Lione, Génésio svela le carte in conferenza: "Potrei confermare il 4-3-3 di Tolosa contro la Juventus"

Il tecnico ed il capitano della squadra francese hanno parlato nella conferenza stampa di vigilia che precede la sfida con la Juventus.

Lione, Génésio svela le carte in conferenza: "Potrei confermare il 4-3-3 di Tolosa contro la Juventus"
Bruno Génésio in conferenza | Foto: juventus.com

Una prestazione di alto livello, con l'attenzione giusta e la compattezza necessaria per fare risultato. Quella del Parc Olympique è stata una partita importante giocata dal Lione, fermato a più riprese da un prodigioso Gianluigi Buffon e abbattuto dalla mina vagante chiamata Cuadrado. L'allenatore del Lione, Bruno Génèsio, e il capitano della squadra, Gonalons, hanno sottolineato l'importanza della performance offerta tra le mura amiche riempiendo, comunque, di complimenti i rivali bianconeri. 

La conferenza nelle sale di Torino l'ha aperta Maxime Gonalons, più volte vicino al Napoli negli scorsi anni, rimarcando il valore degli avversari, pieni di campioni e con obiettivi da top club: "La Juventus è una grande società e i giocatori ne sono consapevoli. E' una squadra che vuole vincere tutto. Sono primi in campionato e sarà una sfida complicata per diversi aspetti". Impossibile non citare colui che ha fermato sul nascere i sogni di gloria nel match d'andata, Buffon: "E' un monumento per i bianconeri, ha fatto una partita perfetta al parc Olympique". 

Il capitano francese, nella miriade di parole al miele, indica anche la strada da seguire per cercare di fermare la corazzata di Allegri: "Dovremo puntare sul possesso palla e sull'aggressività. L'importante sarà mantenere la costanza e la regolarità nel rendimento nell'arco dei 90'. Servirà un match perfetto".

La palla passa poi a Bruno Génésio, tornato finalmente alla vittoria nell'ultimo incontro di Ligue 1 contro il Tolosa: "La vittoria di sabato deve darci fiducia, consci del fatto che la Juventus è formidabile in casa". Il modulo? "Certo, potrei confermare il 4-3-3 visto in campionato, perchè no". La partita giocata due settimana fa proprio contro i bianconeri, ha regalato note positive all'ambiente: "Abbiamo fatto un'ottima partita contro una squadra forte, con esperienza e qualità: domani dobbiamo cercare di segnare e dare il nostro 100%". 

Ci vorranno testa, cuore e gambe per fare risultato a Torino: "Bisognerà certamente mettere in campo spirito di sacrificio ma anche le capacità tecniche, il cinismo e l'efficacia sotto porta, sperando comunque in un pizzico di fortuna". Génésio tesse le lodi ai giocatori juventini, in particolar modo al numero 1: "Grande rispetto per Gigi e per i giocatori bianconeri, che possiedono un'esperienza di enorme portata".