Champions League - Chelsea: le parole di Conte in vista del match contro l'Atletico

Il tecnico del Chelsea ha parlato dell'Atletico Madrid, squadra rognosa e difficile da affrontare. Ecco le sue parole in conferenza stampa.

Champions League - Chelsea: le parole di Conte in vista del match contro l'Atletico
Sourcephoto: spazioj.it

Antonio Conte non si fida dell'Atletico Madrid, squadra arcigna e che fa della garra la propria arma vincente. Durante la conferenza stampa pre-Champions League, il tecnico del Chelsea ha infatti ricordato l'importanza del club castigliano: "L'Atletico Madrid è una squadra veramente forte e con grande esperienza in questa competizione. Negli ultimi anni hanno sempre giocato una grande Champions League e raggiungere la finale due volte non è semplice, non è per tutte le squadre: significa che sei una squadra forte, con un buon allenatore e una buona organizzazione e certamente dobbiamo prestare molta attenzione".

Inevitabile, poi, il passaggio sulla prima esperienza del suo Chelsea nella più importante competizione calcistica continentale: "Essendo alla nostra prima esperienza assieme - ha detto - siamo vogliosi di stupire e fare bene, sapendo però chi andiamo ad affrontare. Ho guardato la sfida dell'Atletico contro la Roma: hanno giocato molto bene e forse meritavano di vincere. Contro il Qarabag abbiamo giocato bene, ma domani andrà in scena un impegno importante per entrambe le squadre. Dobbiamo cercare di giocare il nostro calcio ma mostrare grande rispetto per loro. Ma questa stagione sicuramente abbiamo grande entusiasmo e voglia di dimostrare che meritiamo di giocare in questa competizione".

In seguito, l'ex tecnico della  Juventus e della Nazionale ha detto la sua su Eden Hazard, giocatore chiave per il Chelsea: "La scorsa stagione Eden ha giocato molto bene, disputando una stagione veramente importante e che ci ha permesso di vincere il campionato. Ha mostrato in ogni partita un grande talento, confermandosi come uno dei migliori giocatori in circolazione. La Champions League è molto importante per lui ma anche per la squadra. Questo torneo ti porta ad un altro livello e ha tutta la possibilità di farlo. E' un giocatore di primo piano, è in forma e ha voglia di iniziare il gioco. È il momento giusto".