Champions League, Girone H: Juventus e Siviglia in testa a braccetto

I bianconeri e gli andalusi si impongono in trasferta e ipotecano il passaggio del turno.

Champions League, Girone H: Juventus e Siviglia in testa a braccetto
www.calciomercato.com

Al giro di boa del girone H della Champions League 2016-17, comandano fianco a fianco Juventus e Siviglia con 7 punti, frutto di due vittorie ed un pareggio, nello scontro diretto allo Juventus Stadium nel match d’apertura. I bianconeri sono in vantaggio come differenza reti, +5, in virtù della goleada di Zagabria e della vittoria di misura contro il Lione con il super goal di Cuadrado; il Siviglia invece è a +2, grazie alle due vittorie per 1-0 contro i francesi e i croati. Entrambe le squadre hanno ancora mantenuto la porta inviolata nei 3 incontri finora disputati.

Nel gironcino di ritorno, i bianconeri affronteranno 2 partite in casa, contro OL e Dinamo Zagabria, e la trasferta al Sanchez Pizjuan dove molto probabilmente si deciderà la prima classificata. Anche gli andalusi disputeranno 2 match casalinghi, oltre alla trasferta insidiosa in Francia.

Proprio la squadra di Genesio non è da sottovalutare né tantomeno da considerare già eliminata. La sfida di ieri sera ha dimostrato come il Lione, recuperati finalmente i due giocatori più talentuosi in rosa, Fekir e Lacazette, sia ancora capace di dire la sua.

È fuori dai giochi invece la Dinamo Zagabria, ultima a 0 punti, non ancora capace di andare a segno e con la peggior differenza reti del torneo fino ad ora alla pari del Bruges, meglio solo del Legia Varsavia.

Il prossimo turno vedrà sfidarsi Juventus e OL a Torino, con pronostico aperto ma con i bianconeri che, se dovessero vincere, sarebbero qualificati aritmeticamente agli ottavi. Lo stesso discorso vale per il Siviglia che verosimilmente si sbarazzerà dei croati e, se dallo Stadium arrivasse la notizia della sconfitta francese, festeggerebbe la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta. Allora sarà sì decisivo per il primato finale lo scontro diretto in Andalusia, con la Juventus che potrebbe accontentarsi anche di un pareggio, considerando l’ultima giornata favorevole sulla carta, Juventus-Dinamo Zagabria da una parte, Lione-Siviglia dall’altra.