grande successo anche tra i tifosi portoghesi. Il Pupone è sicuramente un icona del calcio italiano nel mondo.

20.24 Rudiger si dovrà guardare la partita alla TV. Il difensore tedesco infatti si è rotto il crociato e quindi resterà ai box a lungo. Vermaelen e Fazio dovranno ambientarsi in fretta.

20.22 Precedenti in favore del Porto. I due club infatti si sono incontrati nella Coppa delle Coppe del 1981-1982, al Do Dragao finì 2-0, all'Olimpico 0-0.

20.20 Porto che nel recente passato ha eliminato il Napoli in Europa League, la Roma non vorrà di certo fare la stessa fine.

20.17 In porta vedremo all'opera il neoacquisto Alisson, arrivato dal Brasile per fare da secondo a Szcszesny e per diventare titolare in futuro.

20.16 Ecco la formazione titolare della Magica.

20.13 Roma che deve assolutamente passare il turno. Sia per il bene del ranking, che per il proprio. La visibilità e gli introiti della Champions permetterebbero infatti ai giallorossi di continuare il proprio processo di crescita.

20.11 Si rivede dopo tanto tempo Strootman. L'olandese ha patito infortunii veramente importanti, ma ora per Spalletti è pronto per ritagliarsi un ruolo da protagonista.

20.09 È la stagione del riscatto per Dzeko. L'ex City viene da una stagione deludente, con tanti gol sbagliati e poca incisività in campo. Il bosniaco sembra esserne consapevole, come dimostrano le 13 reti in precampionato. Grande occasione stasera per lui.

20.07 Tanta sfortuna per Mario Rui. Il neoacquisto, arrivato per sostituire Maicon sulla fascia, si è infatti infortunato. Da qui l'accelerazione per Bruno Peres, che però è arrivato troppo tardi per poter essere usato in questo match.

20.03 A completare il reparto ci sono Juan Jesus a sinistra e Vermaelen. L'ex Barcellona è sicuramente l'innesto più importante per cercar di dare solidità a una retroguardia tutta nuova.

20.02 La retroguardia infatti è sicuramente l'incognita più grande per Spalletti, con il solo Manolas reduce dell'anno scorso e con Florenzi adattato a terzino, in attesa che Bruno Peres entri in gruppo.

20.01 Lupa che comunque può gioire solo in parte. Se il potenziale offensivo resta notevole, quello difensivo è tutto da scoprire.

19.58 Espirito Santo è reduce da un'esperienza abbastanza infelice al Valencia (2014-2015), inoltre il Porto ha perso senza segnare gli ultimi quattro match europei. La Roma deve sfruttare l'occasione.

19.57 Non ci saranno nemmeno Corona, Brahimi e Layùn, perciò la squadra portoghese sarà notevolmente rimaneggiata.

19.55 Porto che però sembra volersi fare del male da solo tra, non bastano infatti gli infortunati, ci sono anche delle esclusioni per "scelta tecnica", parlo di Abobubakar e Martins Indi, due pilastri della stagione scorsa esclusi per ragioni ancora ignote.

19.52 Porto che non è più una corazzata, ma sarà comunque una sfida ostica per la roma, perchè i portoghesi sono una presenza fissa in Champions e hanno comunque molta qualità in rosa.

19.51 Questa la situazione dei Play Off dopo i match di ieri.

19.47 Roma che disputerà per la prima volta nella sua storia i preliminari di Champions, davanti avrà il Porto.

19.45 Buonasera a tutti da Davide Marchiol, che vi racconterà in diretta l'esordio stagionale della Roma.

Benvenuti alla diretta scritta live e dell'incontro Porto - Roma, valevole per il play-off della UEFA Champions League. Con Juventus e Napoli già certe della partecipazione alla fase a gruppi della massima competizione europea, l'Italia si gioca la sua terza carta. La Roma insegue, nella doppia sfida col Porto, il primo obiettivo di stagione.

All'Estadio do Dragao la Roma punta a conquistare la fase a gironi della UEFA Champions League edizione 2016-2017. Il compito però non sarà semplice, poichè il Porto ha lo stesso identico obiettivo. Nell'urna di Nyon c'erano avversari più complicati, però i portoghesi possono rivelarsi un ostacolo ostico, come ha scoperto il Napoli nell'Europa League della stagione 2013-2014. I portoghesi infatti sono una presenza fissa nelle competizioni europee, con tanto di vittoria della Champions nel 2004, con Mourinho in panchina. Hanno inoltre giocatori molto interessanti in squadra, nonostante il Porto non sia più forte come qualche anno fa.

Estadio do Dragao
Estadio do Dragao

Il Porto non ha più in squadra i campioni di una volta come Deco, Falcao o Luis Fabiano, ma conserva comunque una rosa di tutto rispetto. Nuno Espirito Santo ha schierato la sua squadra con un 4-2-3-1 nella vittoria all'esordio in Liga NOS contro il Rio Ave, facendo però riposare verosilmimente molti dei titolari. Non sono scesi in campo infatti giocatori come Martins Indi, difensore olandese duttile arrivato due anni fa per 7 milioni dal Feyenoord (che però non è in lista uefa), Layùn, terzino arrivato dal Watford e titolare l'annata precedente, o la stella Brahimi, trquartista e faro della manovra arrivato dal Granada quando ancora apparteneva ai Pozzo. L'allenatore quindi ha tenuto i colpi migliori in canna per spararli proprio nel match contro la Roma, fondamentale per il corso della stagione, perchè fare i gironi di Champions non è come fare quelli di Europa League, sia per il prestigio che per le casse del club.

Dal mercato estivo è arrivato un solo rinforzo reale per la formazione titolare, ovvero l'ex Inter Telles, che andrà a coprire la fascia sinistra, anche se bisognerà vedere se Espirito Santo vorrà adattare Layun sulla destra, altrimenti l'ex Galatasaray potrebbe diventare una semplice riserva (in rosa c'è anche un altra vecchia conoscenza della Serie A, ovvero Quintero, ex Pescara). Tutti gli altri innesti sono più puntelli per il turn over e giovani per il futuro.

Quindi, la probabile formazione potrebbe essere: Casillas, Telles, Felipe, Marcano, Layun, Herrera, Pereira, Brahimi, Andrè, Corona, Andrè Silva. Ballottaggio sulla destra tra Layun e Maxi Pereira, Telles infatti è squalificato per la prossima partita di campionato e quindi dovrebbe scendere in campo contro la Roma. Curiosa comunque la scelta di tenere Aboubakar e Martins Indi fuori dalla lista Uefa, molto probabilmente dietro ci sono motivi di mercato.

Quella che si presenta in Portogallo è una Roma dai due volti: in attacco si baserà sulle certezze dell'anno scorso, ovvero Salah, El Sharaawy, Perotti & co., quei giocatori che hanno quasi fatto raggiungere un secondo posto ai giallorossi che sarebbe stato clamoroso; in difesa invece c'è una grande incognita, rispetto all'anno scorso ci sarà il solo Manolas (Rudiger è infortunato e ne avrà per molto tempo) e Spalletti dovrà sperare che il lavoro estivo sia bastato a creare l'amalgama giusto.

Comunque gli elementi arrivati non si discutono, Vermaelen ha tantissima esperienza europea ad alti livelli e quando sta bene può dare un grande aiuto, Juan Jesus è duttile e Bruno Peres ha grandi colpi (anche se per questa partita non potrà essere schierato dato che è appena arrivato).

Spalletti dunque potrebbe schierare i suoi con un 4-3-3: Alisson (Szczesny è infortunato), Juan Jesus, Vermaelen, Manolas, Florenzi, Nainggolan, De Rossi, Strootman, Salah, Dzeko, Perotti. Strootman sarà della partita, come dichiarato dall'allenatore in conferenza, vedremo come avrà recuperato dai lunghi, pesanti, infortuni. È poi l'anno del riscatto per Dzeko. Il bosniaco infatti ha faticato molto l'anno scorso, sbagliando tanti gol e fornendo prestazioni molto altalenanti, già da questa partita dovrà confermare di poter essere il centrovanti di una squadra dalle grandi ambizioni. Questa è la prima volta per la Roma ai Play-Off e la squadra non segna da ben tre match europei, per l'ex City l'occasione è molto ghiotta.

Espirito Santo
Espirito Santo

Espirito Santo: "Siamo convinti di poter lottare su tutti i fronti. Siamo completamente concentrati e mentalmente preparati per questa sfida. Sarà dura perché la Roma ha una grande tradizione in Europa, ma noi vogliamo prendere parte alla UEFA Champions League. Vogliamo goderci dal vivo all'Estádio do Dragão la più grande competizione continentale per club. Siamo fiduciosi, domani lotteremo su ogni palla in ogni zona del campo. Ciò che il Portogallo ha fatto ai Campionati Europei [UEFA] è stato storico. Tutti i portoghesi sono stati orgogliosi e dobbiamo incarnare lo stesso spirito per affrontare qualsiasi avversario. La Roma incontrerà non solo 11 giocatori motivati ma un paese che li appoggerà."

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti

Spalletti: "[Durante l'estate] sono partiti e arrivati giocatori molto forti. Questo ci ha permesso di crescere e con la qualità ed il carattere le cose arrivano di conseguenza. In questo momento siamo una squadra forte e siamo pronti per una sfida di questa importanza. Domani voglio che i giocatori "riempiano" la partita, che si aiutino a vicenda per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Nei prossimi 11 giorni giocheremo quattro partite molto importanti. Quella di domani sarà fondamentale per me e per la squadra, ma dopo ne seguirà un'altra ugualmente importante. Per questo in rosa ci vogliono 20 calciatori forti e abbiamo scelto Bruno Peres perché lui lo è. E' un giocatore dalle caratteristiche specifiche, in grado di coprire per intero la fascia e all'occorrenza può agire su entrambe le corsie. Ci dà un'opportunità in più e puntiamo ad averlo con noi per la partita di ritorno."

Bjorn Kuipers
Bjorn Kuipers

Ad arbitrare il match sarà il signor Bjorn Kuipers, coadiuvato dagli assistenti van Roekel e Zeinstra. Quarto uomo il signor Schaap. Addizionali di porta van Boekel e Liesveld.

Due i precedenti tra Roma e Porto, favorevoli ai portoghesi. Le due formazioni si incontrarono nella Coppa delle Coppe  del 1981-1982. Il Porto si impose 2-0 al do Dragao, con le reti di Walsh e Costa, la Roma non andò oltre lo 0-0 al ritorno.