Champions League - Il Psg rifila una sonora manita al Celtic (0-5)

La formazione transalpina vince e convince contro gli scozzesi grazie al proprio trio delle meraviglie, Neymar - Mbappè - Cavani. Nel secondo tempo i parigini rimpinguano il bottino grazie all'autorete di Lustig ed al gol di testa di Cavani.

Celtic
0 5
PSG
Celtic : Gordon; Ralston, Gulding, Simunovic, Tierney; Brown, Ntcham; Roberts (Forrest, min.77), Armstrong (Rogic, min.46), Sinclair; Griffiths (Edouard, min.69). A disp: De Vries, McGregor, Ajer, Bitton. All. Rodgers
PSG: Areola; Dani Alves, Marquinhos, Silva, Kurzawa; Verratti, Motta, Rabiot (Draxler, min.61); Mbappè (Lo Celso, min.84), Cavani, Neymar. A disp: Trapp, Meunier, Kimpembe, Berchiche, Moura. All. Emery
SCORE: 0-1, min. 19, Neymar. 0-2, min. 34, Mbappè. 0-3, min. 40, Cavani. 0-4, min. 83, Lustig [aut.]. 0-5, min. 85, Cavani.
ARBITRO: Daniele Orsato (ITA). Ammoniti Ralston (min. 54), Neymar (min. 76)
NOTE: Prima giornata Gruppo B. Stadio "Celtic Park", Glasgow.

Il Psg, con relativa facilità, asfalta il Celtic e conquista i primi tre punti del Gruppo B della Uefa Champions League 2017/18. La squadra di Emery, presentatasi in campo con il classico 4-3-3 con il trio delle meraviglie d'attacco, ha imposto fin da subito un ritmo alto al match, costringendo il Celtic a rintanarsi nella propria metà campo. La squadra scozzese ha provato ad affidarsi al proprio 4-2-3-1 per colpire in contropiede, ma nessuno dei quattro giocatori offensivi è riuscito a dimostrarsi sufficientemente cinico. I tre trequartisti scelti da Rodgers, ovvero Sinclair, Armstrong e Roberts hanno provato a sostenere l'unica punta Griffiths, che però si è trovata più volte chiusa dalla retroguardia avversaria. Il Psg è stato abile a sbloccare subito la partita con Neymar, il quale ha incanalato la sfida in favore dei parigini, che hanno poi raddoppiato con Mbappè. Prima dell'intervallo Cavani chiude la contesa procurandosi e realizzando un calcio di rigore. Nel secondo tempo non c'è partita, anche se il Celtic prova più volte a rendersi pericoloso, ma alla prima opportunità il Psg rimpingua il proprio bottino. All'83' Lustig firma involontariamente il 4-0, mentre Cavani due minuti dopo completa il tabellino con il quinto gol. Un successo convincente che proietta i parigini in vetta alla classifica insieme al Bayern Monaco.

La prima conclusione del match è del Celtic con Ntcham, che va al tiro dalla distanza, ma il suo destro si spegne a lato della porta avversaria. Il Psg si rende pericoloso solamente al quarto d'ora con Kurzawa che crossa alla perfezione verso Cavani, il quale di testa supera Gordon, ma il gol viene annullato per posizione di fuorigioco del centravanti uruguagio. Al 18' parigini vicini al vantaggio: Verratti lancia sulla destra Dani Alves, il quale esegue una sponda verso Cavani, che tira in porta di prima intenzione, ma la sua conclusione viene neutralizzata con buona reattività dall'estremo difensore avversario. E' il preludio al gol che arriva un minuto dopo: Rabiot serve Neymar, il quale scatta alle spalle di Rostov per presentarsi tutto solo davanti a Gordon, che poi non può nulla sulla conclusione potente ed angolata del talento brasiliano. Il Celtic non si lascia abbattere e reagisce con Griffiths, il quale s'incarica della battuta di un calcio di punizione da buona posizione, ma il suo tiro potente ed angolato viene deviato in calcio d'angolo da Areola con un intervento in tuffo. Gli scozzesi provano a ristabilire la parità, ma nel loro momento migliore subiscono il raddoppio parigino: Verratti va al cross dalla fascia destra verso Neymar, che fa da sponda per Cavani, il quale cicca la sfera, che giunge sui piedi di Mbappè, il quale col destro non lascia scampo all'estremo difensore avversario. Sei minuti dopo il Psg triplica: Simunovic abbatte in area di rigore Cavani e per l'arbitro Orsato non ci sono dubbi, è calcio di rigore, dal dischetto va lo stesso centravanti uruguagio che non sbaglia. A questo punto il Celtic cerca di limitare il passivo agendo soprattutto in contropiede come al 45' con Sinclair, che servito tutto solo davanti ad Areola tenta la conclusione in porta, ma il suo tiro viene prontamente deviato dall'estremo difensore avversario. Su quest'occasione per gli scozzesi si chiude la prima frazione di gioco, con il Psg che va all'intervallo in vantaggio per 3-0.

 Il secondo tempo si apre con il Celtic voglioso di riaprire la sfida: Tierney crossa dalla sinistra verso Griffiths che colpisce di testa a pochi passi dalla linea di porta avversaria, ma Areola con un intervento miracoloso riesce ad evitare la capitolazione. Il Psg torna a farsi vedere in attacco al 49' con Rabiot, che va alla conclusione da posizione defilata, ma il suo tiro sfiora solamente il palo sinistro della porta avversaria. Al 62' si riaffaccia in avanti il Celtic con Griffiths, che serve Sinclair, il quale si accentra dalla fascia sinistra e va alla conclusione, ma il suo tiro deviato da un difensore avversario viene disinnescato senza troppi patemi da Areola. Due minuti dopo è ancora l'esterno inglese a rendersi pericoloso, infatti il n.11 del Celtic salta Marquinhos e tira in porta, ma la sua conclusione viene nuovamente parata dall'estremo difensore avversario. Su capovolgimento di fronte i parigini tornano a rendersi pericolosi con Neymar, il quale servito da Dani Alves, lascia partire una conclusione che però termina a lato della porta avversaria. Al 71' il Psg va vicinissimo al 4-0: Mbappè si libera di due marcatori sulla fascia sinistra e crossa dentro dove c'è Neymar, che da due passi sbaglia clamorosamente la conclusione, spedendo la sfera fuori. Il gol è solamente rimandato infatti all'83' i transalpini fanno poker: Draxler scappa via sulla fascia destra ed una volta giunto sul fondo crossa forte in mezzo dove c'è Lustig, che nel tentativo di rinviare la sfera la spedisce in fondo alla propria porta. Due minuti dopo il Psg completa la manita: cross di Kurzawa dalla fascia sinistra per Cavani, che di testa spedisce la sfera nell'angolo lontano dove l'estremo difensore avversario non può arrivare. Il Celtic, nonostante il passivo, continua ad attaccare con Rogic, che va alla conclusione dal limite dell'area, ma il suo tiro viene respinto d'istinto da Areola. Su capovolgimento di fronte ci prova Verratti con un tiro dalla distanza, che viene neutralizzato senza troppi problemi da Gordon. E' l'ultima azione della partita, che termina con la vittoria dei parigini per 5-0.