Champions, il Leicester vede gli ottavi ad un passo: 0-0 a Copenaghen

Le Foxes pareggiano al Parken Stadion con il Copenaghen e salgono a quota 10 in classifica.

Champions, il Leicester vede gli ottavi ad un passo: 0-0 a Copenaghen
Champions, il Leicester vede gli ottavi ad un passo: 0-0 a Copenaghen (Fonte foto: The Sun)
COPENAGHEN
0 0
LEICESTER
COPENAGHEN: OLSEN; AUGUSTINSSON, JOHANSSON, JORGENSEN, ANKERESEN, JENSEN ( 65' TOUTOUH), DELANEY, KVIST, VERBIC ( 83' KUSK), CORNELIUS, SANTANDER. ALL. SOLBAKKEN
LEICESTER: SCHMEICHEL; HERNANDEZ, MORGAN, HUTH, FUCHS, MAHREZ, AMARTEY, DRINKWATER, SCHLUPP ( 71' OKAZAKI), MUSA, VARDY. ALL. RANIERI
SCORE: 0-0.
ARBITRO: BRYCH AMMONITI: HERNANDEZ, DRINKWATER, MORGAN, HUTH (L)
NOTE: STADIO PARKEN INCONTRO VALIDO PER LA QUARTA GIORNATA DEL GIRONE G DI CHAMPIONS LEAGUE

Un punto guadagnato e una qualificazione ad un passo. Al Parken Stadion Copenaghen e Leicester non vanno oltre lo 0-0, dopo un match dominato a lungo dai padroni di casa che più volte vanno ad un passo dal vantaggio. Con questo pari le Foxes salgono a quota 10 e vedono gli ottavi, mentre il Copenaghen scivola terzo con 5 punti. 

La gara

Nessuna sorpresa in casa Copenaghen, con Stale Solbakken che sceglie il consueto 4-4-2. Una sola novità rispetto al match d'andata: Falk Jensen vince il ballottaggio con Toutouh. Nel Leicester, Claudio Ranieri invece regala qualche piccola novità. In campo dall'inizio Hernandez, Schlupp e Musa, recuperato in extremis. In panchina Simpson, Albrighton e Okazaki. Ai box Mendy e Slimani.

La prima occasione è per il Copenaghen e arriva al 12': Augustinsson propone un buonissimo cross sul secondo palo, Santander stacca su Fuchs ma non riesce a indirizzare con precisione verso Cornelius: palla a lato. Al 18' ancora padroni di casa avanti: Delaney approfitta di un erroraccio di Morgan nel controllo e s'invola verso l'area, provando poi il sinistro in diagonale: tiro debole, para Schmeichel. La partita non è da tramandare ai posteri, al 29' ci prova Santander dopo un batti e ribatti in area, ma la palla termina alta. La prima occasione del Leicester arriva al 44': Mahrez allarga per Musa, poi cross radente in area per Vardy, l'attaccante controlla e calcia. La difesa di casa respinge. 

Parte bene il Copenaghen anche nella ripresa, al 51' ripartenza con Verbic che appoggia per Augustinsson: ennesimo cross del terzino, palla al limite, botta del terzino destro e c'è ancora una respinta provvidenziale che salva la porta inglese. Al 59' buona chance per Ankersen, che arriva al limite, riceve lo scarico di Santander e ci prova col mancino. Piede non suo, palla larga. Al 63' risponde il Leicester. Johansson va a vuoto e regala palla a Mahrez, che ha un corridoio facile per mettere in porta Vardy ma sbaglia tutto. Al 65' primo cambio per il Copenaghen: fuori Falk Jensen, dentro Toutouh. Al 69' Toutouh va via a sinistra, dopo la sponda di Cornelius, e mette in mezzo. La palla sfila via e finisce a Verbic, destro potente ma alto appena in area. Al 70' ennesima discesa di Augustinsson, che riceve sul fondo e piazza un cross radente velenosissimo. Schmeichel in qualche modo salva la sua porta sul tap-in di Verbic. Al 71' cambio anche in casa Foxes: dentro Okazaki, fuori Schlupp. All'83' torna a farsi vedere anche il Leicester con un cross da sinistra su cui si avventa Vardy: sponda aerea per Okazaki, ma l'intervento di Kusk salva tutto. Al 91' il Copenaghen va ad un passo dal vantaggio, ma Schmeichel salva sull'incornata di Cornelius. Poi in tap-in Santander spedisce sul fondo con il portiere a terra. Al Parken Stadion finisce 0-0.