Champions League, Delph regala la vittoria al Manchester City

Il gol del centrocampista inglese decide una sfida già ampiamente chiusa dal risultato dell'andata (5-0). La squadra di Guardiola quindi approda alla fase a gironi. La Steaua invece retrocede in Europa League.

Champions League, Delph regala la vittoria al Manchester City
Manchester City
1 0
Steaua Bucarest
Manchester City: Hart; Maffeo, Stones (Adarabioyo, min.60), Kolarov, Clichy; Tourè, Fernando, Delph; Jesus Navas, Iheanacho (Fernandinho, min.76), Nolito (Tasende, min.60). A disp: Gunn, Sterling, Aguero, Silva. All. Guardiola
Steaua Bucarest: Cojacaru; Aganovic (Stanciu, min.53), Tamas, Mitrea, Momcilovic; Bourceanu; Enache, Muniru Sulley (Achim, min.62), Popescu O. (Popa, min.53), Hamroun; Tudorie. A disp: Nita, Simion, Valceanu, Popescu D.. All. Reghecampf
SCORE: 1-0, min. 56, Delph.
ARBITRO: Pawel Gil (POL).
NOTE: Ritorno playoff Champions League. Stadio "City of Manchester Stadium", Manchester

Il Manchester City formalizza il passaggio alla fase a gironi chiudendo la fase di playoff con una vittoria davanti al pubblico di casa. Decide la partita un gol di Delph nel secondo tempo, ben servito da Jesus Navas. Guardiola lascia spazio alle seconde linee e ciò pregiudica la fase offensiva dei suoi che sbattono sull'organizzata difesa dei rumeni. Infatti, la squadra di Reghecampf, considerando i gol incassati nella sfida d'andata, cura maggiormente la fase d'attesa piuttosto che quella d'offesa. Ciò però comporta un lavoro più di copertura che di proposizione da parte degli attaccanti, che in questo modo fanno arretrare ulteriormente il baricentro della propria squadra. Non trovando gli spazi giusti, il City si limita a far girare il pallone alla ricerca del passaggio e movimento giusto, che giunge in due occasioni con Iheanacho, il quale si fa ribattere le conclusioni dall'estremo difensore avversario. Nel secondo tempo la musica non cambia ed allora ci vuole un colpo di testa di Delph per sbloccare il punteggio. Da qui i padroni di casa decidono di rallentare il gioco, favorendo l'avanzata dei rumeni, che però non si rendono mai realmente pericolosi. Per Guardiola è una vittoria fondamentale non solo per il morale ed il bottino di gol, ma soprattutto per non aver subito reti. Dall'altra parte la Steaua si prepara ad affrontare l'Europa League con la voglia di riscattare l'eliminazione dalla più importante competizione europea.

I padroni di casa si rendono subito pericolosi al 9' con Kolarov che serve Iheanacho, il quale tira in porta dal limite dell'area di rigore, ma il portiere rumeno blocca in due tempi. Sempre l'attaccante nigeriano prova la conclusione dalla distanza, dopo il passaggio di Tourè, ma la palla termina tra le braccia dell'estremo difensore avversario. Al 25' Jesus Navas arriva al cross dalla fascia destra, trovando Nolito in area di rigore che gira la sfera di poco a lato. Non accade più nulla nella prima frazione di gioco che si conclude sul punteggio di 0-0. Risultato giusto per quanto visto nei primi 45 minuti.

Il City cerca di sbloccare il punteggio con Delph, che riceve un ottimo filtrante in area di rigore e calcia in porta mettendo alla prova i riflessi di Cojacaru. Un minuto dopo, il centrocampista inglese salta più in alto di tutti su cross di Jesus Navas, il suo colpo di testa finisce alle spalle del portiere rumeno per l'1-0 City. Al 67' si fa vedere anche la Steaua con un velleitario tentativo dalla distanza di Popa, bloccato senza problemi da Hart. Al 72' Stanciu calcia alla perfezione un calcio di punizione dai 20 metri, ma sulla sua strada trova la grande respinta di Hart in calcio d'angolo. Sul corner seguente, la palla giunge in area a Tudorie che aggancia e tira, ma l'estremo difensore avversario si supera ancora una volta bloccando la conclusione dell'attaccante rumeno. All'81' Hamroun si rende autore di un tiro di prima intenzione dal limite dell'area che termina di pochi metri a lato. E' l'ultima emozione dei 90 minuti che terminano con la vittoria degli inglesi per 1-0.