Da 0-3 a 3-3, clamorosa rimonta del Besiktas, il Benfica si rilassa troppo nel secondo tempo

Alla Vodafone Arena di Istanbul, va in scena un'emozionantissima gara che finisce 3-3 con una gran rimonta dei turchi. Il Benfica si siede sugli allori nel secondo tempo.

Da 0-3 a 3-3, clamorosa rimonta del Besiktas, il Benfica si rilassa troppo nel secondo tempo
Besiktas
3 3
Benfica
Besiktas: Fabri; Gonul, Marcelo, Tosic (Nukan, min.60), Beck; Arslan; Hutchinson (Iner, min.46); Quaresma, Ozyakup, Adriano (Tosun, min.46); Aboubakar
Benfica: Ederson; Semedo, Luisao, Lindelof, Eliseu; Pizzi, Fejsa; Salvio, Guedes (Samaris, min.75), Cervi (R.Silva, min.64); Mitroglou (R.Jimenez, min.86)
SCORE: 0-1, min.9, Guedes. 0-2, min.25, Semedo. 0-3, min.31, Fejsa. 1-3, min.58, Tosun. 2-3, min.83, Quaresma (Rig), 3-3, min.89, Aboubakar.
ARBITRO: Damir Skomina (SVN). Ammoniti: Arslan (min.29), Pizzi (min.34), Luisao (min.77), Aboubakar (min.90)
NOTE: Quinta giornata di Champions League, gruppo B. Incontro fra Besiktas e Benfica, Vodafone Arena di Instabul

Gran bella partita quella della Vodafone Arena, che vede il Besiktas rimontare lo 0-3 iniziale del Benfica, arrivando al pareggio nel finale con Aboubakar. Restano entrambe in lizza per il passaggio agli ottavi, turchi a sette punti e portoghesi ad otto.

PRIMO TEMPO

Al secondo minuto subito occasione per il Benfica con un gran bolide dalla distanza di Eliseu che colpisce la parte esterna del palo e finisce fuori. Meno di due minuti dopo, illusione del gol per il Besiktas, con Aboubakar che segna, ma in posizione di fuorigioco. Al nono la sblocca il Benfica con un gran gol di Guedes, che, servito ottimamente da Salvio, salta Marcelo e poi il portiere Fabricio, depositando poi la palla in rete.

La partita procede su buoni ritmi, con continui ribaltamenti di fronte, ma senza particolari emozioni fino al venticinquesimo, quando il Benfica raddoppia con un magnifico gol di Nelson Semedo, che riceve palla fuori dall'area e si gira immeditamente di sinistro con la palla che sbatte prima sulla traversa e poi entra, imprendibile per Fabricio. Minuto 31: il Benfica triplica con un gol a dir poco rocambolesco: Mitroglou colpisce per due volte la traversa di testa, poi Salvio a botta sicura viene fermato da un difensore sulla linea e infine il tap-in vincente è di Fejsa. Non molto altro da segnalare nel corso del primo tempo, con il Besiktas che non riesce a rendersi pericoloso per rientrare in partita.

Guedes sblocca la partita | Tgcom24
Guedes sblocca la partita | Tgcom24

SECONDO TEMPO 

Pronti via e al quarantottesimo c'è subito una occasione da gol ancora per il Benfica, con Salvio che partendo da destra salta un avversario e scarica un potente mancino da fuori, impegnando Fabricio nella parata. Quattro minuti dopo altra limpidissima occasione da gol per il Benfica, con Mitroglu che viene lanciato a tu per tu con Fabricio, allarga il piattone sinistro ma non trova la porta.

Accorcia le distanze al cinquantovesimo il Besiktas con un gol semplicemente meraviglioso di Tosun. Su cross di Beck il turco si coordina in mezza rovesciata da posizione defilata non lasciando scampo ad Ederson ed infilando all'angolino. Al minuto 65' doppio miracolo di Ederson su situazione da calcio d'angolo, prima sul tiro debole, ma ben angolato di Marcelo e soprattutto successivamente sul tentativo di tap-in di Tosun.

All'ottantatreesimo calcio di rigore assegnato al Besiktas, sul pallone va Quaresma che non sbaglia angolando di potenza alla destra di Ederson, il giovane portiere brasiliano indovina l'angolo, ma non ci arriva, con la balla che sbatte contro il palo ed entra dentro. Il Besiktas completa una clamorosa rimonta al minuto 88 con Aboubakar. Il portiere brasiliano non può nulla sulla conclusione ravvicinata della punta dei turchi, dopo un pregevole assist di Quaresma di rabona.

Decisivo l'ultimo turno di questo girone di Champions.

Aboubakar esulta per il 3-3 | sports.yahoo.com
Aboubakar esulta per il 3-3 | sports.yahoo.com