Champions League, l'ora del "draw". Come funzionano i sorteggi e dove seguirli

Come funzionano le estrazioni dell'urna di Nyon? La UEFA offre anche lo streaming.

Champions League, l'ora del "draw". Come funzionano i sorteggi e dove seguirli
Una suggestiva immagine della Coppa dalle Grandi Orecchie. | tuttosport.com

Finalmente ricomincia la Champions League, quella vera. Dopo quasi due mesi di preliminari, iniziati col primo turno che si è disputato a 3 settimane dalla finale di Cardiff della scorsa stagione, oggi è il momento in cui entreranno in scena, anche se non in campo ma solo ufficialmente, i grandi club. Dal Real Madrid e la Juventus, finaliste della scorsa stagione che ripartono come squadre da battere, fino a Roma e Napoli, le altre italiane che sperano in un'urna benevola per tentare un colpaccio: oggi c'è l'estrazione delle varie squadre della fase a gironi per tutte le 32 squadre giunte a questa fase finale.

Uno dei tanti dubbi che facilmente ci si può porre riguarda le funzionalità di questi sorteggi, che sicuramente saranno noti alla maggioranza del nostro pubblico ma su cui un ripasso, visto che ormai siamo in clima-draw, è sempre benvenuto. Quindi, analizziamo queste regole.

PRIMA FASCIA SECONDA FASCIA TERZA FASCIA QUARTA FASCIA
Real Madrid (ESP) Barcellona (ESP) Napoli (ITA) Celtic (SCO)
Bayern Monaco (GER) Atlético Madrid (ESP) Tottenham Hotspur (ENG) CSKA Mosca (RUS)
Juventus (ITA) Paris Saint-Germain (FRA) Basilea (SUI) Sporting CP (POR)
Benfica (POR) Borussia Dortmund (GER) Olympiacos (GRE) APOEL (CYP)
Chelsea (ENG) Siviglia (ESP) Anderlecht (BEL) Feyenoord (NED)
Shakhtar Donetsk (UKR) Manchester City (ENG) Liverpool (ENG) Maribor (SVN)
AS Monaco (FRA) Porto (POR) Roma (ITA) Qarabag (AZE)
Spartak Mosca (RUS) Manchester United (ENG) Besiktas (TUR) RB Lipsia (GER)

Quelle nella tabella di sopra sono le 32 squadre oggi presenti nelle varie urne. Nessuna squadra può incontrare avversarie della stessa federazione prima dei quarti di finale e, per motivi di ordine pubblico, gli incontri fra compagini di Paesi in tensione sono evitati (ad esempio, lo Shakhtar Donetsk non potrà pescare il CSKA Mosca in quanto gli scontri fra tifoserie ucraine e russe sono considerati pericolosi).

I gironi saranno 8, ovviamente ciascuno composto da 4 squadre, una estratta da ogni fascia di sorteggio; a proposito delle fasce, è bene ricordare come sono stabilite. La prima è composta dai campioni nazionali degli otto Paesi col più alto coefficiente UEFA (ovvero Spagna, Germania, Italia, Inghilterra, Portogallo, Ucraina, Francia e Russia); l'ultima casella, eventualmente, potrebbe essere occupata dai campioni in carica della competizione, se non si trovassero già presenti (non è il caso del Real Madrid, che ha vinto l'anno scorso sia la Coppa dei Campioni che la Liga e quindi si trovava già in prima fascia). Le restanti "categorie" sono ordinate in base al coefficiente UEFA delle varie squadre qualificate.

A margine del sorteggio sarà un computer a stabilire l'ordine delle partite dei gironi, che si svolgeranno nelle seguenti date: 12-13 settembre (1^ giornata), 26-27 settembre (2^ giornata), 17-18 ottobre (3^ giornata), 31 ottobre-1 novembre (4^ giornata), 21-22 novembre (5^ giornata), 5-6 dicembre (6^ giornata).

Nella cerimonia di oggi verranno assegnati anche vari titoli della UEFA: quello di calciatore dell'anno (con Gianluigi Buffon, Cristiano Ronaldo e Lionel Messi finalisti), calciatrice dell'anno e miglior portiere, difensore, centrocampista e attaccante della Champions League edizione 2016-2017. Verranno inoltre stabiliti i gironi della Youth League, la massima competizione europea per under-19.

Come seguire il sorteggio?

Il sorteggio sarà in diretta televisiva sia su Premium Sport che in chiaro su Italia 1, dove ci sarà anche una piccola preview a partire dalle 17:30. La UEFA offre inoltre la possibilità di seguire le estrazioni tramite il DrawCentre, che è raggiungibile su questo link, dove la trasmissione dovrebbe essere disponibile dalle ore 17:55 circa.