Champions League 2017/18 - A Nizza è di scena l'Ajax: Balotelli sfida Dolberg

La voglia di imporsi nel massimo panorama europeo dei francesi si oppone all'esperienza ed al blasone dei lancieri, che tuttavia arrivano al primo obiettivo stagionale con più dubbi che certezze: le partenze di Klaassen, Traoré e Bosz su tutte, oltre alla disavventura Nouri che potrebbe condizionare e non poco la prestazione e l'avvicinamento alla gara degli olandesi. Balotelli guida i nizzardi.

Champions League 2017/18 - A Nizza è di scena l'Ajax: Balotelli sfida Dolberg
Immagine a cura di Andrea Mauri | Vavel Italia

Dopo la prima serata di semifinali dei preliminari della Champions League 2017/18, tutti gli occhi della seconda nottata di gare saranno puntati sull'Allianz Riviera di Nizza, dove i francesi di Balotelli, allenati da Lucien Favre, ospitano l'Ajax nel match più interessante del lotto di gare del mercoledì. Sfida di assoluto fascino quella tra i nizzardi ed i lancieri, reduci da due stagioni dai risultatie dagli strascichi diametralmente opposti: se i francesi possono essere più che soddisfatti del terzo posto conquistato, dopo una stagione che li ha visti a lungo anche in testa alla Ligue 1, gli olandesi sono chiamati a riscattare le cocenti sconfitte rimediate in Eredivisie ed Europa League, due obiettivi sfuggiti in malo modo alla squadra di Bosz. 

Inoltre, i lancieri dovranno far fronte alla partenza del proprio allenatore, volato alla volta del Signal Iduna Park di Dortmund per subentrare a Tuchel sulla panchina dei gialloneri. Una perdita, quella del tecnico, che unita a quelle di Klaassen - destinazione Premier League - Traoré e Tete che potrebbe pesare e non poco in avvio di questa stagione. Il tutto senza dimenticare la disavventura capitata ai lancieri in una delle ultime amichevoli estive, con il malore accusato da Abdelhak Nouri che condizionerà e non poco l'aspetto mentale dei lancieri. Di contro, invece, un Nizza carico e pimpante, che vorrà sfruttare entusiasmo ed esuberanza per provare ad accedere, per la prima volta nella sua storia, alla fase a gironi della nuova Champions League. Tante certezze e pochi dubbi per i francesi, che ripartono da Mario Balotelli per tentare l'assalto ai gironi della competizione più blasonata d'Europa. 

Le ultime dai campi 

In casa Nizza c'è anche Dalbert, terzino sinistro promesso sposo dell'Inter di Spalletti, tra i convocati. Non solo. Il mancino potrebbe e dovrebbe partire anche titolare nella linea a quattro di Favre, completata da Sarr, Le Marchand e Dante. Seri e Pereira in mediana ai lati di Koziello nel solito 4-3-3, mentre Balotelli guiderà l'attacco con l'imprevedibilità e la velocità di Belhanda ed Eyseric ai suoi fianchi. 

L'Ajax di Keizer, ex tecnico della primavera dei lancieri, ripartirà dalle certezze, tecniche e non solo, della passata stagione. Onana in porta, De Ligt e Sanchez i centrali, con Veltman e Viergever terzini di spinta. Van de Beek a fare da barometro in mediana, dove la qualità di Schone e di Ziyech risulterà decisiva per le sorti dei lancieri per spezzare il ritmo ai padroni di casa e fare da tramite con il terzetto offensivo, composto da Younes e Kluivert sulle fasce, dall'immancabile Kasper Dolberg centralmente. 

Le probabili formazioni

Nizza (4-3-3): Cardinale; M.Sarr, Le Marchand, Dante, Dalbert; Seri, Koziello, R.Pereira; Belhanda, Balotelli, Eysseric. All.: Favre

Ajax (4-3-3): Onana; Veltman, De Ligt, Sanchez, Viergever; van de Beek, Schone, Ziyech; Kluivert, Dolberg, Younes. All.: Keizer