Champions League - Il Chelsea dilaga contro il Qarabag grazie a Zappacosta e Batshuayi (6-0)

La squadra di Conte asfalta quella azera grazie ad una prestazione corale di altissimo livello. Grande protagonista della sfida l'esordiente Zappacosta, autore di un gol favoloso. Le altre firme sono di Pedro, Azpilicueta, Bakayoko e Batshuayi (doppietta).

Chelsea
6 0
Qarabag
Chelsea: Courtois; Azpilicueta (Rudiger, min.74), Christensen, Cahill; Zappacosta, Kantè (Bakayoko, min.63), Fabregas, Alonso; William, Pedro (Hazard, min.58); Batshuayi. A disp: Caballero, Morata, Moses, David Luiz. All. Conte
Qarabag: Sehic; Medvedev, Huseynov, Sadygov (Madatov, min.69), Rzezniczak; Garayev (Diniyev, min.70); Henrique (Elyounoussi, min.78), Michel, Richard Almeida, Guerrier; Ndlovu. A disp: Kanibolotskiy, Amirguliyev, Ismayilov, Yunuszada. All. Gurbanov
SCORE: 1-0, min. 6, Pedro. 2-0, min. 30, Zappacosta. 3-0, min. 55, Azpilicueta. 4-0, min. 71, Bakayoko. 5-0, min. 75, Batshuayi. 6-0, min. 80, Batshuayi.
ARBITRO: Anasthasios Sidiropoulos (GRE). Ammonito Cahill (min. 15)
NOTE: Prima giornata Gruppo C. Stadio "Stamford Bridge", Londra.

Il Chelsea non fallisce l'appuntamento con la vittoria nella prima giornata del Gruppo C della fase a gironi della Uefa Champions League 2017/18. La squadra londinese si dimostra in gran forma non lasciando scampo fin dall'inizio alla formazione azera. Il Chelsea, proprio per non correre rischi, si è presentato in campo con il classico 3-4-2-1 con William e Pedro alle spalle dell'unica punta Batshuayi. Dall'altra parte il Qarabag, per cercare di uscire da "Stamford Bridge" con un risultato non eccessivamente rotondo, ha preferito scendere in campo con un coperto 4-1-4-1 con Henrique, Michel, Richard Almeida e Guerrier a sostegno dell'unico centravanti, Ndlovu.

Uno schieramento che non premia gli azeri, in quanto il Chelsea sblocca l'incontro già dopo 6 minuti con Pedro. Il vantaggio sblocca i londinesi che raddoppiano con quello che si candida ad essere il gol più bello di questa Champions League, ovvero quello realizzato alla mezz'ora da Zappacosta. Il Chelsea però non si dimostra sazio del vantaggio costruito e lo rimpingua nel secondo tempo con i gol di Azpilicueta, Bakayoko e Batshuayi (doppietta). Una vittoria che lancia la formazione di Conte in vetta alla classifica, in attesa delle sfide più probanti con Atletico Madrid e Roma.

A sorpresa parte forte il Qarabag, che va subito alla conclusione con Sadygov, ma il difensore azero spedisce la sfera a lato della porta avversaria. Il Chelsea però risponde subito con Alonso, che va al tiro dai 16 metri, ma la sua conclusione viene respinta con grandi riflessi da Sehic. Un minuto dopo ancora padroni di casa pericolosi con Batshuayi, il quale viene lanciato in profondità ed una volta giunto dinanzi all'estremo difensore avversario tenta la conclusione che viene respinta con grande efficacia dal portiere azero. E' il preludio al gol del vantaggio che arriva al 6': William serve un ottimo assist a Pedro, che di prima intenzione calcia in porta con il destro non lasciando scampo all'estremo difensore azero.

Il Qarabag non si lascia abbattere dalla rete subita e reagisce con Guerrier, che s'incarica della battuta di un calcio di punizione da posizione angolata, ma il suo tiro termina ben oltre la traversa. Al 19' ancora Chelsea vicino al gol: triangolazione tra Batshuayi e William, con l'attaccante belga che si presenta tutto solo davanti a Sehic, il quale riesce a respingere la conclusione scoccata dal centravanti avversario. La rete è solamente rimandata, infatti alla mezz'ora i londinesi raddoppiano: Zappacosta si rende autore di un fantastico coast to coast, concluso con un tiro da 30 metri che sorprende letteralmente Sehic. Il Chelsea, non sazio del doppio vantaggio, continua ad attaccare con Batshuayi, che riesce ad agganciare un buon pallone nell'area di rigore avversaria, ma al momento della conclusione viene chiuso provvidenzialmente dalla difesa azera. Il Qarabag torna a farsi vedere in attacco al 37' con Pedro Enrique che va alla conclusione dalla distanza, ma il suo tiro viene disinnescato senza problemi da Courtois. Su quest'occasione per gli azeri si conclude la prima frazione di gioco, con il Chelsea che va al riposo in vantaggio per 2-0.

La ripresa si apre con il Chelsea ancora riversato in attacco: Cahill cerca di rendersi pericoloso incuneandosi nell'area di rigore avversaria, ma al momento della conclusione viene provvidenzialmente chiuso da Garayev. E' il preludio al gol che arriva 5 minuti dopo: Fabregas pesca con un ottimo cross Azpilicueta, che di testa supera Sehic. Il Chelsea non è ancora sazio ed infatti sfiora il poker con Zappacosta, che va alla conclusione volante dopo l'ottimo assist di Fabregas, ma stavolta il suo tiro si perde a lato della porta avversaria. Al 67' padroni di casa vicinissimi al 4-0: Willian dribbla il proprio marcatore in area di rigore e col destro conclude in porta, ma il suo tiro s'infrange contro la traversa.

Il gol è solamente rimandato, infatti al 72' il Chelsea realizza la quarta rete con Bakayoko, il quale risolve una mischia in area con un tiro di destro che deviato da un difensore avversario non lascia scampo a Sehic. Tre minuti dopo i padroni di casa completano la manita: Bakayoko serve Batshuayi, il quale da fuori area lascia partire un tiro di destro imparabile per l'estremo difensore avversario. Neanche il tempo di rimettere il pallone a centrocampo che il Chelsea fa 6-0: Zappacosta va via bene sulla fascia destra, dopodiché serve Batshuayi che di tacco deposita la sfera in fondo alla rete. Il Qarabag torna a rendersi pericoloso all'85' con Ndlovu, che va al tiro da fuori area, ma la sua conclusione si perde ben oltre la traversa. E' l'ultima emozione del match, che termina con la vittoria del Chelsea per 6-0.