Champions League - Dinamo Kiev e Benfica, imperativo vincere

Ucraini e portoghesi si sfidano allo Stadio Olimpico di Kiev per provare a rilanciare la propria candidatura per il secondo posto. Con il primo che sembra oramai ad appannaggio del Napoli di Sarri, Rebrov e Rui Vitoria devono provare a vincere per non far scappare ulteriormente i partenopei e soprattutto per mettersi in una posizione di favore approfittando di un'eventuale sconfitta del Besiktas.

Champions League - Dinamo Kiev e Benfica, imperativo vincere
Champions League - Dinamo Kiev e Benfica, imperativo vincere

Imperativo vincere all'Olimpico di Kiev per la Dinamo di Rebrov ed il Benfica di Rui Vitoria. Un pareggio questa sera potrebbe soltanto fare al caso di chi uscirà vincitrice dalla sfida del San Paolo tra Napoli e Besiktas, motivo per il quale sia ucraini che portoghesi sono chiamati a fare gara di testa se vogliono provare ad approfittare di un eventuale scivolone delle prime due del raggruppamento e mettersi in condizione di vantaggio in vista delle ultime tre gare. Sfida tutt'altro che semplice per i lusitani, chiaramente favoriti sulla carta da una maggiore qualità tecnica. Tuttavia, vincere in Ucraina è impresa ardua - quella del Napoli lo è a tutti gli effetti - e significherebbe per Mitroglu e compagni una buona chance di qualificazione. 

Stesso dicasi per Rebrov ed i suoi, che rispetto ai portoghesi vede questa sfida come un'ultima spiaggia per provare ad agguantare la qualificazione. Una sola la gara che resta - dopo quella odierna - in casa per gli ucraini, che dovranno inoltre far visita al Napoli al San Paolo oltre che far visita proprio ai lusitani nel prossimo turno. Obiettivo quindi vincere per entrambe, con la Dinamo che vivrà la sfida con maggiore necessità di fare punti e cercare il bottino pieno. Un pareggio potrebbe consegnare le chiavi della qualificazione e del primato alla truppa partenopea di Sarri.    

Le ultime dai campi 

Casa Dinamo Kiev - Rebrov proverà a fare di tutto per portare a casa un successo fondamentale per il prosieguo della stagione europea degli ucraini. Motivo per il quale schiererà la migliore squadra a disposizione, con Gonzalez e Yarmolenko ai lati di Moraes di punta. Garmash, Rybalka e Sydorchuk in mediana, con quest'ultimo con compiti anche offensivi. Davanti a Rudko linea a quattro con Morozyuk ed Antunes ai lati di Khacheridi e Vida.

Casa Benfica - Rui Vitoria non intende sbilanciarsi eccessivamente e dovrebbe confermare il 4-4-2 visto a Napoli nonostante la sconfitta. Jardel e Lindelof centrali a protezione di Julio Cesar, con Almeida e Grimaldo sugli esterni. Pizzi e Semedo ai lati di Fejsa ed Horta, con qualche dubbio legato al turnover sugli esterni. Infine, con Mitroglu, in avanti dovrebbe esserci Carrillo, ma anche in questo caso occhio alle sorprese dell'ultima ora (Guedes o Cervi pronti all'uso).    

Le probabili formazioni

Dinamo Kiev (4-5-1): Rudko; Morozyuk, Khacheridi, Vida, Antunes; Yarmolenko, Garmash, Rybalka, Sydorcuk/Buyulaskiy, Gonzalez; Moraes.

Benfica (4-4-2): Julio Cesar; Almeida, Jardel, Lindelof, Grimaldo; Pizzi, Fejsa, Horta, Semedo; Guedes, Mitroglu.